La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Google+ Linkedin Instagram
notiziarioLa Nera

Esplosione via Blasia, manomesso l'impianto gas

La Pressa
Logo LaPressa.it

L'esito della perizia tecnica disposta dal PM Katia Marino. Il 19 enne, solo in casa, gravemente ustionato sarà nuovamente interrogato


Esplosione via Blasia, manomesso l'impianto gas
L'esplosione che il 5 dicembre del 2018 distrusse parte della palazzina di via Blasia 5 a Modena, sarebbe stata provocata da una fuoriuscita di gas generata dalla manomissione di un giunto del tubo di collegamento del gas che alimenta la caldaia autonoma e la cucina di nuova istallazione. Ora spetterà al PM, sulla base dei rilievi tecnici accertare le responsabilità della manomissione. Escludendo od includendo anche quelle possibili, a carico dell'inquilino dell'appartamento di proprietà della comunità ebraica modenese, uno studente di diciannove anni rimasto gravamente ustionato nel 90% del corpo.

Le conclusioni della perizia tecnica disposta dal PM Katia Marino, titolare delle indagini sull'esplosione e del fascicolo aperto dalla Procura per disastro colposo, e depositate ieri sera, pongono un tassello importante nel quadro delle indagini. Che già comprendevano anche la testimonianza del giovane inquilino che una volta uscito dallo stato di coma farmacologico indotto al centro grandi ustionati di Parma dove era stato da subito ricoverato in fin di vita, avrebbe raccontato agli inquirenti di essere stato raggiunto da un enorme quantita di fiamme provenienti dalla cucina. Racconto che andrà confrontato con l'ipotesi della manomissione della parte di impianto e che avrebbe generato la fuoriscita di gas e l'esplosione e confermata dalla perizia tecnica. Chi, a pochi giorni dall'istallazione della nuova caldaia, avrebbe manomesso, anche involontariamente, quel giunto? Per rispondere a questa domanda, gli inquirenti interrogheranno di nuovo la giovane vittima dell'esplosione, solo in casa al momento del fatto.

L'esplosione che scosse il centro, generò subito il sospetto di attentato, vista la prossimtà con il luogo di culto ebraioco. Dopo poco fu chiaro che si trattava di un incidente. Che solo per una concomitanza di cause non provocò morti. L'esplosione, pur potente, sfogo la sua forza in un cavedio interno su cui si affaccia l'appartamento. Uno sfogo che ha evitato danni più ingenti, strutturali e possibili crolli, all'interno della palazzina. Che pur inagibile consentì al resto degli inquilini del palazzina di tre piani di mettersi in salvo. Le indagini sull'accaduto si erano orientate da subito anche su chi materialmente, pochi giorni prima, aveva installato i nuovi impianti e collegato questi alla rete del gas. Oggi, con le risultanze della perizia, le responsabilità sembrerebbero spostarsi in un tempo successivo all'installazione e ricadere su chi in quei giorni, o quel giorno, ha frequentato l'appartamento e ha utilizzato, anche solo per provarli, i nuovi impianti. 

 



Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
Modena, esplosione in casa, grave 64enne trasportato al centro ..
La Nera
13 Agosto 2017 - 21:52- Visite:10572
Esplosione scuola di Polizia, Muzzarelli fa il collegamento con Vasco
La Nera
29 Giugno 2017 - 15:06- Visite:10513
Incendio con esplosioni a Bologna
La Nera
06 Agosto 2018 - 14:38- Visite:3335
Bastiglia, fanno esplodere bancomat Bper: boato nella notte
La Provincia
08 Febbraio 2020 - 08:50- Visite:2160
Torna l'incubo sulla A14: tir in fiamme, un morto
La Nera
30 Luglio 2019 - 17:17- Visite:1655
Esplosione Bologna: il video dell'incidente
Societa'
06 Agosto 2018 - 18:29- Visite:1550
La Nera - Articoli Recenti
Notizie false sul coronavirus, Ausl ..
Gli audio sono circolati negli ultimi giorni su app di messaggistica istantanea, ..
25 Febbraio 2020 - 20:27- Visite:304
Viale Gramsci: vendeva calzoni al ..
Sanzionato un negoziante nigeriano, noto per altre irregolarità, vendeva cibi senza il ..
25 Febbraio 2020 - 13:13- Visite:325
Furto di energia e di furgone: ..
Una arrestata al campo nomadi di Novi e una individuata e denunciata in un area nomadi di ..
25 Febbraio 2020 - 10:16- Visite:287
Modificò verbali su bambini: ..
Prima sentenza nell'inchiesta Angeli e Demoni. Cinzia Magnarelli, rea confessa, ha ..
25 Febbraio 2020 - 01:56- Visite:1040


La Nera - Articoli più letti


L'orrore di Reggio: bambini affidati ..
Dall'inchiesta condotta dai Carabinieri emerge una realtà inquietante, da film horror. Due ..
28 Giugno 2019 - 09:33- Visite:158776
Orrore Bibbiano, la Bolognini e gli ..
Ed ecco il video integrale del convegno, patrocinato dalla Regione, 'Quando la notte abita ..
29 Luglio 2019 - 07:00- Visite:57994
Bibbiano, minore usata come 'cavia' ..
La lettura della ordinanza del Gip. Il caso della ragazza che mai risulta essere stata ..
04 Agosto 2019 - 15:14- Visite:44938
'Bibbiano: se fossi stata più lucida..
'Monopoli e Anghinolfi partivano sempre dal punto di partenza che i minori erano vittime di ..
08 Agosto 2019 - 00:30- Visite:38354