La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
rubricheCronache Pandemiche

Ucraina, se il capo dell'esercito ostenta il busto di Stepan Bandera

La Pressa
Logo LaPressa.it

Basta rinominare i nazisti ucraini come partigiani e il gioco è fatto...


Guarda i nostri video in anteprima, Iscriviti al nostro canale YouTube !
Poniamo che…
Poniamo che il parlamento francese dichiarasse festa nazionale il 24 aprile, per ricordare la nascita del maresciallo Philippe Petain, eroe di Verdun e capo del governo di Vichy tra il 1940 e il 1944; poniamo anche che la città belga di Namur erigesse una statua a ricordo delle imprese di Léon Degrelle fondatore e comandante della divisione SS Wallonie che combattè quasi fino all’ultimo uomo nella Berlino assediata dai sovietici; oppure pensiamo se il re di Norvegia riabilitasse Vidkun Quisling, capo del governo tra il 1940 e il 1945, e fucilato per collaborazionismo con i nazisti; o ancora, per stare più vicini a noi, se il capo di stato maggiore dell’esercito italiano Pietro Serino avesse nel proprio ufficio un ritratto incorniciato del capo delle brigate nere fasciste Alessandro Pavolini...

Cosa farebbero il cosiddetto “mondo libero” e le opinioni pubbliche occidentali contro i governanti francesi, belgi, norvegesi o italiani? Si griderebbe alla deriva autoritaria e alla fine della democrazia, ci sarebbero manifestazioni oceaniche nelle piazze europee contro i “rigurgiti fascisti”. L’ANPI a bandiere rosse spiegate inonderebbe le piazze al grido di “ora e sempre Resistenza”. E non è difficile prevedere che, se non si ravvedessero immediatamente, questi paesi verrebbero sospesi, sanzionati economicamente e poi espulsi da tutte le istituzioni europee. Con fiero cipiglio, la presidente dell’UE Von der Leyen proclamerebbe che la lotta contro il nazifascismo è un pilastro fondamentale dell’identità europea.

Poniamo però che ci sia un paese di nome Ucraina, che per conto dell’Europa e della NATO si sta letteralmente dissanguando per combattere il comune nemico russo. In questo caso, il suo sacrificio per la causa comune va premiato e vale ampiamente una benevola eccezione.

Quindi che male c’è se il capo di stato maggiore dell’esercito ucraino Valery Zaluzhny tiene nel suo ufficio in bella mostra un busto di Stepan Bandera, capo del movimento collaborazionista più sanguinario nell’Europa occupata dai nazisti, responsabile dell’uccisione di decine di migliaia di polacchi ed ebrei tra il 1941 e il 1944. E neppure c’è alcunchè da obiettare se si cancellano dalle vie di Kiev i nomi di grandi scrittori come Aleksandr Puskin per intitolarle a “gloriosi” movimenti come l’esercito insurrezionale ucraino (UPA), braccio armato del violento nazionalismo filonazista durante la seconda guerra mondiale.

Alla fine, questo occidente profondamente malato un compromesso con i suoi sacri principi lo trova sempre: basta rinominare i nazisti ucraini come partigiani e il gioco è fatto.

Giovanni Fantozzi

Il video sopra è stato pubblicato proprio da Zaluzhny sul suo profilo (qui) il 24 agosto 2022 in occasione del Giorno dell'Indipendenza dell'Ucraina


Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Giovanni Fantozzi
Giovanni Fantozzi
Giovanni Fantozzi, giornalista e storico. Si occupa della storia modenese e in particolare del periodo della Seconda Guerra Mondiale e del Dopoguerra. Tra le sue pubblicazioni:
Vittime..   Continua >>



Cronache Pandemiche - Articoli Recenti
Quei Missili in Polonia e il confine ..
Putin appare più forte di prima sul fronte interno e le sanzioni stanno facendo molto più ..
25 Novembre 2022 - 15:49
Così in Italia si moltiplicano ..
Intanto il 4 novembre non viene riportato al rango di 'festa nazionale', con ogni evidenza ..
14 Novembre 2022 - 17:55
La vera paura di Zelensky? Che si ..
Per fare precipitare improvvisamente l’Ucraina nel caos i russi non hanno avuto neppure ..
14 Ottobre 2022 - 15:31
La sanguinosa vittoria Ucraina e ..
Finora Putin si è sempre rifiutato di ordinare un cambio di passo nel suo approccio ..
14 Settembre 2022 - 11:49
Cronache Pandemiche - Articoli più letti
Ucraina: dal mito filo-nazista di ..
Nel dicembre del 2018 la Rada ucraina ha proclamato festa nazionale il giorno della nascita ..
19 Marzo 2022 - 08:00
Zelensky applaudito in Italia... Ma ..
Israele è stato l’unico paese occidentale con stretti rapporti con gli USA che non ha ..
24 Marzo 2022 - 12:26
Covid e guerra Ucraina: così i media..
Quello che è certo è che la guerra in Ucraina non è stata un fulmine a ciel sereno ma il ..
11 Marzo 2022 - 17:17
Ucraina, ora anche gli Usa sentono ..
Gli ucraini sono stati spinti al confronto con Putin e saranno sostenuti fin quando ..
13 Giugno 2022 - 18:31