La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
notiziarioSport

Il modenese che allena nazionale svedese: 'Vi spiego modello-Svezia'

La Pressa
Logo LaPressa.it

Ettore Guidetti, allenatore di pallavolo : 'Gli Svedesi seguono i consigli come se fossero regole, mentre noi italiani le regole le prendiamo come consigli'


Il modenese che allena nazionale svedese: 'Vi spiego modello-Svezia'

Si fa un gran parlare del modello svedese, come di un modello alternativo a quello adottato nella maggior parte del mondo per contrastare l’epidemia del Covid-19. In Svezia infatti non è stato adottato il modello del lockdown, né al momento dell’esplosione della pandemia, né attualmente pur con una situazione di contagi da tenere sotto osservazione.
Incoscienza o modello vincente? Nel giorno in cui l’Emilia-Romagna è passata da zona gialla a zona arancione, abbiamo interpellato un modenese all’estero, Ettore Guidetti, per avere un confronto più nitido, rispetto alle informazioni che ci giungono dalla scandinavia, e spesso nemmeno così ben riportate da chi si occupa di corrispondenza estera.
Ettore Guidetti poi, non è un semplice italiano che si è trasferito in Svezia per lavoro, ma è l’allenatore della nazionale femminile di pallavolo svedese, e istruttore del RIG, una sorta di “ginnasio della pallavolo”, situato a Falköping, ed equivalente di quello che, nel campionato di casa nostra è il “Club Italia” cioè un progetto di sviluppo per giocatrici di pallavolo in un percorso scolastico. Inutile dire che, Ettore Guidetti, fa parte della nota famiglia di allenatori di pallavolo Guidetti tra cui spicca il cugino Giovanni, pluripremiato coach di pallavolo femminile e attualmente operativo a Vafibank di Instambul, una delle squadre più forti al mondo, e coach della nazionale turca.

Coach Guidetti, qui in Emilia Romagna siamo diventati zona arancione, spostamenti sempre più limitati, attività imprenditoriali pure. In molti dicono che invece si dovrebbe fare come in Svezia, dove lei lavora. Qual’è il suo punto di vista da Modenese all’estero?
'Dunque, io lavoro a Falköping, nella contea di Jönköping che attualmente ha 258 contagiati. Di decessi al 13 novembre ce n’è stato uno, in generale non ci sono grandi casi ma va anche detto che, per la grande attenzione che si da alla privacy in questo stato, non si apprende molto relativamente alle persone colpite dal contagio. Poi ci sono aree più colpite come quella di Göteborg o Stoccolma che però sono anche più popolate'.

E’ vero che la loro soluzione è stata di confinare gli anziani?
'No, è vero semmai che qui tengono moltissimo ai loro anziani, verso di loro c’è una grandissima empatia, ma non sono stati rinchiusi. Anche perché il consiglio che danno per combattere il virus è il seguente: buona alimentazione, attività fisica e respirare all’aria aperta. Questo vale per tutti, così come vale il discorso del distanziamento e qui faccio un esempio: se due mie giocatrici vanno a fare la spesa al supermercato e incrociano una coppia di anziani, aumentano spontaneamente la distanza. Salutano cortesemente ma stanno almeno a cinque metri'.

Qui stanno richiudendo tutto, mentre lì non hanno mai chiuso. Avete mascherine anti kryptonite o il virus non gira per locali o in fasce orarie precise?
'Qui il protocollo è diverso, la mascherina non è obbligatoria né all’aperto né al chiuso, anche perché è sconsigliata da moltissimi medici, i quali dicono che se portata non correttamente, fa più danno che utile. C’è da aggiungere che qui sanificano tutto, anche se, ad esempio, per quello che riguarda il pubblico nei palasport, c’è un tetto dettato dalla capienza'.

