La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
articoliOltre Modena

Tav, i 5 Stelle così tornano alla opposizione con la coda tra le gambe

La Pressa
Logo LaPressa.it

I pentastellati scendono dal ring con la coda tra le gambe mentre tutte le forze politiche favorevoli alla costruzione della ferrovia (in particolare la Lega di Salvini) cantano vittoria


Tav, i 5 Stelle così tornano alla opposizione con la coda tra le gambe

Il Senato ha respinto la mozione del Movimento 5 Stelle contraria alla costruzione della Tav Torino-Lione. 110 i voti favorevoli e 181 i contrari. Maggioranza spaccata: la Lega vota contro la mozione degli alleati di governo. Altre mozioni, in cui si dichiarava la volontà di fare la Tav, sono state approvate, con i Cinque Stelle che sono stati messi all'angolo.


La diatriba interna alla maggioranza relativa all'alta velocità Torino-Lione, che si trascina da troppi mesi, sembra finalmente giunta a conclusione. I pentastellati scendono dal ring con la coda tra le gambe mentre tutte le forze politiche favorevoli alla costruzione della ferrovia – in particolare la Lega del vicepremier Matteo Salvini – cantano vittoria.


Affermare che la Tav si farà potrebbe essere eccessivo, considerando che è da decenni che si discute di questa opera infrastrutturale e il suo completamento è ancora molto lontano. In ogni caso, si può affermare con certezza che il governo Conte è favorevole alla costruzione della ferrovia.


Il dato più interessante di questa infinita vicenda è di natura politica. I Cinque Stelle hanno rinunciato a un altro dei loro cavalli di battaglia. Dopo mesi di tira e molla con la Lega, dopo mesi di discussioni e analisi costi-benefici, dopo aver dichiarato pubblicamente innumerevoli volte che fino a quando fossero rimasti al governo la Tav non si sarebbe fatta, il presidente del consiglio Giuseppe Conte – che è un esponente dei Cinque Stelle, vale la pena sottolinearlo – ha affermato che rinunciare alla Tav costerebbe più che completarla.


Dopodiché i pentastellati hanno tentato di salvare la faccia portando la questione in Senato. Ma la frittata ormai era fatta. Essi sono tornati all'opposizione quando il parlamento era l'unica sede in cui potevano far valere le loro istanze. Peccato che ora il Movimento 5 Stelle sia un partito di governo. Da quando gestiscono le leve del potere, i pentastellati hanno fatto una serie di compromessi molto dannosi. È vero il reddito di cittadinanza è stato fatto, come anche la legge spazzacorrotti, mentre l'onestà è, forse, l'unico pilastro identitario rimasto in piedi. Allo stesso tempo però hanno acconsentito a fare il gasdotto Tap in Puglia; hanno deciso, in modo molto discutibile, di evitare che Salvini andasse a processo per il caso Diciotti mentre l'Ilva è ancora aperta. Infine la Tav, ultima (per ora) di una serie di promesse non rispettate da un Movimento che ha già pagato alle elezioni europee la sua subalternità all'agenda leghista e il suo dilettantismo politico. Giorno dopo giorno la maggioranza palesa i suoi sempre più aspri dissidi interni nell'attesa che qualcuno infine stacchi la spina. Quanto sarà caro il prezzo che i Cinque Stelle pagheranno alle prossime elezioni politiche?


Messi di fronte alla complessità delle questioni di cui si erano fatti portabandiera, i pentastellati da un lato hanno pagato l'intransigenza della loro agenda politica, dall'altro hanno adottato un comportamento irrazionale tale per cui non hanno salvaguardato i rapporti di forza interni alla maggioranza sanciti dal voto del 4 marzo 2018. La situazione è sfuggita di mano e pur avendo circa il doppio dei seggi della Lega i pentastellati appaiono succubi di quest'ultima.


E così sono tornati all'ovile parlamentare, unica sede in cui riescono a far sentire la propria voce solo quando ormai è troppo tardi. Quando però un partito di governo è costretto a causa delle sue stesse mancanze ad andare in parlamento per farsi valere, forse dovrebbe chiedersi quanto ne valga la pena di continuare un'esperienza governativa che finora ha prodotto solo un grave calo dei consensi.


Massimiliano Palladini

Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Massimiliano Palladini
Massimiliano Palladini

Laureato in Scienze politiche, sociali, internazionali all'università di Bologna, studia Relazioni internazionali ed Europee all'università di Parma. Aspirante giornalist..   Continua >>


Articoli Correlati
'Commissione Bibbiano, M5S inizia opera di insabbiamento'
Politica
07 Agosto 2019 - 14:23- Visite:75746
Autostrade, la concessione resta: la De Micheli 'passa sul cadavere' ..
Trasporti e dintorni
08 Settembre 2019 - 11:50- Visite:70488
Così il M5S appena un mese fa donava soldi alla onlus Hansel e Gretel
Politica
28 Giugno 2019 - 22:51- Visite:53166
Sanità, svolta in Emilia-Romagna: la regione apre ai privati
Politica
10 Luglio 2018 - 14:14- Visite:51217
'Crisi Coop Alleanza 3.0: il modello degli ipermercati ha fallito'
Politica
01 Febbraio 2019 - 13:33- Visite:41272
M5S: 'Lavoro festivo, ridare diritti ai lavoratori del commercio'
Politica
27 Marzo 2018 - 15:08- Visite:33823
Oltre Modena - Articoli Recenti
Italia vicina al baratro: debito ..
A maggio il debito pubblico italiano è stato pari a 2.507,6 miliardi, in aumento di 40,5 ..
15 Luglio 2020 - 18:16- Visite:799
Manifesto della razza: 82 anni fa la ..
Sono passati 82 anni dal 14 luglio 1938, restano ancora pochi testimoni viventi di ..
14 Luglio 2020 - 23:25- Visite:454
Speranza firma nuova ordinanza: stop ..
Ci sono anche Brasile e Moldavia. Permane per tutti i paesi extra Ue ed extra Schengen ..
10 Luglio 2020 - 00:30- Visite:557
Via libera nella notte al decreto ..
Dagli appalti nei lavori pubblici all'amministrazione digitale, ecco cosa comprende, punto ..
07 Luglio 2020 - 09:13- Visite:554

Lieti eventi - La Pressa

Oltre Modena - Articoli più letti


La pandemia globale di Coronavirus? ..
E' tutto ancora on line. Il John Hopkins Center for Health Security con il World Economic ..
03 Marzo 2020 - 09:43- Visite:63117
E' morto Riina: manifesto funebre ..
Il manifesto funebre è apparso tra le strade del centro di Ercolano
17 Novembre 2017 - 17:37- Visite:30649
Orrore a Reggio, lavaggi cervello per..
Anche il sindaco di Bibbiano, Andrea Carletti, è agli arresti domiciliari. I minori ..
27 Giugno 2019 - 10:43- Visite:21282
Edicola La Rotonda, l'appello del ..
Petizione per Domenico Di Maiolo, 'Sono disperato, introiti crollati da quando Conad vende i..
01 Novembre 2017 - 19:22- Visite:20614