Acof onoranze funebri
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Lega - Referendum giustizia
articoliSocieta'

Vacanza alle Dolomiti di Brenta: ecco cosa non perdersi

La Pressa
Logo LaPressa.it

In zona ci sono percorsi adatti a tutti, anche ai più piccoli


Vacanza alle Dolomiti di Brenta: ecco cosa non perdersi
La primavera è ormai arrivata e, insieme a lei, la voglia di concedersi finalmente un po’ di tempo all’aria aperta e a contatto con la natura. Una vacanza alle Dolomiti di Brenta è l’ideale così per staccare la spina e ricaricarsi, anche nel caso in cui non ci si voglia spostare troppo da casa: questa zona del Trentino Alto-Adige offre, infatti, moltissime attrattive e non solo per gli amanti della montagna. Vediamo insieme le principali.

Quattro cose che rendono indimenticabile la tua vacanza alle Dolomiti di Brenta

L’abbondanza di sentieri alpinistici, vie ferrate, percorsi di trekking rende inevitabilmente la regione meta ambitissima tra gli amanti di arrampicate e camminate ad alta quota. Il Parco Nazionale Adamello Brenta, del resto, è una delle aree verdi protette più grandi e importanti di tutta Italia e riserva a chi ha la pazienza di esplorarlo scorci paesaggistici senza uguali, la bellezza davvero incontaminata della natura, oltre alla possibilità di “disconnettersi” completamente dal tran tran della vita quotidiana e della vita di città.

Questo non vuol dire che, se non sei pratico con scarponi e zaini da trekking, dovresti rinunciare del tutto a una vacanza alle Dolomiti del Brenta. In zona ci sono percorsi adatti a tutti, anche ai più piccoli: durante la primavera soprattutto puoi optare, per esempio, per una passeggiata tra i meleti della Val di Non e goderti l’atmosfera magica della loro fioritura e quando non fa ancora troppo caldo è il periodo ideale anche per un giro in bicicletta (per i più “pigri” ci sono operatori che offrono la possibilità di scegliere anche la versione elettrica) nella Val Rendena.

Gran parte delle escursioni organizzate in zona si concludono, poi, con una puntata al lago: il Trentino in generale, e la zona del Brenta in particolare, sono famosi del resto per la presenza di alcuni dei più bei laghi italiani. Puoi approfittarne per scattare foto, se sei appassionato di fotografia, o per ammirare il tramonto o semplicemente per goderti la vista delle loro acque cristalline. Ai primi caldi, però, quando la zona non si è ancora riempita di turisti, anche un picnic sulle rive del lago non è un’idea così irrealizzabile. Considera, poi, che soprattutto in prossimità dei laghi più grandi e di quelli più frequentati dai turisti ci sono aree attrezzate dove puoi provare, tra l’altro, sport acquatici e sport estremi.

Se sei la persona che all’adrenalina di attività come queste preferisce il comfort di un bel pranzo con vista, però, decisamente più al caso tuo fanno i rifugi di montagna dove provare piatti tipici del posto come salumi, pane fatto in casa, strudel. Non è detto, del resto, che una vacanza alle Dolomiti di Brenta debba mancare, per forza, di momenti decisamente più leisure: in zona si trovano località tra le più rinomate come Madonna di Campiglio, Cleves, Molveno che attraggono i visitatori con i loro centri caratteristici e le loro attività ricreative.

Anche in considerazione di questo, dell’abbondanza di cose da fare e di esperienze da vivere alle Dolomiti del Brenta, è fondamentale scegliere per il proprio soggiorno una località centrale, ben collegata e a pochi minuti dai principali punti d’interesse. Un’idea? Vedi disponibilità su www.alphotelmilano.it di stanze e altre sistemazioni.


Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
Email
 

ACCADDE OGGI
Articoli Correlati
Non ce l'ha fatta la madre della bimba morta con lo slittino
La Nera
13 Febbraio 2019 - 21:49- Visite:742
Trasferita al Policlinico la madre della bimba morta con lo slittino
Societa'
30 Gennaio 2019 - 17:28- Visite:709

Societa' - Articoli Recenti
Scuola Modena, solo il 38% dei 12enni..
La dirigente Menabue: 'Invito accorato ai genitori ad aderire'. Brambilla: 'Sì al green ..
22 Luglio 2021 - 10:36- Visite:258
Covid, 15 contagi a Modena, nessun ..
Nuovi casi a Formigine, Maranello, Modena città, Sassuolo
21 Luglio 2021 - 17:13- Visite:1948
Covid, in Emilia Romagna aumentano i ..
I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 13 (-2 rispetto a ieri), 141 quelli negli..
21 Luglio 2021 - 15:58- Visite:2286
Sestola, accordo tra Arma e Comune: ..
Nel triennio 2017-2019 si sono registrati circa 1600 infortuni e sono stati tratti in salvo,..
21 Luglio 2021 - 15:29- Visite:640
Societa' - Articoli più letti
Reazioni avverse e morti: confronto ..
I morti sono stati sinora 223, 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi. Nel periodo considerato ..
31 Maggio 2021 - 13:40- Visite:286102
'Altro che Tachipirina, ecco come ..
L'ex primario del Pronto soccorso di Modena: 'Antinfiammatori ai primi sintomi e poi, se il ..
31 Gennaio 2021 - 14:37- Visite:230223
Morti nelle Rsa per Covid, in Emilia ..
Lo riporta l'Istituto superiore di sanità nell'ultimo report del 14 aprile sul contagio da ..
19 Aprile 2020 - 18:05- Visite:136071
Effetti indesiderati vaccino: ..
Con Astrazeneca 1 persona su 10.000 mostra coaguli di sangue spesso in siti insoliti come ..
30 Aprile 2021 - 09:45- Visite:121933