Il Modena ribalta il Catanzaro e vola in classifica
Mivebo
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Mivebo
notiziarioSport

Il Modena ribalta il Catanzaro e vola in classifica

La Pressa
Logo LaPressa.it

Tre meritati punti per il Modena che ha saputo giocare con personalità e maturità, nonostante le numerose assenze


Il Modena ribalta il Catanzaro e vola in classifica
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Il canarino ribalta l’aquila e conquista tre punti meritatissimi, giocando con personalità e senza paura; decide un gol di Bozhanj al minuto 94 e 59 dei 6 di recupero concessi; il primo del giovane gialloblù, che regala la terza vittoria consecutiva al Modena.

Bianco sceglie il 3-5-2: davanti a Seculin, Riccio, Zaro e Ponsi; a centrocampo Oukhadda, Duca, Magnino, Palumbo e Guiebre, con Manconi punta centrale sostenuto da Tremolada; in alcune fasi di non possesso si  vede anche un 4-4-2 con Oukhadda che scala sulla linea dei difensori e Duca e Guiebre esterni di centrocampo.

Pronti via e subito il Modena prende possesso della metà campo del Catanzaro,    giocando con buona personalità; la partita scorre via e i gialli sembrano in controllo, ma al 19’ fiammata del Catanzaro; su un cross da destra di Stoppa, Oukhadda marca in modo allegro Vandeputte che al volo sorprende Seculin, 1 a 0.

Ma i gialli reagiscono bene e la recuperano subito: al 27’ azione personale di Manconi che entra in area da sinistra e nel traffico con un colpo di bigliardo mette la palla sul secondo palo per il pareggio del Modena.
Il Modena riprende il controllo del gioco e di fatto non rischia niente; ci prova il Catanzaro ma i padroni di casa non sono incisivi.

Nella ripresa, Catanzaro subito pericoloso con Donnarumma che supera Seculin, ma interviene Ponsi a sbrogliare in angolo; al 60’ Bianco pesca dalla panchina, e di fatto vincerà la partita con i cambi; dentro Bonfanti per Guiebre; Manconi scala in trequarti sul centrodestra, mentre Duca va a fare il quinto a centrocampo.

Al 65’ Manconi pennella per Bonfanti che al volo da buona posizione calcia alto. Al 73’ il mister pesca ancora dalla panchina: dentro Bozhanaj e Pergreffi per Tremolada e Ponsi.


Il Catanzaro prova a vincerla, ma, nonostante i cambi, non è mai seriamente pericoloso; il Modena controlla bene e anzi, con il passare del tempo, da l’impressione di avere le forza e la personalità per provare a vincerla; il Catanzaro sembra accontentarsi del pareggio e i gialli, sornioni, giocano con personalità e attenzione; al 83’ dentro Cotali per Manconi, con Duca che passa a destra.

All’88’ un fallo su Palumbo al limite accende gli animi, ma l’arbitro riporta la calma;  della punizione si incarica Bohzanaj ma Fulignati respinge bene. L’arbitro concede sei minuti di recupero, durante i quali si gioca ancora con intensità; al 94’ tiro a giro di Ambrosino che si stampa sulla traversa con Seculin immobile; sulla rigiocata la palla arriva a Cotali che apre il contropiede, appoggia a Bohzanaj, che arriva al limite, si aggiusta la sfera e calcia con precisione insaccando la fantastica rete della vittoria nel sette alla destra di Fulignati, nel tripudio dei 142 instancabili tifosi gialloblù.

Tre meritati punti per il Modena che ha saputo giocare con personalità e maturità, nonostante le numerose assenze; il Modena ha dimostrato che la forza del gruppo è stata superiore al resto, giocando con attenzione e grande applicazione tattica, fisica e mentale, coprendo il campo nelle due fasi con sicurezza e consapevolezza delle proprie capacità. Con questa vittoria il Modena si issa temporaneamente al terzo posto in attesa dei risultati delle altre gare.
Corrado Roscelli
Foto Modena Fc

Corrado Roscelli
Corrado Roscelli
Come on rise up, schiena dritta, testa alta e sguardo verso l'infinito. Lo sport è una lezione di vita...   Continua >>



Sport - Articoli Recenti
Formula 1, Hamilton torna a vincere. Leclerc disastroso
Nove i successi per il britannico nella gara inglese, bravo ad approfittare del ritiro del ..
07 Luglio 2024 - 21:11
MotoGP, in Germania vince Bagnaia dopo la caduta di Martin
Il pilota campione del mondo ha tagliato il traguardo con un margine di circa quattro ..
07 Luglio 2024 - 15:27
Moto GP: Martin vince gara Sprint, Bagnaia terzo
E porta il suo vantaggio nella classifica mondiale avanti di 15 punti rispetto al campione ..
06 Luglio 2024 - 15:23
MotoGP in Germania, pole di Martin. Bagnaia parte quarto
La prima fila viene completata da una doppietta delle Aprilia del Team Trackhouse
06 Luglio 2024 - 14:26
Sport - Articoli più letti
La campionessa di volley: 'Ho una pericardite post vaccino'
Volley Bergamo ha annunciato l'assenza della schiacciatrice 38enne di Conegliano al consueto..
20 Agosto 2021 - 11:17
Follia super green pass per i 12enni: il Santarcangelo calcio dice no
'Auspichiamo i ragazzi possano condividere le emozioni assieme ai loro compagni, ..
28 Gennaio 2022 - 16:44
E dopo il Modena calcio toccherà al Modena volley finire nella polvere
In difesa di Stoytchev. Ngapeth non è un bell'esempio per i giovani della pallavolo che lo ..
18 Aprile 2018 - 14:41
Sassuolo, calciatore Obiang 'ha avuto la miocardite'. Stop di 6 mesi
Il medico a La Verità: 'Non ha contratto il Coronavirus. Il tampone era negativo ed era ..
22 Agosto 2021 - 22:40