Acof onoranze funebri
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
notiziarioLa Provincia

Due carpigiani truffati on-line: la Polizia risale ai responsabili

La Pressa
Logo LaPressa.it

Una donna di cuneo ed un 50enne torinese individuati dagli agenti. Due casi accomunati dalla truffa dell'accredito su carta per la compravendita di beni


Due carpigiani truffati on-line: la Polizia risale ai responsabili

Anche se diversi per tipologia di merca venduta on-line, simili per la tecnica della truffa. Consumata attraverso una ricarica della carta elettronica del finto acquirente. Sono due i casi di persone accusate di truffa, e non solo, risolti in queste ore dagli agenti della Polizia di Stato.

I fatti risalgono rispettivamente al febbraio e a luglio 2020.

Il primo vede vittima un cittadino carpigiano, il quale dopo aver messo in vendita on-line su un noto sito e-commerce un ricambio di una moto d'epoca, viene contattato da un sedicente acquirente che, aggirandolo, lo invita a recarsi presso uno sportello bancomat per effettuare delle operazioni che lo portano a sua insaputa ad effettuare un accredito su una carta di credito prepagata in uso al truffatore. Questi una volta ricevuto il denaro si rende definitivamente irreperibile.

Le indagini degli investigatori del Commissariato di P.

S.
di Carpi hanno permesso di individuare l'identità del titolare della carta, una signora residente nel cuneese, la quale per depistare gli investigatori aveva anche denunciato il furto della carta di credito. Per tale motivo, la donna è stata denunciata oltre che per il reato di truffa anche per falso in atto pubblico.

Il secondo episodio riguarda un altro carpigiano, al quale è stata sottratta la cifra di 3000 euro con la stessa identica tecnica.

Anche in questo caso, gli agenti sono riusciti a risalire al truffatore, un 50enne torinese, deferito in stato di libertà.

 




Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, s..   Continua >>


 
 
 
 

Acof onoranze funebri

La Provincia - Articoli Recenti
Piane di Mocogno imbiancate dalla ..
Alle ore 15:00 di oggi intensa precipitazione. Temperatura passata dai 30 ai 17 gradi e ..
28 Luglio 2022 - 19:38
Mirandola, Comune dona 35 bici senza ..
Mezzi per i quali sono scaduti i termini di conservazione all’interno del deposito ..
28 Luglio 2022 - 15:24
Bastiglia, spaccata all'edicola: ..
A quanto pare una testimone che abita poco distante dal negozio ha notato intorno alle 4 del..
28 Luglio 2022 - 09:52
L'appennino modenese definito area ..
L'area interna della provincia di Modena comprende tutti i 18 Comuni montani del territorio.
26 Luglio 2022 - 18:26
La Provincia - Articoli più letti
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 ..
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Nonantola, sfrattata e con una gamba ..
La drammatica vicenda di Simona. Il sindaco di Nonantola, sollecitato anche da dirigente ..
18 Ottobre 2018 - 10:43
Vignola, il coronavirus ha ucciso ..
Vignola piange anche Nerino Vezzelli, storico titolare del Bar Italia di via Garibaldi a ..
23 Marzo 2020 - 21:48
Rintracciata la mamma scomparsa col ..
Ora i carabinieri procederanno come previsto dalla legge per sottrazione di minore, sempre ..
29 Settembre 2019 - 10:57