Attestazione Idoneità Finanziaria per imprese di Autotrasporto Conto Terzi
Mivebo
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Attestazione Idoneità Finanziaria per imprese di Autotrasporto Conto Terzi
notiziarioLa Nera

Modena, badanti mai assunte nella finta cooperativa di assistenza

La Pressa
Logo LaPressa.it

L’indagine della Polizia locale ha fatto emergere anche un’evasione del fisco nel 2021 e nel 2022. Coinvolte 40 operatrici straniere e un centinaio di famiglie


Modena, badanti mai assunte nella finta cooperativa di assistenza
Sfruttamento del lavoro ed evasione fiscale sono le principali contestazioni mosse dalla Polizia locale di Modena a una finta cooperativa, in realtà un’associazione non riconosciuta gestita da una 55enne campana residente a Bologna, che offriva il servizio di assistenza alle persone tramite l’attività di badanti straniere. L’azione di intermediazione lavorativa, proseguita per mesi in violazione alla normative nazionali sul lavoro prima di essere interrotta, ha coinvolto un centinaio di famiglie della città e della provincia e una quarantina di operatrici.

La condotta della finta cooperativa, nella cui denominazione presentava la formula “coperativa”, probabilmente con finalità ingannevoli, è stata segnalata alla Polizia locale da altri operatori del settore e da alcuni cittadini. Il Nucleo Anti evasione e tributi locali (Nat) ha avviato quindi gli accertamenti, scoprendo innanzi tutto che l’associazione non era presente nell’albo nazionale delle Agenzie per il lavoro, l’elenco gestito dell’Agenzia nazionale politiche attive del lavoro (Anpal) che certifica l’autorizzazione a operare legittimamente nel mercato e costituisce una tutela per i cittadini.

Nel sito web aziendale della finta cooperativa, peraltro, venivano pubblicizzati servizi specialistici, medici e infermieristici, nonostante la mancanza di dipendenti specializzati, e veniva indicato un tariffario per le prestazioni inferiore al minimo previsto dal contratto nazionale di categoria.

Entrando nel dettaglio delle contestazioni, la Polizia locale ha riscontrato che sui guadagni per 132mila euro fatturati nel secondo semestre del 2021 dall’associazione non era stata presentata la dichiarazione dei redditi e non era stata versata allo Stato la relativa Iva per 6.500 euro. Nel primi sei mesi del 2022, invece, sono state emesse 74 fatture elettroniche il cui importo è al vaglio dell’Agenzia delle entrate di Modena; anche in questo caso, non sono stati effettuati i versamenti trimestrali dell’Iva.

Il Nat della Polizia locale ha riscontrato, inoltre, anche che le badanti inviate alle famiglie, a cui veniva chiesto un anticipo trimestrale per il servizio, non erano in regola col contratto di lavoro e di conseguenza per la finta cooperativa si è configurata anche un’evasione contributiva.

Non tutte le operatrici, poi, hanno ricevuto il compenso pattuito e in alcuni casi le prestazioni alle famiglie non sono state completamente erogate; nei mesi scorsi, infatti, la finta cooperativa, interessata intanto dalle indagini, ha chiuso la sede di Modena e si è spostata in un’altra provincia.

Nelle prossime settimane l’Agenzia delle entrate, a cui la Polizia locale ha inviato i documenti, accerterà la condotta evasiva dell’associazione; eventuali risvolti penali potranno essere definiti dall’Inps in base alla portata dell’evasione stessa. L’Ispettorato del lavoro approfondirà, invece, gli aspetti conseguenti alla situazione contrattuale delle badanti.


Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, s..   Continua >>


 
 
 
 

Mivebo

La Nera - Articoli Recenti
Violenza donne, ammonimenti questore ..
22 sono stati i provvedimenti adottati su istanza della vittima e 45 quelli scattati a ..
25 Novembre 2022 - 18:27
Malore improvviso, muore mamma di 39 ..
Lucia Piccioli lascia la figlia, il marito, i genitori e la sorella. I funerali saranno ..
25 Novembre 2022 - 13:39
Omicidio Alice Neri, sindaci di ..
Luca Prandini: 'Desidero esprimere, a nome di tutta la comunità concordiese, il dolore per ..
25 Novembre 2022 - 12:48
Budrio, 13 irregolari e 10 ..
In un capannone a Budrio, sede di 4 ditte individuali, delle quali 3 sconosciute al fisco
25 Novembre 2022 - 11:22
La Nera - Articoli più letti
L'orrore di Reggio: bambini affidati ..
Dall'inchiesta condotta dai Carabinieri emerge una realtà inquietante, da film horror. Due ..
28 Giugno 2019 - 09:33
Orrore Bibbiano, la Bolognini e gli ..
Ed ecco il video integrale del convegno, patrocinato dalla Regione, 'Quando la notte abita ..
29 Luglio 2019 - 07:00
Bibbiano, minore usata come 'cavia' ..
La lettura della ordinanza del Gip. Il caso della ragazza che mai risulta essere stata ..
04 Agosto 2019 - 15:14
Da Pavullo a Sassuolo, partorisce in ..
E' successo nella notte, protagonista una donna residente nell'alto Frignano. Dopo il ..
18 Febbraio 2018 - 22:39