Iscriviti al canale Telegram de La Pressa
Società Dolce: fare insieme
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Iscriviti al canale Telegram de La Pressa
notiziarioLettere al Direttore

Modena, parco XXII aprile: il paradiso delle 'non regole'

La Pressa
Logo LaPressa.it

Ieri sera oltre agli spacciatori, oltre al cricket, un gruppo di persone ha addirittura organizzato una festa abusiva. E le regole covid? E le mascherine?


Modena, parco XXII aprile: il paradiso delle 'non regole'

Egregio direttore,

in un momentaccio come questo in cui è determinante rispettare le regole ormai ripetute come un mantra relative al contenimento del contagio Covid 19, pare che vi sia un’isola felice dove le regole sembra non debbano essere rispettate. Molte regole. Anche molte di quelle, non inerenti la sanità, che possono essere eluse senza troppe difficoltà e soprattutto senza che qualcuno di deputato a farlo faccia almeno un  richiamo. Il passaggio frugale delle forze dell’ordine, senza mai scendere dal veicolo di servizio nemmeno per capire ciò che succede, invece di rappresentare un presidio del territorio, rischia di essere inteso come il dato confermativo che le attività illecite in corso si possano, invece, svolgere.

Entro nel merito della questione. Al parco XX aprile di Modena gli spacciatori, giorno e notte svolgono, pressoché indisturbati la loro attività redditizia di vendita di veleno.

Lo fanno alla luce del sole, offrendo i loro prodotti a diversi ragazzi (anche ai nostri figli che si trovano a transitare lungo la pista ciclabile, il meno possibile perché ormai non è più zona raccomandabile), insistentemente già dal mattino presto e sino a notte inoltrata. Nel frattempo occupano le panchine, bevono e mangiano e dormono sopra di esse.

Nel fine settimana parte del parco viene occupata da veri tornei (seppur amatoriali) di cricket, con tanto di premiazione finale,  con un raduno di persone (assembramento) che abbiamo contatto sino a settanta. Quello spazio per molte ore della giornata non è più fruibile dai cittadini della zona perché le panchine, anche in questo caso, sono occupate quasi completamente dai tifosi (assembramento). E´ difficile transitare anche sulla pista ciclabile perché in parte occupata dalle biciclette dei tifosi e per le palle volanti che non in poche occasioni hanno colpito cittadini che passavano di li.

Ieri sera (18.09.2020) oltre agli spacciatori, oltre al cricket, un gruppo di persone si sono stanziate su alcune panchine a ridosso della pista ciclabile lato palazzi di via Nonantolana ed esponendo tavoli e sedie hanno fatto una bella festa (abusiva) con tanto di cibo, bevande e musica ad alto volume. Qualcuno ballava pure. E anche in questo caso c’era assembramento di persone.

E le regole Covid? E le autorizzazioni per l’occupazione di suolo e per spettacolo pubblico e le autorizzazioni in deroga al rumore dato che le attività  si sono protratte oltre mezzanotte? E la disinfezione preventiva per le zanzare che devono fare tutti coloro che organizzano manifestazioni  pubbliche? E le comunicazioni alla Questura? E il consumo di alcol? E le mascherine? Viene il dubbio che il valore della salute per noi sia marginale.

Sono mesi che alcuni cittadini della zona segnalano quanto narrato senza avere mai avuto risultati e soprattutto senza che qualcuno si sia interessato alla situazione del parco.

Voglio essere positiva e pensare che siamo un'isola felice dove il covid non rappresenta un pericolo, le zanzare non ci sono e la burocrazia amministrativa può essere facilmente raggirabile e che la droga venduta sia meno dannosa che in altri luoghi. Con tutto questo ottimismo dimenticavo di dire che tutti coloro che stazionano per ore ed ore bevendo anche molto, espletano le loro necessità fisiologiche corporali sulla siepe delle abitazioni di Via Nonantolana facendola diventare una latrina puzzolente alla luce del sole.  Insomma, non possiamo certo dire che qua al Parco XXII Aprile, la civiltà e i controlli siano proprio un punto di forza.
Cordiali saluti.

Lettera Firmata  




Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, s..   Continua >>


 
 
 
 

Società Dolce: fare insieme

Lettere al Direttore - Articoli Recenti
Modena, controllo Pacemaker: ..
Quest'anno scopro che bisogna andare a casa senza l'appuntamento e telefonare al numero ..
29 Luglio 2022 - 09:59
La famiglia di mia moglie vive a ..
Questo fallimento di strategia, sul quale si continua a insistere, nasce da un concetto ..
30 Giugno 2022 - 12:38
Cognento, quella fontana è rotta da ..
Ultima segnalazione di maggio 2022 nella quale chiedevo una risposta è stata annullata dal ..
10 Giugno 2022 - 00:55
Figli esclusi dallo sport per la ..
Chi ha aderito con convinzione a norme che hanno calpestato diritto e Costituzione, ha agito..
04 Giugno 2022 - 15:37
Lettere al Direttore - Articoli più letti
Io, vittima del green pass: qualcuno ..
Resistere per poter raccontare alle future generazioni che anche nelle avversità, se pure ..
16 Febbraio 2022 - 21:48
Follia green pass, a 760mila ragazzi ..
Vietato ad esempio andare a mangiare una pizza con gli amici, andare al cinema, andare al ..
25 Gennaio 2022 - 14:45
Sono a rischio trombosi: nessuna ..
L'Aulss di competenza mi ha comunicato che il medico di base mi ha cancellato dalla lista ..
14 Febbraio 2022 - 14:46
Ex primario Ps Modena: 'Covid, ecco ..
Daniele Giovanardi entra nel dettaglio dei farmaci da adottare. Clorochina (Plaquenil) al ..
06 Novembre 2020 - 20:51