La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Google+ Linkedin Instagram
articoliSocieta'

Agricoltura, in Appennino un cinghiale ogni 5 abitanti

La Pressa
Logo LaPressa.it

Coldiretti: 'L'eccessiva presenza di selvatici rappresenta un rischio per l'agroalimentare italiano'


Agricoltura, in Appennino un cinghiale ogni 5 abitanti
'Piu' che raddoppiati negli ultimi dieci anni, salgono a due milioni i cinghiali in Italia'. E' quanto stima la Coldiretti. 'Nella dorsale appenninica le popolazioni di cinghiali guadagnano terreno rispetto alla presenza umana con una concentrazione media di un animale ogni cinque abitanti in una fascia territoriale segnata gia' dalla tendenza allo spopolamento per l'indebolimento delle attivita' tradizionali', dice l'associazione agricola. Proprio per sensibilizzare l'opinione pubblica sulla gravita' del problema gli agricoltori della Coldiretti hanno provocatoriamente portato in piazza Montecitorio un pentolone gigante di polenta e di spezzatino di cinghiale, oltre a cartelli con le foto degli incidenti provocati sulle strade e dei danni nelle campagne.
'L'eccessiva presenza di selvatici rappresenta un rischio per l'agroalimentare italiano visto che proprio nei piccoli comuni sotto i 5mila abitanti si concentra il 92% delle produzioni tipiche nazionali', secondo lo studio Coldiretti/Symbola, 'con ben 270 dei 293 prodotti a denominazione di origine (Dop/Igp) italiani riconosciuti dall'Unione Europea tra formaggi, oli extravergine di oliva, salumi e prodotti a base di carne, vini, panetteria e pasticceria'. Un patrimonio conservato nel tempo 'dalle 279.000 imprese agricole presenti nei piccoli Comuni con un impegno quotidiano per assicurare la salvaguardia delle colture agricole storiche, la tutela del territorio dal dissesto idrogeologico e il mantenimento delle tradizioni alimentari'. Un tesoro 'messo a rischio dall'avanzata dei cinghiali che sempre piu' spesso in queste aree si spingono fin dentro i cortili e sugli usci delle case, scorrazzando per le vie dei paesi o sui campi, nelle stalle e nelle aziende agricole', denuncia Coldiretti.
C'e' chi si e' trovato un centinaio di cinghiali a pochi metri dalla porta di casa; c'e' chi raccoglieva il mais di sera col trattore seguito passo passo dal branco che mangiava le pannocchie rimaste, senza essere neppure disturbato dal rumore; c'e' chi ha visto i cinghiali arrampicarsi sulle vigne per mangiare l'uva. 'Una situazione che costringe ormai le aziende a lasciare i terreni incolti, stravolgendo l'assetto produttivo delle zone', sostiene Coldiretti. 'Chi si e' visto distruggere piu' volte il campo di mais o di girasoli sceglie alla fine di non seminare piu'' e 'il rischio e' che venga meno la presenza degli agricoltori, soprattutto nelle zone interne, e con essa quella costante opera di manutenzione che garantisce la tutela dal dissesto idrogeologico'. Serve quindi 'responsabilita' nella difesa degli allevamenti, dei pastori e allevatori che- sottolinea Coldiretti- con coraggio continuano a presidiare anche i territori piu' isolati e a garantire la bellezza del paesaggio e il futuro del Made in Italy agroalimentare'.
La proliferazione senza freni dei cinghiali, continua la Coldiretti, 'sta mettendo anche a rischio l'equilibrio ambientale di vasti ecosistemi territoriali. Studi ed esperienze relative all'elevata densita' dei cinghiali in aree di elevato pregio naturalistico hanno mostrato notevoli criticita' in particolare per quanto riguarda il rapporto tra crescita della popolazione dei selvatici e vegetazione forestale'. Proprio le modalita' di ricerca di cibo attraverso una cospicua attivita' di scavo ben visibile sui campi coltivati provoca, infatti, 'anche su superfici naturali notevoli danni alla biodiversita'' come 'le conseguenze negative sulla nidificazione degli uccelli che depositano le uova sul suolo o l'impatto sui piccoli mammiferi, come ad esempio i ghiri, che creano le loro tane nell'immediata superficie soprattutto contigua all'apparato radicale di piante'.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
Urbanistica, in un anno consumati 220mila ettari di suolo in Emilia
Politica
04 Dicembre 2017 - 12:49- Visite:6199
Azienda agricola Cavazzuti, tradizione e cura per produrre eccellenza
Spazio alle Imprese
12 Aprile 2018 - 10:40- Visite:3732
Il decalogo secondo Coldiretti per affrontare al meglio il concertone ..
Che Cultura
30 Giugno 2017 - 13:19- Visite:3239
Coldiretti: 'Ecco i campi devastati dalla grandine'
Societa'
23 Giugno 2019 - 14:18- Visite:2803
'No al rifinanziamento del sistema consorzi agrari'
Economia
26 Maggio 2017 - 15:31- Visite:2577
Il ministro Centinaio a Modena incontra Cinzia Franchini (Modena Ora)
Politica
02 Maggio 2019 - 15:14- Visite:1895
Societa' - Articoli Recenti
Maltempo, le strade rimaste chiuse e ..
Attenzione particolare sulla provinciale 413 tra Lesignana e Appalto di Soliera e sulla ..
17 Novembre 2019 - 18:25- Visite:355
Paura e strade allagate, si attende ..
Diverse tracimazioni di canali e corsi d'acqua minori che hanno comportato chiusure ..
17 Novembre 2019 - 17:33- Visite:615
Maltempo, allagamenti in città e ..
In montagna Enel sta riparando il guasto, ma potrebbero essere necessarie ancora alcune ore
17 Novembre 2019 - 14:36- Visite:605
Trento la città dove si vive meglio...
Per Italia Oggi è Trento la reginetta d'Italia per la qualità della vita nel 2019. Al nord..
17 Novembre 2019 - 12:31- Visite:940


Societa' - Articoli più letti


Lesioni piede diabetico: risultati ..
Le cellule staminali migliorano guarigioni di ulcere e gangrene. Dalla struttura complessa ..
27 Luglio 2019 - 23:36- Visite:38904
Odissea ospedale di Baggiovara: ..
Il drammatico racconto di una mamma. Soltanto la minaccia di informare il sindaco ha ..
25 Luglio 2019 - 07:30- Visite:18495
La mamma 'coraggio' di Bibbiano: ..
La testimonianza e la forza di Valeria, che nel 2013 rimase vedova e ricevette la ..
24 Luglio 2019 - 16:15- Visite:18267
Istat, Modena è la città più cara ..
Modena fa registrare la maggior spesa aggiuntiva per una famiglia tipo: 307 euro su base ..
16 Settembre 2019 - 18:58- Visite:12104