Crediti da compensare inesistenti: sequestro da 8 milioni a imprenditore mirandolese
VLP Events
Udicon
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
VLP Events
articoliSocieta'

Crediti da compensare inesistenti: sequestro da 8 milioni a imprenditore mirandolese

La Pressa
Logo LaPressa.it

Già arrestato, continuava a gestire la propria attività illecita dal proprio domicilio. Operava nel settore della somministrazione di manodopera. Insieme a lui, altri 9 indagati dalla Guardia di Finanza, tutti accusati di indebite compensazioni con crediti inesistenti


Crediti da compensare inesistenti: sequestro da 8 milioni a imprenditore mirandolese
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Dal 5 settembre ad oggi, su delega della Procura della Repubblica di Modena, la Guardia di Finanza ha dato esecuzione a un decreto di sequestro preventivo d’urgenza per 8 milioni di euro, emesso nei confronti di un noto imprenditore mirandolese, operante nel settore della somministrazione di manodopera, e di altri nove indagati, gravemente indiziati del delitto di indebite compensazioni di crediti inesistenti di cui all’articolo 10-quater, comma 2, del D. Lgs. 74/2000.

Il provvedimento cautelare reale è stato emesso nella fase delle indagini preliminari a seguito di un’articolata attività investigativa coordinata da questa Procura e condotta dai militari del Nucleo di Polizia EconomicoFinanziaria di Modena a partire dal mese di aprile 2023.

In particolare l’inchiesta ha avuto origine dallo sviluppo dei dati acquisiti nel corso altre indagini coordinate da dalla Procura nei confronti dell’imprenditore per la stessa ipotesi di reato, culminate, nel 2022, con l’emissione nei suoi confronti di un’ordine di arresto in carcere emessa dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Modena eseguito e per il quale l'uomo stava ancora scontando una pena. Dopo il carcere, ai domiciliari. Ed è dal proprio domicilio che l'uomo continuava a porre in essere attività contabili e finanziarie di natura fraudolenta al fine di generare crediti d’imposta inesistenti per rilevanti importi, con condotte inquadrabili nel reato di cui all’art. 10-quater D. Lgs. 74/2000.

I crediti venivano anche utilizzati per abbattere il debito tributario verso l’Erario dovuto dalle società riconducibili a lui stesso indagato (per circa 6 milioni di euro) e per compensare debiti di società terze ubicate in Campania e nel Lazio, a cui erano stati ceduti dietro pagamento di una percentuale del loro valore nominale, per un importo pari a circa 2 milioni di euro. Il profitto dei reati contestati, oggetto del provvedimento cautelare reale, ammonta a circa 8 milioni di euro.

In esecuzione del decreto di sequestro preventivo emesso d’urgenza dal Pubblico Ministero, per il quale è stata richiesta la convalida al competente Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Modena, sono state complessivamente sottoposte a vincolo cautelare disponibilità finanziarie per oltre 2 milioni di euro, rinvenute sui conti correnti delle società riconducibili alle persone indagate, oltre a quote di 12 immobili di proprietà del principale indagato, nelle province di Modena e Ravenna, per un valore stimato di circa 500 mila euro.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Udicon

Whatsapp
Societa' - Articoli Recenti
Mascherine: ora il caos è totale
La giungla di limiti, divieti e raccomandazioni, spesso non applicata, che imperversava ..
09 Luglio 2024 - 19:15
Spaccio e porto d'armi: due arresti, nove denunce e 10 provvedimenti di espulsione
Sono soprattutto stranieri, anche clandestini, i soggetti bloccati dalla Polizia di Stato in..
09 Luglio 2024 - 18:35
Nidi, sistema educativo integrato: eredità pesante per la Venturelli
Tutti lavorano sotto la regia del Comune, ma sullo sfondo c'è il blocco delle assunzioni e ..
09 Luglio 2024 - 18:28
Effetto Cau, luci ed ombre sui dati (parziali) della Regione
Per valutare l'effetto sui PS dopo l'apertura dei Cau, la Regione utilizza un raffronto ..
09 Luglio 2024 - 16:20
Societa' - Articoli più letti
Reazioni avverse e morti: confronto Astrazeneca, Pfizer, J&J e Moderna
I morti sono stati sinora 223, 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi. Nel periodo considerato ..
31 Maggio 2021 - 13:40
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 anni. Ieri aveva fatto la seconda dose di Pfizer
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Il sindacato dei carabinieri: 'Green pass legge inaccettabile'
'Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39
'Trombosi cerebrale dopo la seconda dose. E ora sono anche positiva'
La storia di una ragazza 24enne residente nel milanese. Si chiama Valentina Affinito e vive ..
11 Febbraio 2022 - 14:24