La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
notiziarioLa Nera

Inneggiava all'Isis, evade a Castelfranco, arrestato a Milano

La Pressa
Logo LaPressa.it

Bloccato dalla Digos tunisino 33enne. Stava scontando gli ultimi due anni per droga, alla casa lavoro. Era uscito per lavorare ma non aveva fatto rientro


  • Inneggiava all'Isis, evade a Castelfranco, arrestato a Milano

Trentatre anni, tunisino. Potenzialmente pericoloso. Classificato con un livello medio di radicalizzazione islamico, Stava scontando alla casa lavoro di Castelfranco Emilia gli ultimi due anni dei 7 di carcere derivanti dalla condanna per fatti di droga. Ne aveva scontati 5 a Perugia, dove era stato arrestato nel 2013, e qui era scattato per lui il monitoraggio speciale da parte della Digos che su informazioni della Polizia Penitenziaria lo aveva classificato come radicalizzato. Sulla base di quegli elementi che li definiscono tali: esaltazione delle stragi, comportamenti asociali, autoisolamento. Elementi di cui l'uomo si era reso protagonista.

A Castelfranco dove era stato trasferito nel 2018 aveva tenuto un comportamento regolare. Tanto fa guadagnarsi la possibilità di svolgere lavori all’esterno. Per due volte aveva partecipato al mercatino solidale di Castelfranco Emilia, al sabato pomeriggio, per poi fare rientro. Ma la terza volta, il 30 novembre scorso, l'uomo ha eluso i controlli e non è rientrato. Alle 18,30 scattano allarme ed indagini.

L'uomo non ha documenti ma ha il cellulare che però tiene spento. Gli agenti ricostruiscono i suoi contatti pregressi e orientano le indagini a Perugia dove il tunisino aveva una compagna dalla quale aveva avuto anche un figlio. Ma la donna è in struttura protetta, le ricerche non danno esito. Lui non è stato li. Tiene il telefonino spento, per giorni non è rintracciabile. Fino a quando, ieri, il dispositivo mobile si accende. L'alert arriva alla Polizia. Le celle telefoniche portano a Milano. Gii agenti della Digos di Modena, in sole 4 ore, con la collaborazione dei colleghi di Milano, riescono a chiudeno il cerchio. Difficile trovarlo. L'area urbana dove l'uomo può trovarsi è vasta e densamente popolata. Il 33enne viene individuato al parco Formentano, luogo frequentato da suoi connazionali. Lì conosce persone. Bloccato, lo portano a San Vittore. A giorni verrà nuovamente trasferito a Castelfranco. Al vaglio della Polizia ora tutti i contatti dell’uomo a Milano e nel tragitto da Modena al capoluogo lombardo, per scovare eventuali collegamenti con cellule radicali. Un personaggio potenzialmente pericoloso, nuovamente assicurato alla giustizia. Come ce ne sono altri, anche in provincia di Modena, in carcere, monitorati per atteggiamenti estremisti. Sono cinque quelli monitorati dalla digos e già espulsi. Un sesto, al termine della detenzione in carcere, seguirà lo stesso percorso di rimpatrio. 

I particolari dell'operazione sono stati illustrati questa mattina in questura a Modena dal dirigente capo della Digos di Modena Valeria Cerasale alla presenza del Capo di Gabinetto della questura di Modena, Michele Morra


Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
'L'Italia non sarà mai musulmana', a Sassuolo cancellata la scritta
La Provincia
26 Novembre 2017 - 09:07- Visite:868
La Nera - Articoli Recenti
Non rientra nella casa lavoro e ..
Bloccata dalla Polizia di Stato la fuga di un 63enne calabrese. Non aveva rispettato le ..
14 Settembre 2020 - 11:55- Visite:150
Con bastone e coltello rapinarono due..
In carcere un 28enne marocchino con precedenti ed un 29enne tunisino, ricercato senza fissa ..
13 Settembre 2020 - 15:43- Visite:349
Giardini ducali, dal tramonto ..
Aggressioni e minacce con coltello tra bivacchi abusivi di spacciatori e senza fissa dimora...
13 Settembre 2020 - 07:51- Visite:972
Frassinoro, 24enne del Gambia occupa ..
L'uomo, senza fissa dimora e con precedenti di polizia, si era abusivamente introdotto nella..
12 Settembre 2020 - 14:48- Visite:1174


La Nera - Articoli più letti


L'orrore di Reggio: bambini affidati ..
Dall'inchiesta condotta dai Carabinieri emerge una realtà inquietante, da film horror. Due ..
28 Giugno 2019 - 09:33- Visite:162284
Orrore Bibbiano, la Bolognini e gli ..
Ed ecco il video integrale del convegno, patrocinato dalla Regione, 'Quando la notte abita ..
29 Luglio 2019 - 07:00- Visite:60704
Bibbiano, minore usata come 'cavia' ..
La lettura della ordinanza del Gip. Il caso della ragazza che mai risulta essere stata ..
04 Agosto 2019 - 15:14- Visite:46861
A1, incidente mortale a Modena: la ..
Lutto nell'intero mondo dell'autotrasporto. Tanti i colleghi di Andrea Sellitto che hanno ..
03 Maggio 2020 - 06:20- Visite:39836