La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Google+ Linkedin Instagram
articoliSocieta'

Fonderie, il Comitato porta il sindaco sulla Preda Ringadora: 'Ha ignorato la firma di 2500 modenesi'

La Pressa
Logo LaPressa.it

Il Comitato Respiriamo Aria Pulita, da anni si batte contro le emissioni dell'impianto di via Zarlati, ha protestato questa mattina sulla Preda Ringadora


Fonderie, il Comitato porta il sindaco sulla Preda Ringadora: 'Ha ignorato la firma di 2500 modenesi'

Il cartelli parlano da soli. Esposti dai cittadini rappresentanti del comitato Respiriamo aria pulita, che mettono sindaco ed amministrazione sulla preda ringadora, in Piazza Grande, sotto il municipio Dopo anni di battaglie contro le emissioni odorigine ed inquinanti della fonderia (azioni che hanno portato a monitoraggi e all'adozione di procedure sperimentali per la riduzione delle emissioni odorigene, confermate da Arpae già nel 2014, ma che ad oggi non hanno portato ai risultati sperati), protestano contro la mancata risposta del Comune alle 2500 firme raccolte e depositate un mese fa negli uffici di piazza Grande. Per segnalare i problemi di sempre, ovvero quelli che la sperimentazione con filtri attivi sui principali camini pare non avere risolto, e per chiedere garanzie più forti di quelle 'deboli' contenute, per il comitato, nell'accordo firmato tra Comune e proprietà per la dismissione dell'impianto entro il 2022.

'Sulla dismissione annunciata per il 2022 ribadiamo le nostra posizione' - afferma il referente del Comitato Chiara Costetti. 'L'accordo sottoscritto non fornisce alcuna garanzia che le fonderie saranno dismesse. Per questa garanzia serviva una proposta contrattuale blindata che non c'è stata. La debolezza e le mancate garanzie sui contenuti dell'accordo è dimostrata da un articolo contenuto che consente in qualsiasi momento, ad ognuna delle parti, e senza conseguenze, di svincolarsi dall'accordo stesso. E' da 20 anni che dicono che quella Fonderia deve delocalizzare, anzi prima, 10 anni fa, che doveva riconvertirsi, passando dal carbone all'elettrico. Ciò non è mai avvenuto. E in tutti questi anni in cui si è parlato di riconversione e di dismissione non c'è stato, come continua a non esserci, alcun contratto vincolante che impegnasse le parti in causa a metterle in atto'

'In più - continua la referente del Comitato - c'è comunque il problema dei tre anni che ancora dividono dalla prevista e non garantita dismissione. 

Con queste 2500 firme raccolte, comprendenti anche quelle dei candidati sindaci alle prossime elezioni, esclusi PD e Modena Volta Pagina che pur invitati a farlo non hanno firmato, abbiamo chiesto al Sindaco, che ricordiamo in città è il responsabile della salute pubblica, di assumere dei provvedimenti per eliminare gli odori che da troppi anni ammorbano il quartiere della Madonnina e del Villaggio artigiano. Capiamo che questo sia un problema che richiede una tempistica lunga, una procedura complessa ed uno studio sulle modalità e gli strumenti necessari per abbattere gli odori.  Ma visti gli scarsi risultati, oltre ad una risposta sul piano tecnico ci saremmo aspettati anche una risposta sul piano politico, da parte del sindaco. Oggi invece registriamo che il sindaco ha invece totalmente ignorato le 2500 firme. 

Ricordiamo che nel 2014 è stato attestato che la fonderia produce degli odori e nel 2019 Arpa ha affermato che l'esposizione continua a questi odori può provocare problemi psicofisici. Effetti che oggi vengono confermati ma che sono tali da almeno dieci anni. Per anni siamo stati sottoposti allo stesso genere di problema e di effetti sulla salute pubblica. Solo grazie all'impegno costante del comitato che ha denunciato la situazione, i problemi sono emersi anche sotto l'aspetto scientifico. Ma è chiaro che il Sindaco vuole continuare a non occuparsene con un impegno politico chiaro. Anche solo per dare una risposta di merito in più alle istanze di 2500 cittadini modenesi'

La risposta del Comune

Un'ora dopo la conferenza stampa del comitato Respiriamo Aria Pulita, il comune invia una nota stampa in cui conferma la chiusura delle fonderie entro il 31 gennaio del 2022, e che 'la cessazione la cessazione delle attività nel sito attuale, insieme alla successiva bonifica dell’area con l’obiettivo della riqualificazione urbanistica e ambientale, è stata ribadita dall’Amministrazione nella lettera inviata ai cittadini della Madonnina per rispondere, come previsto dai regolamenti comunali, alle questioni sollevate con la petizione contro gli odori emessi dalla fonderia consegnata nei giorni scorsi'

'Nell’impossibilità di inviare la lettera solo ai sottoscrittori della petizione - si legge nella nota del Comune - si è ritenuto opportuno e doveroso inviarla a tutte le famiglie'

