Nessun debito
Onoranze funebri Simoni
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Nessun debito
articoliEconomia

Fuori dalle aziende per dire no al green pass

La Pressa
Logo LaPressa.it

Presidio di lavoratori Si-Cobas davanti alla SDA di Modena ed in altre realtà aziendali a Fiorano, Castelnuovo Rangone Soliera. Domani chi ha più di 50 anni può lavorare solo se è vaccinato o guarito. Almeno fino alla scadenza del Green Pass e alla dose che verrà


Fuori dalle aziende per dire no al green pass

'Da due anni viviamo sotto il regime dello 'stato di emergenza: i cortei sono vietati, le assemblee e le riunioni sono vietate o ristrette, i diritti basilari sono limitati da decreti arbitrari e grotteschi. La finanza internazionale ha imposto il proprio governo, il governo Draghi, col compito di svendere il paese e disciplinare la popolazione: i tagli alla sanità (altri 6 miliardi in meno quest'anno), le privatizzazioni, la maniacale repressione del dissenso, l'aumento delle bollette e dell'inflazione, i licenziamenti di massa e la macelleria sociale che abbiamo subito negli ultimi mesi non sono che l'inizio di quella che chiamano la nuova normalità. Tra tutte le misure del governo la più clamorosa è l'introduzione del lasciapassare per accedere al lavoro, ai trasporti pubblici e ai servizi essenziali come poste, università, banche e uffici comunali.
L'Italia è l'unico paese al mondo dove per andare a lavorare, rinnovare la carta d'identità o salire su un autobus serve il certificato vaccinale'.
Ad affermarlo i lavoratori che per lo più organizzati sotto la bandiera Si Cobas (unica organizzazione ad essersi opposta all'introduzione del Green Pass sul lavoro e che da domani è unito al divieto di lavorare per tutti i maggiori di 50 anni non vaccinati o non guariti), hanno manifestato pacificamente questa mattina davanti alle loro rispettive aziende. Nell'elenco diffuso da Si Cobas ci sono la SDA di Modena, all'Inalca e alla Suincom di Castelnuovo Rangone, alla Fiorani, e alla DR Tecnica. Poi a Soliera. A Fiorano, alla Marazzi, la protesta si è unita anche ad uno sciopero
'Alla base del certificato verde che nega il lavoro non c'è nulla di medico, sanitario o “scientifico”. Si tratta unicamente di uno strumento di discriminazione, il cui scopo è far ricadere la responsabilità della pandemia sui comportamenti individuali e sulle fasce più deboli della società, creando ad arte una categoria di capri espiatori, i “no vax”, categoria in cui ora ricadono paradossalmente anche persone vaccinate ma senza terza dose. Il governo chiude gli ospedali, elimina i fondi INPS per la quarantena, ma accusa i non vaccinati di provocare un'emergenza sanitaria.

Il lasciapassare è uno strumento di oppressione in particolare dei lavoratori, e ancor più dei lavoratori migranti, già sottoposti insieme alle loro famiglie al pesante ricatto del permesso di soggiorno. Il lasciapassare e la deliberata criminalizzazione del dissenso, al fine di coprire le gravissime responsabilità e omissioni dello Stato e del potere economico, stanno provocando lo sgretolamento della dimensione collettiva, dell'idea di comunità, stanno minacciando in ultima analisi la tenuta sociale e le basi stesse della democrazia' - conclude il S.I. Cobas che per sabato 19 febbraio, ore 14.30, davanti all'INPS lancia una protesta regionale



Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, s..   Continua >>


 
 
 
 

Onoranze funebri Simoni

Economia - Articoli Recenti
A Modena nord il primo distributore a..
Firmato un protocollo di intesa tra enti per la creazione di un polo per la produzione e la ..
24 Settembre 2022 - 12:00
Allarme Cna: 'Costi energia, dal ..
'Servono ulteriori strumenti ed uno di questi è la moratoria sui mutui, che ha già dato ..
22 Settembre 2022 - 12:41
'Imprenditori schiacciati da cartelle..
Franchini (Ruote Libere): 'Non basta sventolare le cosiddette norme salva suicidi a ..
21 Settembre 2022 - 18:35
Fondazione Carpi, cda al completo: ..
L'ente presieduto dell'ingegnere Mario Arturo Ascari ora pienamente operativo
21 Settembre 2022 - 07:59
Economia - Articoli più letti
Coop Alleanza 3.0 aggrappata alla ..
La Coop utilizza l'intero patrimonio dei soci più una parte del debito per investire in ..
15 Agosto 2018 - 10:36
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi ..
I conti in rosso e il dispetto rappresentato dal via libera ad Esselunga, Trc potrebbe non ..
13 Gennaio 2019 - 08:41
Bper, correntisti ex dipendenti ..
'Se Bper non manifestasse un reale interesse a mantenere le migliaia di correntisti tra ..
03 Dicembre 2019 - 17:52
Voragine nei conti Coop Alleanza 3.0:..
'Serve una risposta inequivocabile sulla sicurezza dei 3,6 miliardi dei 400.000 soci ..
01 Maggio 2019 - 08:38