Iscriviti al canale Telegram de La Pressa
Aiutaci a mantenere gratuita La Pressa
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Iscriviti al canale Telegram de La Pressa
rubrichePressa Tube

'Se la guerra continuerà sarà esodo epocale attraverso l'Africa, con scafisti ucraini, russi e moldavi'

La Pressa
Logo LaPressa.it

Il Direttore Centrale della Polizia dI frontiera a Modena al congresso Siulp spiega il cambiamento nelle dinamiche dell'immigrazione clandestina: 'L'aumento degli sbarchi è di cittadini dell'Egitto e del Bangladesh. Migranti economici ai quali viene rigettata la richiesta di protezione ma che possono rimanere in Italia pur non potendo lavorare. La normativa va cambiata'


Guarda i nostri video in anteprima, Iscriviti al nostro canale YouTube !

L'assoluta inadeguatezza della legislazione italiana in tema di immigrazione già pone il nostro paese nella condizione peggiore in Europa e rischia di creare un mix esplosivo nel momento in cui l'Italia subisce e subirà un flusso di immigrati economici, che come tali non hanno diritto all'asilo, dovuto alla crisi dei cereali conseguente al conflitto in ucraina.

E' questo il grande tema sul quale oggi ha focalizzato il suo intervento il Direttore Centrale della Polizia delle Frontiere Giuseppe De Matteis, ospite del congresso provinciale Siulp (Sindacato Unitario Lavoratori di Polizia) di Modena che ha visto la rielezione del segretario uscente Roberto Butelli.

Una conferma, quella sulla situazione preoccupante i cui versa l'Italia, che emerge chiaramente dai dati dei flussi attuali degli immigrati clandestini che sbarcano in Italia (ognuno di loro paga in media dai 6 ai 9000 dollari alle organizzazioni criminali), che vede il netto aumento di soggetti provenienti da Egitto e Bangladesh.
La popolazione del primo vive per il 78% sul pane prodotto dal grano ucraino e russo e la popolazione è numericamente esplosa negli ultimi anni. 'Se la raccolta del grano in Ucraina non si svolgerà a giugno consentendo così di procedere alla semina di settembre, gli effetti potrebbero essere devastanti per i paesi che su quel grano vivono, tra cui Egitto e Tunisia, generando la fuga epocale per fame di centinaia di migliaia di persone' - afferma De Matteis che, dati alla mano, smonta la narrazione di un problema libico che spinge alla partenza dalle coste. 'Nessun libico parte dalle coste libiche, si tratta oggi di cittadini del Bangladesh ed Egiziani, fino a qualche tempo fa sconosciuti a queste rotte, che fuggono per fame. A loro è dovuto l'incremento del 30% degli sbarchi nel primo semestre rispetto allo scorso anno e che sta riportando ai livelli del 2020 il numero di sbarchi. Tutti, nessuno escluso, gestiti da organizzazioni criminali che sfruttano il sistema Sar (che obbliga il soccorso in un porto sicuro, utilizzando la rotta Libia-Malta e Malta-Lampedusa), e il sistema della protezione internazionale (che se non concessa può essere richiesta), per garantire l'arrivo degli clandestini paganti sulle coste italiane. 'I trafficanti puntano il loro business sulla garanzia di fare arrivare le persone a destinazione, e giocano sulla possibilità, dall'Italia, di ripesentare per tre volte la richiesta di protezione'. Elemento che consente a chiunque arrivi in Italia, di godere di un permesso in deroga che, in attesa di definizione della ripetuta preatica o del ricorso al diniego, permette di fatto di rimanere sul territorio migliaia di immigrati che no hanno nessuna possibilità di lavoro. 

E se prima questo succedeva soprattutto per Tunisini, Algerini, Nigeriani, oggi sulla scia della crisi alimentare e del grano sta succedendo per Egiziani e e cittadini dal Bangladesh

Da qui un altra dinamica che emerge. Le rotte commerciali tra Ucraina Russia e Moldavia sono le stesse utilizzate dalle organizzazioni criminali per il traffico di essere umani. Organizzazioni criminali prevalentemente formate da Ucraini, Russi e Moldavi che utilizzano le regole internazionali e le stesse leggi italiane per condurre i loro traffici. Giocando, come detto, sul fatto che in Italia in caso di rigetto della richiesta di asilo è possibile fare ricorso e ripetere la stessa richiesta, godendo quindi per lungo tempo del permesso di rimanere in Italia pur non avendo la possibilità di accedere al lavoro. Un elemento che paradossalmente toglie la possibilità all'Italia, primo paese in Europa per immigrazione clandestina, di usufufruire anche della potenziale manodopera che da questa immigrazione potrebbe derivare. Con la beffa che anche gli immigrati che arrivano in Italia con forme anche minime di qualifica, non solo non possono lavorare ma preferiscono recarsi in altri paesi dove le condizioni di lavoro e i riconoscimenti economici sono migliori.

La disamina svolta dal massimo dirigente della Polizia di Frontiera su questi punti è ampia e si conclude con una richiesta al legislatore. Tra questa quella di ridurre ad una sola la richiesta di protezione, senza possibilità di replica

Gianni Galeotti



Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, s..   Continua >>


 
 
 
 

Aiutaci a mantenere gratuita La Pressa

Pressa Tube - Articoli Recenti
Di Maio in seggio emiliano blindato ..
Il video di allora: 'Io col partito che in Emilia Romagna toglieva i bambini alle famiglie ..
30 Luglio 2022 - 20:24
Pd regala collegio sicuro in Emilia a..
'Credo che Luigi Di Maio sia stata la persona che più ha compreso potenzialità e gli ..
30 Luglio 2022 - 19:51
'Con alleanza centro-destra ..
Golinelli (Lega): 'Sinistra smentita, in tre ore accordo trovato'. Il sindaco PD Lepore ..
29 Luglio 2022 - 09:01
Violenza e maltrattamenti in ..
Con Francesca Tilocca, comandante della Compagnia Carabinieri di Sassuolo. il quadro, in ..
27 Luglio 2022 - 00:34
Pressa Tube - Articoli più letti
Esplodono i contagi: è il fallimento..
Si continua viceversa la caccia al no-vax (il quale per ora continua a non infrangere alcuna..
29 Dicembre 2021 - 12:03
No al green pass, lavoratori uniti: ..
'L'articolo 1 della Costituzione oggi viene superato da un decreto che subordina il diritto ..
01 Ottobre 2021 - 21:13
'Green Pass, traditi da Stato e ..
I lavoratori di CNH senza Green Pass, a cui è negata la mensa, hanno ricevuto la ..
23 Settembre 2021 - 13:17
'Non tornerò al lavoro finchè sarà..
La testimonianza di Maria Sole Lanè, referente del gruppo 'La gente come noi' Emilia ..
24 Marzo 2022 - 12:08