Iscriviti al canale Telegram de La Pressa
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Iscriviti al canale Telegram de La Pressa
rubrichePressa Tube

Caro bollette: Hera e Comune utilizzino i dividendi per aiutare chi ha bisogno

La Pressa
Logo LaPressa.it

E' la proposta di lanciata da Rifondazione Comunista in una conferenza davanti a Hera. E' un problema che riguarda tutti. Il PD ed altre forze di sinistra hanno dimenticato questi problemi


Guarda i nostri video in anteprima, Iscriviti al nostro canale YouTube !

Una baccinella con il sapone per lavare il bucato a mano come alternativa all'uso della lavatrice e al consumo di energia elettrica che di questo passo, in una economia di guerra, potrebbe essere razionata. Poi, a carattere cubitali, le cifre di una bolletta dell'energia elettrica fornita da una pensionata che dovrà saldare 850 euro, la stessa cifra della sua pensione mensile. Pensionata alla quale è negato ogni aiuto perché con casa di proprietà che porta il suo isee di mille euro al di sopra della soglia necessaria per potere ricevere contributi. Esempi reali di difficoltà che riguardano non solo pensionati e persone già in difficoltà ma anche persoone del cosiddetto ceto medio, oltre che piccoli imprenditori che improvvisamente si sono trovati a gestire, causa i rincari delle bollette su elettricità e gas, uscite maggiori delle entrate mensili.
E' per rappresentare queste situazioni simbolo per proporre possibili interventi di breve, medio e lungo periodo, che Rifondazione Comunista di Modena, ha organizzato una conferenza davanti all'ingresso della sede principale di Hera in Via Razzaboni.
Tra le proposte c'è quella di utilizzare parte dei dividendi sia della multiutilty sia del Comune di Modena, socio per alimentare un fondo per le persone e famiglie maggiormente in difficoltà.

'Riceviamo ogni giorno segnalazioni da parte di cittadini ai quali stanno arrivando bollette di importo superiore alla pensione e allo stipendio, nonostante vivano in appartamenti di modeste dimensioni e tengano spenti gli elettrodomestici e il riscaldamento' - afferma Elena Govoni, segretario provinciale del partito.
'Ci è stato riferito che Hera emetterà le prossime bollette sulla base di un consumo stimato che è maggiore del consumo reale comunicato tramite autolettura: i cittadini pagheranno in anticipo ad Hera gas non ancora consumato, e dovranno attendere il conguaglio per vedersi rimborsate queste cifre.
Chiediamo che vengano immediatamente sospesi i provvedimenti di distacco per morosità e che venga fatturato il consumo reale invece di quello presunto. '
'Riteniamo che i provvedimenti adottati dal Governo siano come un brodino di pollo per un malato di polmonite: non serve la rateizzazione (che non fa altro che rimandare il problema) e non serve aver elevato l'ISEE da 8.000 a 12.000 euro per avere diritto al bonus energia. Sono comunque livelli di ISEE da soglia di povertà.

Il Governo deve porre un tetto al costo delle materie energetiche, deve intervenire facendo cessare la speculazione dei grandi produttori e venditori di energia, come Hera, deve accelerare verso la transizione energetica da fonti rinnovabili. Noi diciamo che va incentivata la politica di 1KW su ogni tetto, per dire che l'elettrificazione diffusa degli edifici, collegata alla ricarica domestica di auto elettriche, è l'unica soluzione possibile per uscire dalla dipendenza energetica del Paese. I cittadini devono poter diventare prosumer, ovvero produttori e consumatori di energia, e dare vita alle comunità energetiche, in cui ci si scambia energia tra cittadini produttori e cittadini consumatori. Questo è anche l'unico modo per ridurre le emissioni inquinanti, che per la maggior parte dipendono da caldaie a
gas e autoveicoli a motore termico.'
'Contro l'aumento delle bollette - concludono i rappresentanti di Rifondazione Comunista - si taglino i profitti delle grandi aziende che distribuiscono e vendono il gas e l'energia elettrica così come è stato fatto in Spagna; si eliminino gli oneri di sistema obsoleti; si dia finalmente un taglio alle accise, alle addizionali regionali e all'IVA, tasse non progressive che colpiscono in prevalenza i ceti popolari.'

'Rivolgiamo inoltre un appello ai Comuni soci di Hera, e delle altre multiutility, e al presidente Bonaccini (grande sostenitore delle privatizzazioni) perché si attivino affinché le bollette di cittadini e imprese siano riportate a livelli sostenibili.'



Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, s..   Continua >>


 
 
 
 

Articoli Correlati
Il costo dell'inceneritore? Cinquecentomila euro al giorno
Dossier Inceneritore
13 Ottobre 2017 - 07:30
Dossier inceneritore, il bluff del riciclo della plastica
Dossier Inceneritore
27 Ottobre 2017 - 07:02
Dossier inceneritore, l'inquinamento e l'acquario
Dossier Inceneritore
01 Novembre 2017 - 07:30
Inceneritore, il bluff del riciclo della plastica: si recupera solo 6%
Dossier Inceneritore
16 Novembre 2018 - 10:27

Pressa Tube - Articoli Recenti
Galati (Centro destra): 'Andare a ..
Appello al voto del già sottosegretario alle attività produttive, candidato ..
23 Settembre 2022 - 20:00
De Maria (Centro sinistra): ..
Il candidato nel collegio Uninominale Camera Carpi nell'appello al voto: 'Orgogliosi del ..
23 Settembre 2022 - 18:27
Realismo Bonaccini nella piazza di ..
Il Presidente della Regione chiude la campagna elettorale della sinistra a Modena e lancia ..
23 Settembre 2022 - 02:03
False fatturazioni nel commercio ..
Sequestrati beni per 99milioni di euro tra i quali due ville e uno yacht. Nove le misure ..
22 Settembre 2022 - 17:41
Pressa Tube - Articoli più letti
Esplodono i contagi: è il fallimento..
Si continua viceversa la caccia al no-vax (il quale per ora continua a non infrangere alcuna..
29 Dicembre 2021 - 12:03
No al green pass, lavoratori uniti: ..
'L'articolo 1 della Costituzione oggi viene superato da un decreto che subordina il diritto ..
01 Ottobre 2021 - 21:13
'Green Pass, traditi da Stato e ..
I lavoratori di CNH senza Green Pass, a cui è negata la mensa, hanno ricevuto la ..
23 Settembre 2021 - 13:17
'Non tornerò al lavoro finchè sarà..
La testimonianza di Maria Sole Lanè, referente del gruppo 'La gente come noi' Emilia ..
24 Marzo 2022 - 12:08