Come lanciare un progetto digitale
Ozonoterapia 2
Radio Birikina
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Ozonoterapia 2
rubricheSpazio alle Imprese

Come lanciare un progetto digitale

La Pressa
Logo LaPressa.it

Con le giuste intuizioni e competenze è ancora possibile emergere in diversi settori non ancora saturi


Come lanciare un progetto digitale
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Oggigiorno, con l’evoluzione tecnologica e con la debordante quantità di contenuti informativi che si possono trovare in rete, le barriere di ingresso per avviare una nuova attività online sono molto più basse rispetto al passato. Di contro, ovviamente vi è l’aumento della competizione.
Ma con le giuste intuizioni e competenze è ancora possibile emergere in diversi settori non ancora saturi o addirittura è possibile inventare nuove nicchie di mercato introducendo nuovi prodotti.
In questo articolo vediamo insieme quali sono le fasi necessarie per avviare il proprio business online partendo da zero.

Parti da un’idea

Spesso sono le idee più semplici ad avere successo. In ogni caso da qualche parte bisogna partire. Se hai qualche passione in particolare potresti iniziare ad informarti per bene lato business per capire se ci sono possibilità di guadagnare dei soldi facendo una cosa che ti piace.


Dai un’occhiata anche a quello che succede negli altri paesi, magari in quelli più evoluti per quanto riguarda il business, come gli Stati Uniti. Replicare (o copiare) un qualcosa che funziona in altri paesi potrebbe rivelarsi una strategia vincente. Ovviamente fai attenzione ad eventuali brevetti. Se hai già un’attività offline perché reinventarsi la ruota? Prova a digitalizzarla. Prendi esempio da Donato de Caprio di Con Mollica o Senza, insieme al suo socio stanno avviando diversi negozi grazie a dei banalissimi video in cui lo stesso Donato metteva in mostra la realizzazione dei suoi panini. Oppure guarda questo sito, fondato da Giuseppe per organizzare i propri appunti universitari e oggi oltre ad essere ben posizionato per determinate parole chiave, permette al suo fondatore di guadagnare dei soldi con le affiliazioni dei vari prodotti e servizi recensiti.

Analizza il mercato

Dopo aver raccolto qualche idea, devi valutare quale sia la migliore in termini di realizzabilità e di guadagni. Devi analizzare il mercato per capire l’effettiva fattibilità della tua idea di business. Per fare ciò puoi utilizzare tool come:
- SeoZoom, che permette di verificare diversi parametri per quanto riguarda le keyword sui motori di ricerca. Ad esempio, se hai in mente di realizzare un ecommerce di scarpe per andare sulla neve puoi analizzare il volume di ricerca delle parole che ti interessano, la competitività e la difficoltà a posizionarti in alto nelle varie serp (pagina dei risultati dei motori di ricerca);
- Google Trends, invece, può essere utilizzato per analizzare l’andamento dei vari trend di ricerca sui motori di ricerca. In realtà è molto utile anche in fase di raccolta di idee.
Anche l’analisi dei microdati, come insegna il buon Massimo Giacchino, è estremamente importante. Ad esempio, leggere e captare delle informazioni dalle recensioni di determinati prodotti su Amazon potrebbe farti capire come realizzare un prodotto migliore di quello o un prodotto diverso che rispecchia le esigenze di una nuova nicchia di mercato per la quale ancora vi è solo la domanda non ancora colmata da nessuna offerta (la risposta potrebbe essere il tuo prodotto).

Scegli il tuo modello di business online

Lanciare il proprio progetto digitale significa ragionare da imprenditore e compiere una serie di scelte, che potrebbero rivelarsi vincenti o no, l’importante è tenere sempre tutto controllo e aggiustare la direzione in corso d’opera.
Una volta stabilita l’idea da portare avanti, potresti non avere ancora chiaro come fare dei soldi con essa, o quale sia il metodo più remunerativo. Quindi, vediamo alcuni dei modelli di business più utilizzati online:
- L’e-commerce permette di vendere prodotti online. Funziona esattamente come un negozio offline, l’unica differenza è che dovrai spedire gli ordini tramite un corriere;
- La vendita di servizi online. È un modello di business che si presta molto bene a professioni come il Fitness Coach, il Web Developer, il Digital Marketer, ecc…
- L’affiliate marketing consiste nel vendere online prodotti non propri e in cambio ricevere una commissione dall’azienda produttrice calcolata in percentuale sul prezzo dei prodotti venduti;
- La pubblicità, anche se molto fastidiosa per gli utenti, permette ancora oggi di guadagnare cifre importanti tramite diversi asset digitali come canali YouTube o blog;
- Le collaborazioni con sponsor permettono di finanziare il proprio progetto digitale facendo pubblicità ad altre aziende (scelte in relazione al proprio target).
I vari modelli di business non sono gli unici esistenti e non è detto che non si possano integrare l’un l’altro.
Pondera bene la scelta e fai attenzione anche ad un altro aspetto cruciale: in base al modello di business che deciderai di avviare, devi decidere se metterci o meno la faccia. Ad esempio, un canale YouTube in cui il creator ci mette la faccia trasmette ai visitatori maggior fiducia e umanità, quindi, maggiori possibilità di successo.

