Iscriviti al canale Telegram de La Pressa
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Studio Aurora - Cerca la casa dei tuoi sogni
articoliPolitica

Ecco il nuovo Piano Regolatore: la parola spetta al Consiglio

La Pressa
Logo LaPressa.it

Sindaco e assessore all'urbanistica presentano il nuovo piano, frutto del recepimento delle osservazioni. Muzzarelli: 'E' l'atto politico più importante'


Guarda i nostri video in anteprima, Iscriviti al nostro canale YouTube !
Con le controdeduzioni alle 312 osservazioni presentate al Piano urbanistico generale di Modena (accolte 134 pari al 43%), in vista dell’adozione prevista in Consiglio comunale a inizio dicembre, sono stati definiti obiettivi sui quali ogni nuovo intervento di rigenerazione, di riqualificazione o di nuova realizzazione dovrà misurarsi. Materia non facile quella urbanistica, soprattutto quando si parla di piani complessi destinati a indirizzare lo sviluppo urbano dei prossimi decenni, con prospettiva 2050, recita il logo che accompagna il piano. Un piano che deve fare i conti con le restrizioni legate al consumo di suolo, e che non a caso punta sulla riqualificazione e rigenerazione di qualità dell'esistente, inserendo degli elementi di premialità ai progetti che meglio coglieranno e sapranno portare avanti le indicazioni e gli obiettivi definiti all'interno dei singoli ambiti urbani. A spiegarci questi passaggi ela filosofia generale del piano, l'assessore all'urbanistica Anna Maria Vandelli 




Cinque le linee di indirizzo sulle quali punto il piano: a partire dalla priorità assegnata a rigenerazione e riqualificazione della città, al rilancio dell’edilizia residenziale sociale; dalla necessità di contenere la dispersione insediativa delle aree produttive; dalla strategia su reti ecologiche e progetto del verde; dalle nuove regole che superano i retini e premiano qualità dei progetti e semplificazione delle procedure.

Sono le caratteristiche che emergono dall’esame avviato in commissione consiliare del provvedimento che porterà il Consiglio comunale all’approvazione definitiva del Pug, a conclusione di un percorso avviato nel 2017 che nel dicembre dello scorso anno ha consentito l’assunzione del Piano urbanistico, per poi aprire la fase delle osservazioni caratterizzata nei mesi scorsi da 180 incontri con privati, associazioni, tecnici, diversi soggetti della città per approfondirne i contenuti e valutare i contributi.

Il punto sulle controdeduzioni alle osservazioni che vengono proposte al Consiglio è stato fatto in conferenza stampa lunedì 21 novembre dal sindaco Gian Carlo Muzzarelli, dall’assessora all’Urbanistica Anna Maria Vandelli e dalla dirigente del settore Maria Sergio che in questi anni ha coordinato l’ufficio di Piano.

Le 312 osservazioni contengono 656 quesiti: 280 sono nelle 31 osservazioni complesse, cioè presentate da enti, associazioni, comitati; mentre 376 sono nelle 281 osservazioni di soggetti privati (35 però sono solo integrazioni o invii inesatti). Con le controdeduzioni si accolgono circa l’80 per cento dei quesiti delle osservazioni complesse (126 parzialmente e 88 integralmente) e ben oltre la metà di quelli delle osservazioni di privati: 179 parzialmente, 46 integralmente; 16 non erano pertinenti e 100 non sono state accolte. Complessivamente, quindi, sono state accolte, integralmente o parzialmente, oltre due terzi delle osservazioni, sette richieste su dieci.

Molte delle osservazioni presentate tendevano a riproporre un modello di sviluppo espansivo, occupando ulteriore territorio agricolo. Ma nessuna tra quelle accolte interessa nuovi lotti in territorio agricolo: non si aggiungono ulteriori comparti di espansione. Si confermano quindi, senza ampliamenti, le attuali previsioni del Pug relative ai completamenti in atto. Si incentivano le trasformazioni e la riqualificazione dell’esistente, attraverso misure di semplificazione (anche procedurale), premialità, e la valutazione delle trasformazioni favorevole alla rigenerazione. Gli interventi di rigenerazione, infatti, sono sottoposti alla valutazione del beneficio pubblico che, tra l’altro, stabilisce l'apporto della proposta progettuale al potenziamento o alla realizzazione di dotazioni territoriali, infrastrutture e servizi pubblici, dotazioni ecologico ambientali, edilizia residenziale sociale e altri benefici pubblici. L'apporto è valutato applicando un set di indicatori che determina un punteggio finale corrispondente all'acquisizione di maggiori capacità edificatorie rispetto all'indice di base. 

La metodologia utilizzata per istruire e valutare le osservazioni assicura trasparenza e imparzialità, con criteri che tengono conto sia della conformità alla legge regionale, ai piani generali sovraordinati e ai piani di settore, sia della coerenza, valorizzando contributi che rafforzano, implementano, precisano gli obiettivi, le azioni e le scelte del Piano urbanistico.

A ciascun quesito è stata attribuita una classe, che corrisponde ai grandi capitoli nei quali è articolato il Pug (Strategia, Disciplina, cartografia, Vincoli e tutele, Quadro Conoscitivo, Valsat, altri casi) e una categoria, unificando, per osservazioni le osservazioni sulle attività commerciali, quelle sulle modifiche al territorio urbanizzato o su altri temi, così da esplicitare criteri di valutazione comuni.


Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, s..   Continua >>


 
 
 
 

Italpizza

Politica - Articoli Recenti
'Garantire l'apertura dei punti ..
Carte alla mano, i comitati Salviamo l'ospedale di Pavullo e Salviamo l'ospedale dalla Bassa..
25 Novembre 2022 - 19:45
Bonaccini su M5S e Terzo Polo: 'Fanno..
'Mi piacerebbe ci fosse un concerto un po' più avanzato da parte delle tre opposizioni per ..
25 Novembre 2022 - 18:34
Insultò Laura Boldrini: condannato ..
'Il mio avvocato ieri sera mi ha telefonato dicendomi che un 43enne è stato condannato per ..
24 Novembre 2022 - 17:54
Soumahoro si è autosospeso dal ..
'Rispettiamo questa scelta che, seppur non dovuta, mostra il massimo rispetto che Aboubakar ..
24 Novembre 2022 - 16:53
Politica - Articoli più letti
Ferocia green pass, ora vivere in ..
Se regole irrazionali che nulla hanno a che vedere con la pandemia (che pur esiste sia ..
03 Febbraio 2022 - 07:40
Follia super Green pass: ora per i ..
Gli under 50 pensano non è un problema loro, i vaccinati si sentono al sicuro e gli over 50..
13 Febbraio 2022 - 08:38
Orrore Green Pass: noi non ..
Noi proveremo per voi compassione e fastidio, pietà e nausea. Ma non vi perdoneremo. Come ..
26 Gennaio 2022 - 11:21
Sport vietato ai 12enni senza super ..
L'Italia del premier osannato come il cavaliere bianco in grado di evitare il default, lo ha..
23 Gennaio 2022 - 10:58