La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
articoliSocieta'

Ricominciamo con l'asporto, la sfida dei bar

La Pressa
Logo LaPressa.it

Tanti i locali che a Modena oggi hanno riaperto. A servizio di uffici e fabbriche. Con merce d'asporto. Guardando al futuro con guanti e gel all'ingresso


Ricominciamo con l'asporto, la sfida dei bar
All'esterno un tavolino con guanti e gel igienizzante. Per i clienti che uno alla volta entrano. All'interno, tanta voglia di ricominciare, di lavorare, con un banco pieno di dolci, panini e pietanze pronte ad essere acquistata e consumate. Con la sola differenza che non possibile consumarle sul posto. Perché per i bar, nella fase due, funziona solo l'asporto. Ma ciò è sufficiente per riaprire. Per rimettersi in moto, per poter riacquistare la dimensione spaziale e temporale del proprio lavoro, della propria vita. Senza aspettare quel primo giugno (definita come data in cui anche i bar potranno riaprire e servire consumazioni sul posto), per molti, troppo lontano.

Abbiamo scelto l'immagine del Cafè Cathedrali, in corso Duomo, in pieno centro storico a Modena, come simbolo di una ripartenza, che è tale nonostante ancora i tanti limiti e le necessarie precauzioni, che questa mattina ha accomunato tanti esercenti. Bar aperti oggi ne abbiamo visti tanti. Serrande aperte che hanno contribuito ad aggiungere un senso di normalità alla città. Tanti. Nelle aree periferiche, industriali, e non solo in centro storico. Tutti dopo avere predisposto le misure di sicurezza che il Decreto impone. Avvisi sulla distanza fisica, accessi contingentati, che possono variare dall'una persona alla volta per locali piccoli, a tre o quattro per i locali più grandi. Accesso con mascherina e, possibilmente con guanti. A disposizione gel disinfettante. Spese enormi per magri ricavi che a fine giornata difficilmente consentiranno di fare quadrare i conti, ma l'importante è ripartire. Con ciò che è concesso fare. Nulla più, se non la propria passione.  Questa mattina, tanti esercenti, con umiltà e rispetto delle regole, lo hanno fatto. Dando un segnale forte di chi, con o senza aiuti e sussidi, non si arrende e va avanti. Risollevando quella serranda che oggi è ancora più pesante, ma che consente di guardare avanti. Ancora due settimane scarse e, senza imprevisti, potranno farlo anche i titolari di negozi di abbigliamento. Poi, dal primo giugno, anche i parrucchieri, tra coloro che maggiormente stanno subendo gli effetti devastanti di quelli che diventaranno tre mesi di chiusura. Difficili, impossibili, da sostenere senza contributi forti ma soprattutto di fronte all'obbligo, che è anche morale oltre che economico, di dovere onorare il pagamento dei fornitori, degli affitti, delle bollette. Che non si sono fermate.

Gi.Ga.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
Lgbt, la legge è stata approvata dopo 51 ore di dibattito: asse ..
Politica
27 Luglio 2019 - 06:19- Visite:47900
Coronavirus, scuole tutte chiuse in Emilia Romagna per altri 8 giorni
Societa'
29 Febbraio 2020 - 08:00- Visite:46911
Coronavirus, il Governo chiude anche la provincia di Modena
Societa'
07 Marzo 2020 - 20:36- Visite:36011
Anche se ci fosse ok Governo, in Emilia bar e ristoranti non apriranno
Societa'
17 Aprile 2020 - 11:41- Visite:30105
Lunedì riapre l'Emilia Romagna: ecco le linee guida
Economia
13 Maggio 2020 - 18:44- Visite:14871
'Commissione Bibbiano, esclusione della Lega fatto gravissimo'
Politica
02 Agosto 2019 - 18:40- Visite:14153
Societa' - Articoli Recenti
Coronavirus, ancora un nuovo caso e ..
Complessivamente in Emilia Romagna si contano oggi 8 morti e 45 nuovi malati
24 Maggio 2020 - 17:40- Visite:362
Cortometraggio, la Ferrari SF90 ..
Al volante Leclerc. Hanno partecipato Alberto di Monaco, il presidente di Ferrari John ..
24 Maggio 2020 - 16:12- Visite:146
Test sierologici sui volontari, oltre..
Si tratta del personale Anpas e della Croce Rossa Italiana che si è occupato dei trasporti ..
24 Maggio 2020 - 14:12- Visite:399
Balli proibiti: riaprono i centri ..
A poche ore dal protocollo per la riapertura dei parchi divertimenti arriva quello sulla ..
24 Maggio 2020 - 09:46- Visite:241


Societa' - Articoli più letti


Morti nelle Rsa per Covid, in Emilia ..
Lo riporta l'Istituto superiore di sanità nell'ultimo report del 14 aprile sul contagio da ..
19 Aprile 2020 - 18:05- Visite:105326
Modena in zona rossa: cosa prevede la..
Spostamenti bloccati, permessi solo per emergenza. Chiuse palestre, piscine e centri ..
07 Marzo 2020 - 21:45- Visite:65322
La pandemia globale di Coronavirus? ..
E' tutto ancora on line. Il John Hopkins Center for Health Security con il World Economic ..
03 Marzo 2020 - 09:43- Visite:59797
Il Sulpl risponde: Posso accompagnare..
In questo periodo solo il marito si recherà a fare al spesa, avendo al seguito ..
17 Marzo 2020 - 11:24- Visite:49127