Investi negli strumenti adatti

In questo caso dipende tutto dalla tipologia di business che hai intenzione di perseguire.
Se vuoi avviare un blog devi acquistare un ottimo piano di hosting, dei tool per la SEO ed eventualmente dei tool per realizzare le grafiche.
Se vuoi aprire un canale YouTube devi acquistare, oltre ad un software professionale per il montaggio, almeno una buona video camera, un microfono e delle luci decenti. Ammenoché non deciderai di fare dei video registrando lo schermo del pc, in quel caso avrai bisogno di un software per registrare lo schermo.

Crea un team

La peculiarità dei progetti online è la possibilità di essere scalabili (potenzialmente all’infinito). Arrivati ad un certo punto, non si riesce a fare tutte le cose bene da soli. Sorge, quindi, la necessità di collaborare con diversi professionisti a cui delegare alcuni dei task.
Per formare un team di collaboratori è possibile avvalersi dei vari marketplace (come Fiverr) di servizi e valutare la figura più adeguata, mentre per la gestione del team esistono diversi tool (come Trello o Slack) che permettono di organizzare al meglio le varie attività.

Cerca eventuali investitori

Se credi tanto alla tua idea e credi possa avere grandi margini di successo ma non hai le forze economiche per metterla in pratica, allora dovrai iniziare a chiedere degli investimenti.
In base alla tua attività puoi recarti in banca oppure chiedere a privati. L’alternativa è realizzare la propria idea con dei soci (con opportuni accordi contrattuali).

Impara nuove competenze

Gli sprovveduti nel business online, non hanno mai successo. Se vuoi creare un’attività remunerativa e duratura dovrai studiare ogni giorno e stare al passo con l’innovazione tecnologica. Dovrai imparare tante cose sul marketing e sul mondo digitale, ad oggi è possibile fare questo in modo abbastanza economico tramite piattaforme come Learnn o Start2Impact.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Radio Birikina
Articoli Correlati
Novità fringe benefit: GiftCardStore guida la digitalizzazione semplificata
Spazio alle Imprese
07 Marzo 2024 - 12:24

Whatsapp
Spazio alle Imprese - Articoli Recenti
Quanto durano i corsi di trucco permanente?
Il trucco permanente, come il nome suggerisce, consente alle persone di avere sempre addosso..
11 Giugno 2024 - 16:00
Cos'è il cashback online e come sfruttarlo per risparmiare
Ma cos'è esattamente il cashback? Come funziona e come possiamo sfruttarlo al meglio per ..
11 Giugno 2024 - 10:13
L’ipoacusia in Italia, i dati: quante persone soffrono di perdita dell’udito?
In generale, l’ipoacusia colpisce indipendentemente dall’età
10 Giugno 2024 - 16:55
Quali sono i fiori più belli da regalare alla persona che si ama
I fiori sono una delle forme più antiche e universali di espressione romantica
10 Giugno 2024 - 10:34
Spazio alle Imprese - Articoli più letti
Roadhouse Restaurant: apre nuovo locale a Rovereto, in Trentino
Nei primi otto mesi?dell'anno sono stati?14 i nuovi ristoranti aperti dal gruppo Cremonini
18 Settembre 2019 - 17:09
Azienda agricola Cavazzuti, tradizione e cura per produrre eccellenza
Prima tappa del nostro viaggio che insieme a Confagricoltura Modena ci porterà in dieci ..
12 Aprile 2018 - 10:40
Quali sono gli psicologi più richiesti?
Un professionista di questo tipo deve formarsi in maniera praticamente costante, in modo da ..
16 Giugno 2023 - 06:00
Azienda agricola Giovanni Solmi, storia e futuro della ciliegia IGP
Quarta tappa del nostro viaggio nel mondo delle aziende Confagricoltura Modena, eccellenze ..
24 Luglio 2018 - 00:20