Modena, a dom Gregorio verrà intitolato uno spazio in città
App
Udicon
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Udicon
articoliSocieta'

Modena, a dom Gregorio verrà intitolato uno spazio in città

La Pressa
Logo LaPressa.it

'Uomo di alta statura pastorale, umana e sociale ed esempio di virtù per tutti modenesi'


Modena, a dom Gregorio verrà intitolato uno spazio in città
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Modena intitolerà uno spazio o un bene della città a dom Gregorio Colosio, storico monaco benedettino dell’Abbazia di San Pietro, scomparso a 84 anni il 13 maggio 2022. Il Consiglio comunale, infatti, ha approvato, nella seduta di giovedì 18 gennaio, la proposta illustrata da Giovanni Bertoldi (Lega Modena) che ha definito il monaco 'uomo di alta statura pastorale, umana e sociale ed esempio di virtù per tutti modenesi'. L’ordine del giorno, sottoscritto pure da Fratelli d’Italia, Forza Italia, Modena Sociale - Indipendenza!, Alternativa Popolare e Movimento 5 stelle, è stato approvato con anche il voto a favore di Pd, Europa Verde-Verdi, Modena Civica e Gruppo Indipendente per Modena; astenuti Sinistra per Modena e i consiglieri del Pd Alberto Bignardi, Federica Di Padova e Stefano Manicardi.

Nato in provincia di Bergamo ma modenese di adozione, avendo vissuto in città, dal 1966, come monaco benedettino (da qui l’appellativo “dom”, ovvero Dominus), dom Gregorio si è distinto per il suo impegno verso i deboli, gli emarginati, i malati, i bisognosi delle più svariate etnie e provenienze. Una missione compiuta, dal 1984 al 2004, anche come parroco dell’Abbazia di San Pietro e poi, negli ultimi anni, come confessore di riferimento del Duomo di Modena.

Bertoldi ha poi sottolineato come dom Colosio, punto di riferimento anche di molti giovani e scout, 'sia figura conciliante, capace di mettere insieme tutte le anime della città di Modena: le diverse posizioni politiche, le diverse nazionalità che la compongono, le diverse ideologie, i credenti e i non credenti, come testimoniato dalla grandissima partecipazione al suo funerale'.
Bertoldi ha quindi concluso evidenziando l’attualità della proposta di intitolare uno spazio pubblico di Modena al monaco, nei giorni della chiusura del convento di San Pietro: 'È anche un modo per celebrare la millenaria presenza dell’ordine in città, solido punto di riferimento per i cittadini'.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Udicon

Whatsapp
Societa' - Articoli Recenti
Basta alla mattanza sulle donne: le democratiche sabato in piazza
Dopo l'omicidio del medico 40enne da parte del marito, manifestazione dalle 17 alle 19 in ..
13 Giugno 2024 - 17:43
Accademia militare, Papa Francesco ha incontrato gli allievi ufficiali
Al Pontefice la preghiera dell’Allievo, simbolo dei valori umani e spirituali alla base ..
13 Giugno 2024 - 17:30
Giornata mondiale dei donatori di sangue: in Emilia raccolta record
Donini: 'Un gesto importantissimo, puntiamo a fare sempre di più e meglio'
13 Giugno 2024 - 11:59
Siulp: 'Aggressioni e violenze alle Forze dell'Ordine, cresce il disagio'
L'intervento del Segretario provinciale Siulp Roberto Butelli. Dal caso di Ascoli Piceno una..
12 Giugno 2024 - 18:28
Societa' - Articoli più letti
Reazioni avverse e morti: confronto Astrazeneca, Pfizer, J&J e Moderna
I morti sono stati sinora 223, 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi. Nel periodo considerato ..
31 Maggio 2021 - 13:40
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 anni. Ieri aveva fatto la seconda dose di Pfizer
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Il sindacato dei carabinieri: 'Green pass legge inaccettabile'
'Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39
'Trombosi cerebrale dopo la seconda dose. E ora sono anche positiva'
La storia di una ragazza 24enne residente nel milanese. Si chiama Valentina Affinito e vive ..
11 Febbraio 2022 - 14:24