250 dipendenti tra più di mille robot, viaggio nel cuore di Amazon Spilamberto
Acof onoranze funebri
Mivebo
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Acof onoranze funebri
articoliEconomia

250 dipendenti tra più di mille robot, viaggio nel cuore di Amazon Spilamberto

La Pressa
Logo LaPressa.it

Ad un anno e mezzo dall'avvio visita guidata al centro di smistamento da 35.000 metri quadrati. Il sindaco: 'Esempio di inclusione e sicurezza. Ha rilanciato servizi, area ex industriale e welfare'


  • 250 dipendenti tra più di mille robot, viaggio nel cuore di Amazon Spilamberto
  • 250 dipendenti tra più di mille robot, viaggio nel cuore di Amazon Spilamberto
  • 250 dipendenti tra più di mille robot, viaggio nel cuore di Amazon Spilamberto
  • 250 dipendenti tra più di mille robot, viaggio nel cuore di Amazon Spilamberto
  • 250 dipendenti tra più di mille robot, viaggio nel cuore di Amazon Spilamberto
  • 250 dipendenti tra più di mille robot, viaggio nel cuore di Amazon Spilamberto
  • 250 dipendenti tra più di mille robot, viaggio nel cuore di Amazon Spilamberto
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Un magazzino su due piani di cui è difficile ad occhio nudo vedere da un lato all'altro. Esteso su 35.000 metri quadrati. Pieno di tecnologia, automazione, innovazione, a supporto (e non in sostituzione) - dice chi lo dirige - del fattore umano. Robot e nastri trasportatori ovunque. ove operano 250 lavoratori assunti a tempo indeterminato con paga base di 1700 euro lordi. Media di età 34 anni, residenti per il 70% nel raggio di 20 chilometri da Spilamberto, e che uniscono 22 nazionalità. Una diversità che si esprime anche nella messa a sistema di un piano di occupazione per persone sorde, sviluppato in collaborazione con l’Ente Nazionale Sordi Onlus. Cinque sulle ottanta impiegate a livello nazionale sono state assunte qui. Rappresentano con gli altri 245 il cuore pulsante, umano, del magazzino di smistamento Amazon di Spilamberto che ad un anno e mezzo dall'entrata in funzione ha aperto le porte ad autorità e media.


Ad accoglierci il responsabile del centro, Alfredo Perna, che dopo avere sposato la carriera militare sette anni fa ha sposato quella in Amazon. Diventando numero uno di uno degli impianti più all'avanguardia in Italia. Nella sala riunioni un briefing da 15 minuti per illustrare i numeri, prima della visita al magazzino. Invitati oltre ai giornalisti anche i parlamentari locali e il sindaco di Spilamberto Umberto Costantini che il progetto Amazon lo ha condiviso fin dall'inizio.
Sfidando anche chi lo vedeva come un danno per il territorio e per impatto ambientale. 'Oggi è stato dimostrato che non è così' - afferma. 'Anche l'impatto sul traffico dei mezzi pesanti e sulla sosta in zona è assolutamente sostenibile. Poi bisogna considerare che siamo in una zona industriale. Che senza Amazon sarebbe forse rimasta senza nulla. Invece oggi ha trainato anche altri insediamento di meccanica avanzata.

Di fianco a questo ci sono altri grandi capannoni che si stanno sviluppando. E con essi occupazione e servizi' - sottolinea il sindaco. 'La richiesta di posti agli asili nido è passata dai 40 ai 60 e il passaggio da 0 a 250 occupati fissi in più ha generato anche un incremento delle residenze nei nuovi comparti che stavano soffrendo. Qui la sicurezza sul lavoro non viene solo predicata, ma anche messa in pratica. Senza questa attenzione non sarebbe possibile fare una scelta del genere in un sito produttivo di questo tipo. Non è scontato” 
Il magazzino Amazon produce quasi tutta l'energia elettrica che utilizza e garantisce le consegne e le spedizioni, oltre che il servizio resi, dei clienti di un area vasta del nord italia ma anche di 1500 attività commerciali emiliano-romagnole che fanno business on line e che si appoggiano alla piattaforma Amazon.  “A un anno e mezzo dall’apertura, siamo orgogliosi di annunciare di aver non solo raggiunto, ma superato le previsioni occupazionali annunciate. Continueremo ad investire in questo territorio e ad individuare iniziative che possano dare un supporto concreto alla comunità” ha dichiarato il Responsabile del centro di smistamento Amazon di Spilamberto, Alfredo Perna. 
“Al contempo siamo impegnati nel migliorare costantemente la sicurezza all’interno dei nostri centri attraverso l’introduzione di tecnologie all’avanguardia che supportano i nostri dipendenti nello svolgimento delle loro mansioni quotidiane. Sono orgoglioso di gestire un centro tecnologicamente così avanzato che costituisce un eccellenza per tutto il network logistico europeo di Amazon”.

Il centro di smistamento di Spilamberto è uno dei tre che in Italia si pongono nel mezzo della catena logistica di Amazon che prevede i grandi centri di stribuzione, i centri di smistamento e quelli per la consegna diretta. Lo stabilimento di smistamento di Spilamberto integra le tecnologie più avanzate e moderne a livello europeo per questo tipo di magazzino, che consentono di migliorare la sicurezza sul lavoro e il benessere dei dipendenti. Negli ultimi tre anni Amazon ha investito più di 400 milioni di euro in ricerca e sviluppo nel campo dell'automazione e nell'implementazione di nuove tecnologie nei suoi centri per supportare i dipendenti nello svolgimento delle loro mansioni. 