Ma la percezione della situazione com’è?
'La percezione è quella di una gravità decisa, però non c’è panico. I telegiornali locali iniziano sempre partendo dalla politica o dalla cronaca e poi parlano anche del Coronavirus. Faccio un altro esempio: quando ho iniziato la mia attività al RIG, le mie giocatrici si lavavano le mani cantando “Mamma Mia” degli Abba. Tutte quante sempre ad ogni lavaggio. Io pensavo fossero come impazzite, ma in realtà hanno semplicemente detto che il tempo necessario per lavarsi le mani era quello della prima strofa della canzone. Messa così è molto meno terroristica che non il dover lavare le mani per oltre un minuto come insegnava la D’Urso'.

Da quel che dice, c’è un invito alla calma, poi sembra che esista comunque un senso civico diverso, anche in base a quello che diceva relativamente agli anziani…
'Va detto che gli Svedesi seguono i consigli come se fossero regole, mentre noi italiani le regole le prendiamo come consigli. A ciò va aggiunto che, burocrazia a parte, lo stato qui ti segue molto bene. Se uno sta male il consiglio è di stare una settimana a casa, in caso di aggravamento c’è un numero di emergenza e hai la possibilità di farti inviare i farmaci a casa. Poi se la situazione peggiora ti ricoverano'.
Stefano Bonacorsi


Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Stefano Bonacorsi
Stefano Bonacorsi

Modenese nel senso di montanaro, laureato in giurisprudenza, imprenditore artigiano, corrispondente, blogger e, più raramente, performer. Di fede cristiana, mi piace dire che sono ..   Continua >>


 

Articoli Correlati
Morti nelle Rsa per Covid, in Emilia Romagna dati peggiori d'Italia
Societa'
19 Aprile 2020 - 18:05- Visite:130453
'Commissione Bibbiano, M5S inizia opera di insabbiamento'
Politica
07 Agosto 2019 - 14:23- Visite:77393
Lgbt, la legge è stata approvata dopo 51 ore di dibattito: asse ..
Politica
27 Luglio 2019 - 06:19- Visite:49286
Modena, l'allarme Ausl: 'Circolazione virale alta: proteggetevi'
Societa'
15 Novembre 2020 - 18:12- Visite:48914
Primario di Baggiovara: 'Esiste un dramma dei pazienti No Covid'
Societa'
23 Novembre 2020 - 17:35- Visite:47143
Covid, allarme dal pronto soccorso di Modena. Ma non era prevedibile?
Lettere al Direttore
29 Ottobre 2020 - 06:04- Visite:39396
Sport - Articoli Recenti
Mercato Modena F.C: dall'Entelle ..
La società gialloblù ha comunicato oggi due operazioni di mercato
14 Gennaio 2021 - 09:30- Visite:322
Modena batte Legnago, gialloblù soli..
La trasferta del Modena decisa da una rete di Sodinha. Domenica si torna al Braglia
10 Gennaio 2021 - 20:01- Visite:677
Modena calcio, comprato Corradi. Se ..
Il Modena calcio ha acquisito a titolo definitivo il centrocampista Mattia Corradi, 30 anni,..
04 Gennaio 2021 - 18:06- Visite:1160
Schumacher domani compie 52 anni: da ..
E’ il sindaco di Maranello Luigi Zironi, a nome dell’amministrazione comunale, il primo ..
02 Gennaio 2021 - 11:16- Visite:1791


Sport - Articoli più letti


E dopo il Modena calcio toccherà al ..
In difesa di Stoytchev. Ngapeth non è un bell’esempio per i giovani della pallavolo che ..
18 Aprile 2018 - 14:41- Visite:26478
Modena calcio, salta la vendita ..
Andrea Gigliotti non ha portato a compimento le operazioni di rogito previste oggi alle 15
03 Novembre 2017 - 21:51- Visite:13302
Maranello, un tapiro gigante per la ..
Questa mattina allo stabilimento Ferrari è arrivato un gigantesco Tapiro d’oro scortato ..
10 Ottobre 2017 - 18:46- Visite:12263
Vigili del fuoco, prove di soccorso a..
La giornata, organizzata dal Coni, ha visto la presenza dei Vigili del fuoco che operano nel..
03 Giugno 2017 - 15:43- Visite:12223