Mendel espone la teoria sulla ereditarietà: 8 febbraio 1865
e-work Spa
Radio Birikina
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
e-work Spa
rubricheAccadde oggi

Mendel espone la teoria sulla ereditarietà: 8 febbraio 1865

La Pressa
Logo LaPressa.it

L'Abate intuì che negli esseri viventi esisteva un preciso codice genetico che si trasmetteva da genitori e figli


Mendel espone la teoria sulla ereditarietà: 8 febbraio 1865
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Gregor Mendel, l'8 febbraio 1865, espose la teoria sulla ereditarietà, davanti a una platea di scienziati.
Gregor era originario di un piccolo paese della Repubblica Ceca e dopo aver preso i voti religiosi si dedicò all'insegnamento della matematica e della biologia. Il frate agostiniano si dedicava anche alla cura dell'orto della sua Abbazia. L'attenzione di Mendel si focalizzò sulle piante di piselli che si prestavano allo studio dell'ereditarietà. Incrociando i piselli tra loro, il frate scoprì che alcuni caratteri persi in un passaggio generazionale, erano recuperati in quello successivo.
In alcuni casi, nei piselli, si manifestava soltanto uno degli aspetti delle generazioni parentali (Teoria del Carattere Dominante).

Da questi esperimenti, che durarono più di 7 anni, l'Abate intuì che negli esseri viventi esisteva un preciso codice genetico che si trasmetteva da genitori e figli e che passava da generazione in generazione per via ereditaria. Le reazioni degli altri studiosi, nei confronti delle teorie di Mendel, furono fredde e ciò condannò il Frate a un lungo oblio che durò più di 30 anni.

Gli studi dell'Abate vennero poi ripresi nei primi anni del 1900. Tali studi posero le basi per la genetica moderna; i principi cardine vennero indicati proprio dalle cosidette leggi di Mendel. Il passo successivo fu poi l'identificazione dei cromosomi quale sede di quel patrimonio ereditario che si trasmette secondo le leggi di Mendel, fino ad arrivare alla preziosa scoperta del Dna.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Radio Birikina

Onoranze funebri Simoni
Accadde oggi - Articoli Recenti
Esce al cinema E.T.: 11 giugno 1982
A più di 40 anni di distanza il film rimane una poetica favola sociale. Una parabola di ..
11 Giugno 2024 - 06:28
Viene fondata Alcolisti anonimi: 10 giugno 1935
I fondatori dell'Associazione ebbero la grande intuizione di applicare l'autoaiuto alla ..
10 Giugno 2024 - 07:02
Nasce Paperino: è il 9 giugno 1934
Paperino è nato dalla penna di Al Tagliaferro che gli conferisce un segno grafico buffo e ..
09 Giugno 2024 - 07:21
Accadde oggi - Articoli più letti
Grande concerto di Pino Daniele a Napoli: era il 19 settembre 1981
Piazza Plebiscito, dove si tenne il concerto, era il salotto della cosiddetta Napoli bene, ..
19 Settembre 2023 - 08:08
21 ottobre, il mondo celebra la Giornata Mondiale dell'ascolto
L'ascolto nelle relazioni interpersonali permette di sviluppare legami duraturi basati sulla..
21 Ottobre 2023 - 06:00
Il 9 ottobre 1967 veniva ucciso in Bolivia Che Guevara
Il Che è considerato un nemico coerente dell'oppressione e un simbolo di libertà e di ..
09 Ottobre 2023 - 06:38
In una sala da ballo di Cremona nasce il mito di Mina
È il 24 settembre del 1958 quando Natalino Otto e Flo Sandon's scoprono la cantante, allora..
24 Settembre 2023 - 07:28