Tra le innovazioni presenti nel centro di smistamento di Spilamberto è stato implementato il
progetto Xanthus, la riprogettazione delle unità robotiche utilizzate da Amazon per la movimentazione della merce. Questo modello fa della versatilità il proprio punto di forza: è in grado di svolgere diverse applicazioni e usi, come la movimentazione dei contenitori che trasportano i prodotti all’interno di tutti i siti con tecnologia robotica e lo smistamento della merce. Impressionante vedere decine di piccoli mezzi robotizzati che si muovono veloci su binari magnetici e smistare i singoli a seconda del peso, e della destinazione. Robot si muovono in maniera completamente autonoma all’interno di un’area designata, grazie all’utilizzo di codici QR posizionati sul pavimento; un software dedicato, sviluppato da AWS, ottimizza il percorso di ogni unità, in modo da facilitare le operazioni degli operatori e facendo sì che i clienti ricevano i prodotti nei tempi stabiliti.
Tra le tecnologie presenti vi sono anche bracci robotici dedicati alla movimentazione pacchi, in supporto  agli operatori del centro.
La costante introduzione di nuove tecnologie consente ad Amazon di continuare a creare ulteriori opportunità professionali, come nel caso del programma di apprendistato in RME (Reliability, Maintenance, and Engineering), lanciato nel 2020 per riqualificare le persone in campi altamente richiesti come la robotica e il software engineering.

Lavori modulabili anche per gli operatori che nel corso della settimana, anche su loro specifiche richieste, possono lavorare singolarmente o in squadra in determinati comparti. Tre turni da otto ore per un servizio h24 che ha in particolari periodi come quello del black fraiday o del Natale momenti di picco. Durante i quali al personale fisso viene in supporto personale a tempo determinato. Di fatto stagionali. Con una attenzione alla parità di genere. In Amazon, le donne rappresentano il 53% dei dipendenti presso gli uffici corporate a Milano, Torino, Roma e del customer service di Cagliari. All'interno della rete logistica di Amazon sono il 35%, una percentuale superiore rispetto alla media nazionale del settore del trasporto e magazzinaggio, pari al 21,8% secondo gli ultimi dati Istat. A Spilamberto, la percentuale aumenta ulteriormente: le donne occupano infatti il 42% dei posti di lavoro a tempo indeterminato.

Investimenti in Italia
Dal suo arrivo in Italia nel 2010, Amazon ha investito oltre €12,6 miliardi creando più di 17.000 nuovi posti di lavoro a tempo indeterminato, di cui 3.000 solo nel 2022, in circa 60 siti in tutto il Paese. Oltre ai nuovi posti di lavoro a tempo indeterminato che l’azienda continua a creare, Amazon supporta imprenditori e chiunque intenda avviare un’attività in proprio, digitalizzare un’attività già esistente, oppure espandere il proprio business attraverso vari programmi: utilizzando il marketplace per la vendita o affidandosi alla rete di distribuzione di Amazon per lo
stoccaggio e la consegna dei prodotti con FBA (Fulfillment by Amazon). Le imprese italiane che vendono i propri prodotti su Amazon.it hanno creato 60.000 posti di lavoro e nel 2021 hanno registrato circa € 800 milioni in di vendite all’estero. 

Gianni Galeotti

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Mivebo

Economia - Articoli Recenti
Bce taglia i tassi di 25 punti base
Il tasso sui rifinanziamenti principali scende quindi da 4,50% a 4,25%, quello sui depositi ..
06 Giugno 2024 - 15:02
Cooperativa muratori Soliera in piena crisi: 'Cantieri bloccati'
'La crisi può avere effetti sulla continuità produttiva, sull’occupazione e sul ..
06 Giugno 2024 - 13:42
'A Modena e provincia atteso un aumento di presenze, trainano gli stranieri'
Le previsioni di Assoturismo-CST indicano un +1,5% sull'estate 2023 e un 2,5% in più di ..
05 Giugno 2024 - 13:34
Modena, Raimondi spa celebra 50 anni di attività
Si sono riuniti oltre 100 ospiti tra distributori ed agenti giunti da svariate parti del ..
03 Giugno 2024 - 16:45
Economia - Articoli più letti
Coop Alleanza 3.0 aggrappata alla speranza che i soci non chiudano i libretti
La Coop utilizza l'intero patrimonio dei soci più una parte del debito per investire in ..
15 Agosto 2018 - 10:36
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi del Sistema. E Muzzarelli trema
I conti in rosso e il dispetto rappresentato dal via libera ad Esselunga, Trc potrebbe non ..
13 Gennaio 2019 - 08:41
Voragine nei conti Coop Alleanza 3.0: soci prestatori esigono risposte
'Serve una risposta inequivocabile sulla sicurezza dei 3,6 miliardi dei 400.000 soci ..
01 Maggio 2019 - 08:38
Bper, correntisti ex dipendenti Unipol sul piede di guerra
'Se Bper non manifestasse un reale interesse a mantenere le migliaia di correntisti tra ..
03 Dicembre 2019 - 17:52