Onoranze funebri Gibellini
Whatsapp
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Onoranze funebri Gibellini
notiziarioSport

Modena, vittoria al 90esimo a Brescia: è un vento di speranza

La Pressa
Logo LaPressa.it

Il Modena riassapora la vittoria (non accadeva dal 2 settembre) ma serve migliorare nel gioco d’attacco


Modena, vittoria al 90esimo a Brescia: è un vento di speranza
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Il Modena torna alla vittoria espugnando il Rigamonti con un gol di San Giovanni Zaro al 90’, ma quanta fatica.
La prima novità riguarda l’undici iniziale; il Brescia gioca a tre dietro e il mister, come anticipato stamane nella presentazione, sceglie di giocare a tre dietro per stare in parità numerica a centrocampo mettendosi di fatto a specchio sul Brescia; e così, davanti a Gagno, linea a tre Riccio, Zaro, e il rientrante Pergreffi; a centrocampo Oukhadda, Magnino, Gerli e Guiebre; davanti Falcinelli punta centrale supportato da Manconi sul centrodestra e Palumbo sul centrosinistra; interessante la posizione di Palumbo, che a seconda delle situazioni di gioco arretra sulla linea di centrocampo per fare il quinto.

Pronti via, si gioca sotto una pioggia battente, e forse il campo non aiuta; dopo 5’ ammonito Palumbo; il Modena comincia però con un buon piglio e occupa da subito la metàcampo del Brescia; al 9’ conclusione di Manconi sul’esterno della rete; i gialli calciano quattro 4 corner nei primi minuti e da uno di questi un bel colpo di testa di Falcinelli al 12’ finisce alto di poco.
Il Brescia però mano a mano riprende campo, e nella seconda metà del primo tempo  si gioca prevalentemente a metà campo; entrambe le squadre badano a non scoprirsi e non si vedono altre occasioni da rete.

Nella ripresa si comincia sulla stessa falsariga del primo tempo. Bianco però prova a cambiare al 58’: fuori i tre davanti e dentro Strizzolo per Falcinelli, Tremolada per Palumbo e ancora Bozhanaj per Manconi; ancora panchina per Giovannini.

Al 62’ dopo un rimpallo in area Bisoli tocca con la mano ma il rapido check del Var lascia giocare.
La partita prosegue senza sussulti praticamente quasi fino alla fine; al 72’ dentro Cotali per Guiebre, il Modena gioca nella metacampo del Brescia, ma la palla gira molto in orizzontale e poco in verticale e negli ultimi venti metri mancano guizzi e idee. Al 85’ un lancio di Tremolada pesca Strizzolo che anticipa Lezzerini, che lo atterra con un intervento in ritardo. L’arbitro sventola subito il rosso al portiere bresciano ma richiamato al Var, concede il rigore e cambia il cartellino, dando solo il giallo a Lezzerini. Sul dischetto va Tremolada che però calcia debole e molto male e si fa parare il tiro dal dischetto, deviato in angolo dal portiere bresciano, e sprecando una ghiotta occasione. Sugli sviluppi del corner susseguente, spunta Zaro sul secondo palo che insacca la rete del vantaggio. Bianco corre subito ai ripari e mette subito Battistella per Bozhanaj; l’arbitro concede otto minuti di recupero; c’è tempo per un tiro di Oukhadda da fuori deviato da Lezzerini sulla traversa, poi i galli si ritirano dietro a difendere il vantaggio, il Brescia ci prova ma al 101’ l’arbitro dice che può bastare.

Il Modena riassapora la vittoria (non accadeva dal 2 settembre) ma serve migliorare nel gioco d’attacco; l’ultima rete su azione del Modena rimane quella di Falcinelli contro la Feralpi; le ultime tre reti segnate (Bonfanti con il Venezia, Manconi con il Bari e quella di oggi di Zaro) sono tutte arrivate da palla ferma; Bianco dovrà trovare qualche altra soluzione e migliorare l’attitudine nel gioco d’attacco degli ultimi venti metri.

Il Modena però si gode intanto tre punti importanti per morale e classifica; i gialli saranno di nuovo in campo domenica 29 al Braglia alle 16.15 contro la Ternana.
Corrado Roscelli
Foto Modena Fc

Corrado Roscelli
Corrado Roscelli
Come on rise up, schiena dritta, testa alta e sguardo verso l'infinito. Lo sport è una lezione di vita...   Continua >>


Whatsapp

Sport - Articoli Recenti
Modena in campo contro la corazzata ..
Il Venezia ha giocato in casa 12 volte, conquistando fino ad ora 26 punti, frutto di 8 ..
18 Febbraio 2024 - 09:31
Volley: Modena di carattere si impone..
Valsa Group Modena Volley - Gioiella Prisma Taranto 3-2 (22-25, 25-19, 25-21, 25-27, 15-9)
15 Febbraio 2024 - 03:18
Mondiali di nuoto, Greg Paltrinieri ..
'Quando faccio gare del genere mi emoziono sempre, come se fosse la prima volta. Un tempo ci..
14 Febbraio 2024 - 17:44
La nuova F1 Ferrari si svela: ora ..
Presentazione e primi giri sulla pista di Fiorano della SF-24, la settantesima monoposto ..
13 Febbraio 2024 - 16:20
Sport - Articoli più letti
La campionessa di volley: 'Ho una ..
Volley Bergamo ha annunciato l'assenza della schiacciatrice 38enne di Conegliano al consueto..
20 Agosto 2021 - 11:17
Follia super green pass per i 12enni:..
'Auspichiamo i ragazzi possano condividere le emozioni assieme ai loro compagni, ..
28 Gennaio 2022 - 16:44
E dopo il Modena calcio toccherà al ..
In difesa di Stoytchev. Ngapeth non è un bell'esempio per i giovani della pallavolo che lo ..
18 Aprile 2018 - 14:41
Sassuolo, calciatore Obiang 'ha avuto..
Il medico a La Verità: 'Non ha contratto il Coronavirus. Il tampone era negativo ed era ..
22 Agosto 2021 - 22:40