Studio Aurora - Cerca la casa dei tuoi sogni
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Studio Aurora - Cerca la casa dei tuoi sogni
articoliPolitica

Bologna, centri sociali appendono fantoccio della Meloni a testa in giù

La Pressa
Logo LaPressa.it

Giorgia Meloni in tenuta mimetica e appesa a testa in giù nel centro della città. La condanna del mondo politico


Bologna, centri sociali appendono fantoccio della Meloni a testa in giù
Un manichino con le sembianze del premier Giorgia Meloni in tenuta militare appeso a testa in giù sotto le Due torri a Bologna. È il gravissimo gesto dei collettivi Cua e Laboratorio Cybilla, che ieri sera hanno dato vita a una manifestazione per le vie del centro storico. Il corteo, partito da piazza Verdi, e tenuto d’occhio dalle Forze dell’ordine, all’inizio sembrava una sorta di mini-rave in movimento: musica techno ad alto volume e ragazzi (circa 200 i presenti) intenti a ballare vicino alle casse. 
Poi è spuntato il fantoccio con le sembianze di Meloni, appeso a testa in giù: 'contro ogni attacco al diritto all’aborto, al reddito e alla nostra possibilità di scegliere sulle nostre vite'.

'La violenza della protesta dei collettivi di sinistra che da troppo tempo si caratterizzano per la loro aggressività e pericolosità ha conosciuto oggi un ulteriore, ennesimo, vergognoso picco: un fantoccio che nelle intenzioni di questi soggetti dovrebbe raffigurare Giorgia Meloni appeso a testa in giù nel corso di una manifestazione per le strade di Bologna caratterizzata da episodi di estrema gravità a danno della città - ha detto il viceministro Galeazzo Bignami -. Ancora una volta costoro si mostrano per quelli che sono: incivili e pericolosi per la democrazia. Ringraziamo le Forze dell’Ordine per avere evitato ulteriori problemi, ma è chiaro che questa situazione appesantisce un clima che a Bologna deve essere necessariamente risolto. Confidiamo nel lavoro delle Autorità competenti, certi che sapranno garantire la legalità e l’ordine pubblico'.

Il sindaco di Bologna ha condannato con feremzza l’episodio.

'La nostra città ieri sera è stata vittima di un gesto di violenza inaccettabile. Come sindaco e cittadino di Bologna - fa sapere Lepore via social - non solo condanno con fermezza, ma chiedo che i responsabili vengano identificati e che provvedimenti seri siano assunti dalle autorità competenti. Non ci può essere tolleranza, né comprensione. Manifestazioni di questo tipo nulla hanno a che fare con la dialettica democratica. Al contrario, la violenza politica è la morte della democrazia. Cosa che non consentiremo. Non a Bologna'. Per questo, è l’appello del primo cittadino, 'chiedo a tutti e a tutte di isolare i violenti, di non offrire alcuna sponda di comprensione o legittimazione. Perché alle questioni sociali si risponde con la politica che si rimbocca le maniche, non invece con la stupidità egoista e inconcludente di che soffia sul fuoco per cercare di esistere'. Per quanto riguarda la presidente del Consiglio Giorgia Meloni 'esprimo piena solidarietà e la invito a venire quando vorrà a Bologna. Sarà accolta personalmente da me a nome della città. La mia vicinanza - conclude poi Lepore - va anche ai cittadini, alle imprese e alle forze dell’ordine, costrette a subire questi soprusi e a operare per il bene comune'.

'La democrazia è confronto, dissenso, libertà di espressione. Ma mai minaccia o violenza, che la Bologna democratica respinge. Alle politiche che non si condividono si risponde con la forza delle idee'. Dunque, 'solidarietà alla presidente Meloni', manda a dire sui social il segretario del Pd dell'Emilia-Romagna, Luigi Tosiani.


Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, s..   Continua >>


 
 
 
 


Politica - Articoli Recenti
Burioni scivola anche sulla ..
'Il plurale di valigia è valige e non valigie. Ma non ce n’è uno di voi che non sia ..
31 Gennaio 2023 - 16:31
Pd, Vaccari: 'Giarrusso non può ..
'Fa parte di un gruppo diverso dal nostro al parlamento europeo, anche se è il misto, cioè..
31 Gennaio 2023 - 16:21
'Pd, voto Bonaccini: ma anche con lui..
Paruolo: 'Ma una vittoria alle primarie di Stefano Bonaccini avrebbe il senso della ..
31 Gennaio 2023 - 16:15
Antimafia, il sindaco di Sassuolo: ..
'Nel tempo, l’Associazione ha dato altresì d’avere inteso fare scelte politicamente ..
31 Gennaio 2023 - 16:04
Politica - Articoli più letti
Ferocia green pass, ora vivere in ..
Se regole irrazionali che nulla hanno a che vedere con la pandemia (che pur esiste sia ..
03 Febbraio 2022 - 07:40
Follia super Green pass: ora per i ..
Gli under 50 pensano non è un problema loro, i vaccinati si sentono al sicuro e gli over 50..
13 Febbraio 2022 - 08:38
Orrore Green Pass: noi non ..
Noi proveremo per voi compassione e fastidio, pietà e nausea. Ma non vi perdoneremo. Come ..
26 Gennaio 2022 - 11:21
Sport vietato ai 12enni senza super ..
L'Italia del premier osannato come il cavaliere bianco in grado di evitare il default, lo ha..
23 Gennaio 2022 - 10:58