Aiutaci a mantenere gratuita La Pressa
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
progettiQuelli di Prima

'Pievepelago, il Comune sfratta la Misericordia: inaccettabile'

La Pressa
Logo LaPressa.it

Corti (Lega): 'Fu proprio la Misericordia, con i suoi volontari tanto celebrati durante la pandemia, a distribuire le mascherine vietate dal sindaco Ferroni'


'Pievepelago, il Comune sfratta la Misericordia: inaccettabile'

'Con una lettera inviata lo scorso 3 luglio il sindaco di Pievepelago Corrado Ferroni ha deciso in modo unilaterale di sospendere la convenzione tra il Comune di Pieve e la Fraternità Misericordia. In pratica dal 15 luglio i volontari della Misericordia non possono più utilizzare la sala Polivalente del centro operativo della protezione civile. Ufficialmente tale sospensione è legata alla riorganizzazione dei locali in vista della costruzione del nuovo polo per l'infanzia, ma non si sa nè quando avranno inizio tali lavori nè quanto dureranno'. Così il senatore Lega Stefano Corti sulla scelta del Comune di togliere (sotto la lettera) all'associazione Misericordia i locali della Polivalente.



'Come giustamente fatto notare in una interrogazione dai consiglieri Nesti, Tognarelli e Preti, questa decisione avrà impatti certamente negativi per il territorio poichè quei locali erano stati attrezzati anche a dormitorio per garantire interventi rapidi in caso di emergenza da parte di personale proveniente anche da Comuni distanti - aggiunge Corti -. Una scelta duramente contestata anche dal governatore della Misericordia, Elia Fraulini, che ha sottolineato come lo sfratto non tenga conto nè del benessere dei cittadini, nè delle ingenti spese sostenute sinora dell'Associazione. Ora credo sia indispensabile un chiarimento da parte del sindaco Ferroni. Nessuno dimentica peraltro come fu proprio la Misericordia, con i suoi volontari tanto celebrati durante la pandemia, a occuparsi della distribuzione delle mascherine raccolte con le offerte dei cittadini di Pieve nonostante l'incomprensibile veto del Comune. Questa frattura tra mondo dell'associazionismo e amministrazione comunale è inaccettabile in una comunità come quella di Pieve'.
 
E proprio oggi si è tenuto il consiglio comunale a Pievepelago nel quale la minoranza avrebbe voluto discutere di questa situazione sulla base della interrogazione presentata.
“Incomprensibilmente il sindaco Ferroni non ha voluto trattare nemmeno verbalmente l’argomento - spiega il consigliere David Tognarelli -. La mancanza di tempo usata come motivazione è assolutamente inaccettabile specie in un consiglio lampo come quello tenutosi oggi di appena una ventina di minuti. A Pieve siamo nella situazione paradossale di vedere una associazione fondamentale per la vita del territorio sfrattata senza alcun confronto e senza offrire alternative. La non risposta in Consiglio da parte del sindaco si va del resto a inserire in una cattiva prassi della maggioranza. I tanti accessi atti presentati dall’opposizione su argomenti diversi attendono infatti ancora le risposte della maggioranza. In questo modo il ruolo del consigliere è svilito e a pagarne il prezzo sono i cittadini”.


Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
Email
 

Articoli Correlati
Segretario Pd: ‘Votare Lega significa essere idioti’
Politica
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:109038
Sanità, svolta in Emilia-Romagna: la regione apre ai privati
Politica
10 Luglio 2018 - 14:14- Visite:53450
Lgbt, la legge è stata approvata dopo 51 ore di dibattito: asse ..
Politica
27 Luglio 2019 - 06:19- Visite:50437
Ex primario Ps Modena: 'Covid, ecco terapia domiciliare che consiglio'
Societa'
06 Novembre 2020 - 20:51- Visite:47711
Voragine nei conti Coop Alleanza 3.0: soci prestatori esigono risposte
Il Punto
01 Maggio 2019 - 08:38- Visite:35027
Sondaggio, è boom del centrodestra, Lega oltre il 33%
Politica
25 Ottobre 2019 - 15:25- Visite:30278

Contattaci
Quelli di Prima - Articoli Recenti
... E ci passavi così tanto tempo ..
Per poi ritornare...
03 Gennaio 2014 - 23:39- Visite:12319
Libera, le consulenze di Enza Rando
L’avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36- Visite:16584
Quando la Rando scrisse che Prima ..
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25- Visite:13980
Dia: 'Mafie integrate in Emilia'
Cutresi «perfettamente integrati» E la Camorra ora «è più presente»
02 Gennaio 2014 - 13:54- Visite:13064
Quelli di Prima - Articoli più letti
AeC, la moglie di Muzzarelli nel ..
L’azienda, coinvolta nell’inchiesta ‘Cubetto’, finanziò la campagna elettorale del ..
01 Gennaio 2014 - 20:45- Visite:21790
Libera, le consulenze di Enza Rando
L’avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36- Visite:16584
Quando la Rando scrisse che Prima ..
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25- Visite:13980
Brindiamo tutti con Casari
Che non manchino mai sorrisi e vittoria
01 Gennaio 2014 - 20:06- Visite:13237