La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
articoliEconomia

Guida rapida al trading di CFD su obbligazioni nel 2020

La Pressa
Logo LaPressa.it

I CFD o contratti per differenza offrono ai trader l'opportunità di effettuare scambi su cambiamenti di prezzo degli asset finanziari senza possederli realmente


Guida rapida al trading di CFD su obbligazioni nel 2020

I CFD su obbligazioni sono un'opzione popolare per scambiare bond senza realmente possederli. Leggi questo articolo se vuoi comprendere meglio il mondo dei bond e dei CFD di bond.

Cosa sono i CFD – Contratti per differenza?

I CFD o contratti per differenza offrono ai trader l'opportunità di effettuare scambi sui cambiamenti di prezzo degli asset finanziari senza possedere realmente gli asset. Lo scambio è creato attraverso uno scambio tra il broker e il trader, dove il trader acquista o vende un numero di unità CFD per uno strumento (come le azioni o i bond) a seconda della direzione che pensa prenderà il prezzo.

I CFD sono sempre più popolari tra i trader, dato che:

· Offrono opportunità di trading su un'ampia varietà di strumenti, tra cui azioni, forex, bond, criptovalute e materie prime

· Sono facilmente accessibili attraverso un broker online

· Permettono di scambiare sia sui prezzi in crescita che su quelli in discesa

· Offrono leverage (leva, ovvero credito dal broker) per amplificare le posizioni

Le obbligazioni – cosa sono e come funzionano?

Le obbligazioni, dette anche bond, sono titoli di debito emessi principalmente dai governi e dalle corporation per raccogliere denaro in cambio di un interesse fisso che pagano all'investitore per tutta la durata di vita del bond.

Il tasso di interesse dipende dal rischio collegato all'obbligazione. Più il rischio è alto, e più è alto anche il tasso di interesse. I bond dei governi sono tipicamente considerati più sicuri di quelli emessi dalle corporation e spesso hanno un tasso di interesse più basso.

Fare trading dei CFD su obbligazioni

I CFD su obbligazioni si basano sui movimento di prezzo dei futures su obbligazioni: il trader e il broker siglano un contratto il cui il trader si impegna a comprare o vendere un certo numero di unità di CFD per un future su bond a un tempo specifico.

I trader possono scambiare sui movimenti di prezzo in entrambe le direzioni – se pensano che il prezzo del future su bond scenderà possono andare “short” e vendere il bond, mentre se pensano che il prezzo salirà possono andare “long” e comprarlo, con profitti o perdite calcolati alla chiusura di ogni scambio. I trader hanno profitti o perdite a seconda del valore dei futures su bond sottostanti all'apertura e alla chiusura della posizione.

I broker di CFD

Quando cerchi un broker di CFD è importante controllare che l'offerta di tale broker sia attraente. I fattori più importanti per compiere una scelta sono: le condizioni di deposito e i requisiti per i prelievi, la qualità delle piattaforme di trading e le loro funzionalità, il costo per gli scambi (detto “spread”) e l'ampia disponibilità di strumenti finanziari.

Tuttavia, il fattore più importante di tutti da considerare quando si cerca un broker online è che il proprio denaro sia in sicurezza e la privacy delle proprie informazioni personali sia garantita. Il modo migliore per assicurarsi che un broker sia sicuro e onesto è accertarsi che abbia una licenza emessa da un organismo di regolamentazione e che sia in regola con gli standard etici della pratica.

Tra i principali organismi di regolamentazione ci sono la Cyprus Securities and Exchange Commission (CySEC) in Europa, la South African Financial Sector Conduct Authority (FSCA) in Africa e la Abu Dhabi Global Markets (ADGM) Financial Services Regulatory Authority (FSRA) in Medio Oriente.

I broker online presentano sempre le informazioni della loro licenza in una posizione ben visibile sui loro siti web, quindi prima di registrarti su uno di essi e depositare dei soldi nel tuo account di trading, controlla le informazioni della licenza e assicurati che il tuo broker ne abbia ottenuta una e sia in regola.

Il trading leva nei CFD su obbligazioni

Il trading leva permette ai trader di ricevere del credito dal broker per prendere delle posizioni di trading più ampie. Questo aumenta la portata delle posizioni di trading e il potenziale di profitto, ma può anche aumentare enormemente le perdite. Ecco perché è sempre consigliabile usare la leva – o leverage – con precauzione e prudenza.

Conclusioni

Anche se i bond possono non sembrare particolarmente attraenti per i trader che cercano risultati rapidi, molti investitori li considerano un investimento stabile e a lungo termine. L'accessibilità e la flessibilità dei CFD li rendono una scelta popolare tra i trader che cercano di acquisire una posizione nel mercato dei bond senza in realtà possedere dei bond.

I CFD sono uno strumento complesso e includono un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva (o leverage). Ogni trader deve riflettere attentamente sulla sua effettiva conoscenza del funzionamento dei CFD e chiedersi se può permettersi di prendere il rischio di perdere il proprio denaro.


Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Economia - Articoli Recenti
Unicredit rilancia iniziativa ..
Pagare i fornitori più velocemente, significa saldare le fatture a vista, senza attendere i..
05 Agosto 2020 - 11:43- Visite:211
Lavoro, Tommaso Leone coordinatore ..
'Il Tavolo rappresenta un momento di semplificazione delle relazioni istituzionali con il ..
04 Agosto 2020 - 15:08- Visite:237
Tnt-Fedex Modena, l'allarme della ..
'Disorganizzazione e una mala gestione unita ad una non capacità di controllo della filiera..
03 Agosto 2020 - 14:11- Visite:683
Sos Coldiretti Modena: 'Dopo il ..
In particolare nel carpigiano, tra Campogalliano, Soliera e Limidi, e nelle zona tra ..
03 Agosto 2020 - 14:05- Visite:703


Economia - Articoli più letti


Coop Alleanza 3.0 aggrappata alla ..
La Coop utilizza l’intero patrimonio dei soci più una parte del debito per investire in ..
15 Agosto 2018 - 10:36- Visite:61244
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi ..
I conti in rosso e il dispetto rappresentato dal via libera ad Esselunga, Trc potrebbe non ..
13 Gennaio 2019 - 08:41- Visite:54462
Voragine nei conti Coop Alleanza 3.0:..
'Serve una risposta inequivocabile sulla sicurezza dei 3,6 miliardi dei 400.000 soci ..
01 Maggio 2019 - 08:38- Visite:31393
Bper, correntisti ex dipendenti ..
'Se Bper non manifestasse un reale interesse a mantenere le migliaia di correntisti tra ..
03 Dicembre 2019 - 17:52- Visite:31269