Legambiente critica? Il bravo e bello Bonaccini vuole solo applausi!
  Villa La Personala
Mivebo
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
  Villa La Personala
articoliIl Punto

Legambiente critica? Il bravo e bello Bonaccini vuole solo applausi!

La Pressa
Logo LaPressa.it

Legambiente nei giorni scorsi è uscita sbattendo la porta dal 'suo' patto per il clima e il lavoro. Roba da non credere...


Legambiente critica? Il bravo e bello Bonaccini vuole solo applausi!
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Che sia bello, atletico, alla moda e giovanile non vi sono dubbi. Che sia bravo e preparato nessuno lo può negare. Che nel suo sangue scorra il più puro sangue ambientalista, unito sia alla più cristallina volontà di difesa dei lavoratori, sia alla tutela degli imprenditori che producono e fanno grande l'Emilia Romagna, nessuno lo mette in dubbio. 
Ebbene e allora perchè tutti, con coro unanime, nessuno escluso, non lo applaudono con forza e convinzione? Fino a spellarsi le mani. Intonando cori da stadio a ogni suo passaggio, appendendo striscioni alle finestre e gettando petali di rosa e tulipani sul suo cammino, facendogli accarezzare i bambini in fasce e posare lo sguardo nascosto dietro gli occhiali a goccia sugli ammalati. Perchè non accade questo? Sarebbe il minimo.

Stefano Bonaccini, governatore dell'Emilia Romagna e presidente del Partito Democratico, proprio non se ne capacita, roba da non dormirci la notte.


Già la decisione del Governo Meloni di non nominarlo subitamente, immediatamente e con unanime compiacimento, commissario alla ricostruzione, lo aveva lasciato basito: 'Non ho idea del perchè non mi hanno nominato' - aveva detto.
Ma poi è accaduto l'impensabile. Una cosa incredibile, un affronto a cotanto splendore. Una bestemmia laica potremmo osare affermare. Legambiente, associazione da sempre vicina al centrosinistra, nei giorni scorsi è uscita sbattendo la porta dal 'suo' patto per il clima e il lavoro. Roba da non credere. Così Bonaccini ieri ha replicato stupito e costernato davanti a questa impensabile reazione dell'associazione che peraltro a Modena ha espresso l'assessore all'ambiente Filippi. Macchè criticare, 'ci dovrebbero anche applaudire' - ha detto elencando le sue meravigliose azioni ambientaliste: dal parco eolico e fotovoltaico flottante a mare, alla flotta di treni regionali tra le più nuove d'Europa, al fatto di governare la regione col più alto numero di piste ciclabili per abitante.

In pratica in Emilia ci sono più ciclabili che biciclette, tanto che i genitori ai bambini come regalo di prima Elementare spesso regalano non più una bici, ma direttamente una ciclabile.

Ovviamente nessuna autocritica è giunta da Bonaccini rispetto ai rilievi mossi da Legambiente. Mai del resto, a memoria d'uomo, una autocritica si è levata dalle labbra del presidente emiliano. Certo, se uno non sbaglia mai, cosa deve criticare a se stesso? Non fa una piega.
'Siamo stanchi delle passerelle politiche che, con indosso la giacca della Protezione Civile, ci raccontano che “l’Emilia Romagna è grande, risorgeremo e torneremo come prima” perché è proprio quel come “prima” che ha portato in questi ultimi giorni l’acqua nelle case di tanti nostri concittadini. La retorica dell’amministrazione, che equipara l’evento alluvionale al terremoto in Emilia, è fuorviante' - aveva detto Legambiente dopo la tragica alluvione in Romagna. E ancora: 'La nostra Regione continua a perdere tempo senza realizzare le misure necessarie all’adattamento alla crisi climatica. Sono evidenti le responsabilità della classe politica che a parte gli annunci non ha evidentemente colto il significato del problema'.
Ma su questo il presidente più bello e più bravo del bacino del Mediterraneo non replica. Onestamente cosa ci sarebbe da replicare? Cosa rispondere a critiche sterili e frutto di un malanimo ingiustificabile? Ma egli, il Governatore, che oltre ad essere bello, bravo e giovanile, è anche buono, ha già perdonato tutti, purchè ovviamente rinsaviscano e accettino il dialogo: 'Dal mio punto di vista l'interlocuzione con Legambiente può e deve continuare in ogni caso e ogni giorno rispetto alle questioni che ritengono giusto porre' - ha detto. Un grande presidente!
Giuseppe Leonelli

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Mivebo

Il Punto - Articoli Recenti
Regionali, Pd: Muzzarelli punta al bersaglio grosso, assessorato alla sanità
Intanto in casa Pd preme Ludovica Carla Ferrari, forte di un possibile ticket col sindaco ..
17 Luglio 2024 - 20:52
Regionali, De Pascale contro Ugolini: il Pd deve far dimenticare la fuga di Bonaccini
Bonaccini, come tutti ricordano, aveva promesso non più di un anno fa che sarebbe rimasto ..
13 Luglio 2024 - 13:30
Venturelli e Zanca assessori e guide di partito: Mezzetti smentito
Evidentemente le parole del nuovo primo cittadino alle orecchie dei suoi assessori contano ..
10 Luglio 2024 - 19:37
Modena: Azione sotto le aspettative, ma Zanca vince in strategia
Il commissario del partito di Calenda di meriti storici ne ha di certo, ma in queste ..
09 Luglio 2024 - 23:08
Il Punto - Articoli più letti
Ferocia green pass, ora vivere in Italia fa davvero paura
Se regole irrazionali che nulla hanno a che vedere con la pandemia (che pur esiste sia ..
03 Febbraio 2022 - 07:40
Follia super Green pass: ora per i 50enni l'Articolo 1 non vale più
Gli under 50 pensano non è un problema loro, i vaccinati si sentono al sicuro e gli over 50..
13 Febbraio 2022 - 08:38
Orrore Green Pass: noi non dimenticheremo e non vi perdoneremo
Noi proveremo per voi compassione e fastidio, pietà e nausea. Ma non vi perdoneremo. Come ..
26 Gennaio 2022 - 11:21
Sport vietato ai 12enni senza super Green Pass: lo specchio del Male
L'Italia del premier osannato come il cavaliere bianco in grado di evitare il default, lo ha..
23 Gennaio 2022 - 10:58