La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
progettiQuelli di Prima

La pace utile al Sistema

La Pressa
Logo LaPressa.it

Vecchi, Trombone e gli altri


La pace utile al Sistema

«Voi gente per bene che pace cercate, la pace per far quello che voi volete... se questo è il prezzo vogliamo la guerra... » Così recitava una ormai fuori dal tempo «Contessa». Canzone simbolo del ‘68 e di quel «scoppiava finalmente la rivolta» tanto caro a Guccini. Canzone oggi bandita e della quale la sinistra (sinistra?) Pd si vergogna. Ecco, in fondo basterebbero queste due strofe, estrapolate dal contesto ideale-ideologico di allora, per rispondere a Muzzarelli, per replicare al suo invito ad «evitare polemiche e dissapori», per ribattere al suo inno alla «compattezza». Riferito alla elezione di Vecchi e all’unico «no» espresso dalla Franchini. Sola su 32 consiglieri. La compattezza, la pace, l’unanimità, l’a n d a re tutti d’accordo sono parole importanti e belle. E per questo non possono essere storpiate. Abusate sull’altare dell’interesse di chi comanda.


 

Non è vero che se qualcuno alza la mano per dire che l’elezione a presidente camerale di Giorgio Vecchi è l’esempio del peggior poltronismo di sempre, che la nomina di Vanni Bulgarelli a Seta è l’emblema di una concezione «amicale» degli incarichi pubblici fuori dalla meritocrazia, che la scelta di Andrea Burzacchini a Amo nasconde solo la volontà di escludere gli altri candidati (Lorenzo Carapellese su tutti), che la promozione di Giuliano Barbolini a Ert è un modo per riciclare un ex sindaco pluripensionato, che la scelta di Michele Andreana alle Farmacie rispetta le stesse logiche, che la presidenza di Carimonte (nominata dalla Fondazione Crmo) e della società (Ccc) a cui la Fondazione Crmo ha affidato l’appalto milionario per il Sant’Agostino coincidano nella stessa persona (Domenico Livio Trombone) è una vergogna inaudita.

.

.

Ecco, non è vero che se qualcuno alza la manina per dire tutto questo crea «dissapori» e fa il male di Modena. No, caro sindaco. Non è mica vero. Non funziona così. La critica - forse - può fare male a chi comanda (che comunque se ne frega quindi tanto vale), ma non fa il male della collettività. La pace che il «Sistema» cerca è la pace falsa di chi vuole solamente autotutelarsi, la pace - appunto - per fare quello che si vuole. E’ la democrazia di chi vuole il bene della collettività, ma con la premessa che solo chi comanda sa qual è quel bene. L’elezione di Vecchi segna una pagina tristissima dell’associazionismo modenese che si dice «continuo» con un presidente (Maurizio Torreggiani) appena cacciato. Le nomina di Burzacchini, Andreana, Barbolini, Bulgarelli sono frutto di una visione distorta di «cosa pubblica». Il doppio ruolo di Trom - bone (CCC e Carimonte) è un conflitto di interessi che grida vendetta. Altro ch e la Bilbao del sempre ottimista Giuseppe Boschini. Queste cose si possono dire. Con buona pace della normalizzazione e del silenzio compiacente di tutti. E non è vero che dicendole si fa il male. Il male è altro. Purtroppo. E resta.

Leo



Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, s..   Continua >>


 
 
 
 


Quelli di Prima - Articoli Recenti
... E ci passavi cosìtanto tempo che..
Per poi ritornare...
03 Gennaio 2014 - 23:39
Libera, le consulenze di Enza Rando
L'avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36
Quando la Rando scrisse che Prima ..
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25
Dia: 'Mafie integrate in Emilia'
Cutresi ?perfettamente integrati? E la Camorra ora à più presente?
02 Gennaio 2014 - 13:54
Quelli di Prima - Articoli più letti
Libera, le consulenze di Enza Rando
L'avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36
Quando la Rando scrisse che Prima ..
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25
Dia: 'Mafie integrate in Emilia'
Cutresi ?perfettamente integrati? E la Camorra ora à più presente?
02 Gennaio 2014 - 13:54
Brindiamo tutti con Casari
Che non manchino mai sorrisi e vittoria
01 Gennaio 2014 - 20:06