Acof onoranze funebri
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Acof onoranze funebri
rubricheAccadde oggi

Gli Stati Uniti varano il piano Marshall: 2 aprile 1948

La Pressa
Logo LaPressa.it

L'URSS di Stalin si rifiutò di ricevere tale ausilio e obbligò gli stati a lei affiliati a fare lo stesso


Gli Stati Uniti varano il piano Marshall: 2 aprile 1948
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Il piano Marshall fu un progetto, proposto da George Marshall, maturato per la ricostruzione dei Paesi Europei, bisognosi di soccorsi, in seguito ai danni causati dalla Seconda Guerra Mondiale.
Al Congresso degli Stati Unititi d'America, il 2 aprile 1948, vennero stanziati ben 17 miliardi di dollari.
Il programma prevedeva il coinvolgimento di tutti i Paesi europei che avevano necessità, ma si concretizzò solamente nell'Europa Occidentale.
L'URSS di Stalin si rifiutò di ricevere tale ausilio e obbligò gli stati a lei affiliati a fare lo stesso.

Con la fine della guerra, il Continente  europeo si trovava logorato e distrutto, stremato dalla paura, dalla morte, dalla fame e dai conflitti. Fu l'allora Presidente americano, Harry Truman, a comprendere che l'Europa non doveva essere abbandonata. Giocò dunque un ruolo fondamentale la proposta di di costruzione del piano Marshall.
In questo periodo anche l'OEEC -Organization for European Economic Coperation- spinse gli europei a utilizzare i 17 miliardi per rendere più efficiente la loro economia. L'influenza del progetto sull'economia europea fu giudicata negativamente da alcuni economisti in quanto molte nazioni cominciarono a dipendere dagli USA.

I Paesi che ne beneficiarono maggiormente furono la Germania Occidentale, la Francia, l'Inghilterra e l'Italia. Il piano Marshall, per gli americani, divenne, pertanto, anche un mezzo di rafforzamento del blocco europeo. Rafforzare l'Europa e istituire legami tra il vecchio Continente e gli Stati Uniti divenne uno strumento per contenere il comunismo.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 


Feed RSS La Pressa
Accadde oggi - Articoli Recenti
Pesce d'aprile, un giorno per ..
Gli storici hanno collegato il primo d'aprile come la festa primaverile dei folli
01 Aprile 2024 - 07:28
Viene inaugurata la Tour Eiffel: 31 ..
Avrebbe dovuto rimanere in piedi per soli 20 anni; fu risparmiata dalla sorte di essere ..
31 Marzo 2024 - 07:28
Venduti all'asta i Girasoli di Van ..
Venne venduto a Londra ad un'asta d'arte per 22 milioni e mezzo di sterline
30 Marzo 2024 - 07:22
Accadde oggi - Articoli più letti
Grande concerto di Pino Daniele a ..
Piazza Plebiscito, dove si tenne il concerto, era il salotto della cosiddetta Napoli bene, ..
19 Settembre 2023 - 08:08
21 ottobre, il mondo celebra la ..
L'ascolto nelle relazioni interpersonali permette di sviluppare legami duraturi basati sulla..
21 Ottobre 2023 - 06:00
Il 9 ottobre 1967 veniva ucciso in ..
Il Che è considerato un nemico coerente dell'oppressione e un simbolo di libertà e di ..
09 Ottobre 2023 - 06:38
In una sala da ballo di Cremona nasce..
È il 24 settembre del 1958 quando Natalino Otto e Flo Sandon's scoprono la cantante, allora..
24 Settembre 2023 - 07:28