Nella lettera citata dal comune (che i residenti della Madonnina facenti parte del Comitato, interpellati, hanno affermato di non avere ricevuto),  viene vengono ricordati 'i risultati delle periodiche campagne di monitoraggio della qualità dell’aria effettuate che confermano che le emissioni di Fonderie cooperative sono al di sotto, in alcuni casi abbondantemente, dei limiti di legge sia per le polveri sottili sia per gli altri inquinanti misurati come, per esempio, benzene, fenoli e aldeidi'

'Non ci sono, quindi, elementi oggettivi per procedere a indagini epidemiologiche, ma il Comune – è precisato nella lettera - ha comunque deciso di far eseguire più monitoraggi di quelli prescritti dall’Aia, garantendo la massima trasparenza dei risultati'

Nel merito delle sperimentazioni sulle emissioni odorigine la stessa nota stampa del Comune prosegue specificando che 'la sperimentazione per la riduzione delle emissioni di odori sui camini E26 ed E27, dai quali proviene la quasi totalità delle emissioni della fonderia, ha dato risultati pur non riuscendo a eliminare completamente gli odori, soprattutto quando si verificano condizioni climatiche avverse'

La nota del Comune si conclude ricordando che tutti i dati dei controlli e delle campagne di monitoraggio della qualità dell’aria, così come gli esiti della sperimentazione in atto sugli odori sono consultabili nel sito di Arpae (raggiungibile dalla pagina del sito del Comune di Modena www.comune.modena.it/ambiente/emissioni-odorigene/monitoraggi-odori/monitoraggio-odori-fonderie-cooperative-soc-coop).

Le verifiche de La Pressa sulla lettera del Comune

Alla richiesta rivolta agli uffici comunali competenti di ricevere copia della lettera citata dal comune nelle nota stampa, e che sarebbe stata inviata ai cittadini, ci è stata inviata dagli uffici stessi (che ringraziamo per la veloce risposta), una lettera datata 8 maggio ma con la precisazione che tale data potrebbe essere stata aggiornata. Ciò renderebbe plausibile, visti i tempi dell'invio a mezzo posta, sia il fatto che ai residenti della Madonnina (almeno quelli del comitato ed altri interpellati direttamente), la lettera non sia arrivata, sia il fatto che la lettera potrebbe anche non essere stata inviata. Anche per evitare di incorrere nella violazione della Par Condicio che vieta alle amministrazioni pubbliche di svolgere attività diretta di comunicazione al di là delle informazioni esclusivamente necessarie alle funzioni istituzionali. 

Nella stessa risposta fornitaci ci viene inoltre precisato che l'invio della nota stampa è legato alla comunicazione dell'invio della lettera stessa e non è da intendersi come risposta alla conferenza stampa del comitato



Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
Puzze ed inquinanti dalle Fonderie cooperative, la ditta ci riprova
Politica
14 Ottobre 2017 - 12:40- Visite:10748
Fonderie cooperative, tutto deciso, entro il 2021 nuovo impianto a ..
Economia
17 Gennaio 2018 - 00:34- Visite:2472
'Non siamo quelli delle fole, anche il Comune ora riconosce che il ..
Politica
15 Ottobre 2017 - 09:35- Visite:1433
Fonderie, nuove rivelazioni shock su benzene e danni da emissioni
Pressa Tube
09 Maggio 2018 - 14:45- Visite:1358
'Eternit rovinato sui tetti delle fonderie. E Arpae dov'è?'
Politica
13 Settembre 2018 - 09:10- Visite:1251
Fonderie cooperative, tutto come previsto, produzione a Padova
Politica
30 Settembre 2018 - 11:31- Visite:1192
Societa' - Articoli Recenti
'Al personale Cra servono più ..
L'appello di Modena Volta Pagina all'amministrazione comunale: 'Per le nostre case di riposo..
20 Marzo 2020 - 00:18- Visite:59
Viaggio nel Frignano sospeso: il ..
Intervista a Claudio Mucci, titolare del negozio di fotografia e telefonia Obiettivo Foto
19 Marzo 2020 - 23:59- Visite:291
Nelle fabbriche ci sono vere e ..
Le persone hanno paura, ma temono ancor più di perdere il lavoro. In sostanza, siamo fra ..
19 Marzo 2020 - 23:55- Visite:441
Coronavirus, quali garanzie nei punti..
Una nostra lettrice di Nonantola ha inviato ieri alla redazione de La Pressa una serie di ..
19 Marzo 2020 - 19:12- Visite:1782


Societa' - Articoli più letti


Modena in zona rossa: cosa prevede la..
Spostamenti bloccati, permessi solo per emergenza. Chiuse palestre, piscine e centri ..
07 Marzo 2020 - 21:45- Visite:61340
Coronavirus, scuole tutte chiuse in ..
Il contagio in queste tre Regioni ha un'evoluzione veloce e l'Organizzazione mondiale della ..
29 Febbraio 2020 - 08:00- Visite:44610
Lesioni piede diabetico: risultati ..
Le cellule staminali migliorano guarigioni di ulcere e gangrene. Dalla struttura complessa ..
27 Luglio 2019 - 23:36- Visite:39578
Coronavirus, Venturi: basta cazzeggio..
Venturi: se serve impediremo anche le passeggiate. Con 197 persone in terapia intensiva, 28 ..
16 Marzo 2020 - 18:32- Visite:39374