Onoranze funebri Gibellini
Whatsapp
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Onoranze funebri Gibellini
notiziarioSport

Serie B, riammessi Lecco e Brescia

La Pressa
Logo LaPressa.it

In tutta questa vicenda, a prescindere dalle ragioni di merito in fatto e in diritto di tutte le società coinvolte, emerge una realtà sportiva distorta


Serie B, riammessi Lecco e Brescia
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Si è chiusa definitivamente la lunga vicenda giudiziaria legata al campionato di Serie B. Oggi la quinta sezione del Consiglio di Stato ha emesso i provvedimenti che danno un volto definitivo alla serie B, riammettendo in serie B il Lecco e il Brescia.

Il Lecco era stato provvisoriamente escluso a seguito dei ricorsi di Perugia e Foggia, e legati alla indisponibilità dello stadio del Lecco, e al ritardo con cui i lecchesi avevano richiesto, e ottenuto, la disponibilità dello stadio Euganeo di Padova per disputarvi le gare casalinghe; il Consiglio di Stato ha accolto le difese del Lecco, sulla base delle cause di “forza maggiore” che avevano determinato il ritardo del Lecco nella indicazione dello stadio per le gare casalinghe, ritardo che non sarebbe stato imputabile al Lecco ma all’improvviso cambio di calendario della finale playoff disposto dalla Lega di Serie C.

Il Consiglio di Stato ha anche peraltro accolto le ragioni già esposte dalla stessa Federcalcio nei precedenti gradi di giudizio.

Diversa la posizione della Reggina, accusata di mancati e/o tardivi adempimenti fiscali e tributari (omesso e/o tardivo versamento di IRPEF e INPS), che a dire dei calabresi erano stati determinati dal Tribunale Civile di Reggio Calabria e rispetto ai quali la società era esente da colpe, posto che aveva aderito a un piano di ristrutturazione del debito in sede civile che, secondo le tesi reggine, aveva precedenza rispetto alle norme e agli adempimenti fiscali disposti dall’ordinamento sportivo; tuttavia, sono state ritenute vincolanti e non differibili le scadenze dell’ordinamento sportivo, diverse da quelle dell’ordinamento civile, che hanno determinato l’esclusione dei calabresi.

La Reggina è stata esclusa dalla serie B fin da subito; era già stata bocciata da Covisoc, Consiglio Federale della FIGC, dal Collegio di Garanzia dello Sport del Coni, dal TAR e ora dal Consiglio di Stato.

A nulla sono valsi i vari ricorsi della società calabrese che, avendo nel frattempo rinunciato a fare domanda di iscrizione in serie C, è stata definitivamente esclusa dalla serie B e dovrà pertanto ripartire dalla serie D.

Lecco e Brescia sono dunque le due ultime squadre che disputeranno il campionato di serie B, nel frattempo giunto alla sua terza giornata di calendario.
In tutta questa vicenda, a prescindere dalle ragioni di merito in fatto e in diritto di tutte le società coinvolte, emerge una realtà sportiva distorta.

Della posizione di Lecco e Reggina, infatti, se ne parla ormai dal mese di giugno, dalla fine dei rispettivi campionati; la lentezza della giustizia sportiva è stata disarmante, e i verdetti definitivi sono arrivati soltanto dopo la disputa della terza giornata di campionato, quando invece avrebbero dovuto giungere prima dell’inizio del torneo.

Alla faccia della certezza del diritto, delle sanzioni, delle pene e di tutto il resto, la Giustizia Sportiva ha percorso, a vario titolo, ben cinque (5) gradi di giudizio prima di arrivare a una soluzione (Covisoc, Consiglio Federale della FIGC, Collegio di Garanzia dello Sport del Coni, TAR, Consiglio di Stato); nel frattempo il campionato è iniziato, e alcune squadre hanno giocato tre gare e altre solo due; le gare non disputate dalle avversarie di Brescia e Lecco dovranno ora essere ricalendarizzate in turni infrasettimanali, alla faccia della regolarità del torneo, della contemporaneità e dello sport più in generale, e perché no, anche dei tifosi, diventati oramai solo limoni da spremere; imbarazzante dovere cominciare un torneo senza conoscerne prima gli avversari e senza sapere quando saranno disputate le gare mancanti; è come se le regole del gioco venissero cambiate a gara in corso; con un esempio paradossale, si potrebbe dire che uno si iscrive a un torneo di bocce ma durante la gara si comincia a giocare a ping pong…

Il Lecco dovrebbe giocare domenica 3 settembre alle 18.30 a Padova contro il Catanzaro, mentre il Brescia dovrebbe essere in campo sempre domenica sera ma alle 20.30, in casa e a porte chiuse, contro il Cosenza, la squadra contro cui ha perso i playoff; nulla però è ancora stato ufficializzato; è stato convocato un Consiglio Federale che dovrebbe tenersi in queste ore, per le necessarie ufficializzazioni del caso e per ricalendarizzare le gare mancanti; inoltre, a causa dei ritardi, Lecco e Brescia dovrebbero beneficiare di una finestra di mercato ulteriore fino al 15 settembre.

Corrado Roscelli
Foto Brescia calcio

Corrado Roscelli
Corrado Roscelli
Come on rise up, schiena dritta, testa alta e sguardo verso l'infinito. Lo sport è una lezione di vita...   Continua >>


Whatsapp

Sport - Articoli Recenti
Modena in campo contro la corazzata ..
Il Venezia ha giocato in casa 12 volte, conquistando fino ad ora 26 punti, frutto di 8 ..
18 Febbraio 2024 - 09:31
Volley: Modena di carattere si impone..
Valsa Group Modena Volley - Gioiella Prisma Taranto 3-2 (22-25, 25-19, 25-21, 25-27, 15-9)
15 Febbraio 2024 - 03:18
Mondiali di nuoto, Greg Paltrinieri ..
'Quando faccio gare del genere mi emoziono sempre, come se fosse la prima volta. Un tempo ci..
14 Febbraio 2024 - 17:44
La nuova F1 Ferrari si svela: ora ..
Presentazione e primi giri sulla pista di Fiorano della SF-24, la settantesima monoposto ..
13 Febbraio 2024 - 16:20
Sport - Articoli più letti
La campionessa di volley: 'Ho una ..
Volley Bergamo ha annunciato l'assenza della schiacciatrice 38enne di Conegliano al consueto..
20 Agosto 2021 - 11:17
Follia super green pass per i 12enni:..
'Auspichiamo i ragazzi possano condividere le emozioni assieme ai loro compagni, ..
28 Gennaio 2022 - 16:44
E dopo il Modena calcio toccherà al ..
In difesa di Stoytchev. Ngapeth non è un bell'esempio per i giovani della pallavolo che lo ..
18 Aprile 2018 - 14:41
Sassuolo, calciatore Obiang 'ha avuto..
Il medico a La Verità: 'Non ha contratto il Coronavirus. Il tampone era negativo ed era ..
22 Agosto 2021 - 22:40