Sant'Alessio, il mendicante
Mivebo
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Mivebo
progettiIl Santo del giorno

Sant'Alessio, il mendicante

La Pressa
Logo LaPressa.it

Il numero 17 compare più volte nella vita di Sant'Alessio; 17 sono gli anni passati a Edessa e 17 quelli trascorsi in casa del padre


Sant'Alessio, il mendicante
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Oggi 17 luglio si festeggia Sant'Alessio. Della vita di Sant'Alessio vi sono tre versioni: la leggenda siriaca, la leggenda greca, la leggenda latina. Questi tre racconti, tramandati, hanno trasformato la semplice e umile vita di un uomo di Dio, mendicante e asceta del V secolo, in una storia bella e fiorita.
Fattosi povero, da Patrizio qual era, Alessio trascorreva le notti sotto una scala sul colle romano dell'Aventino. In quel luogo Papa Onorio lll gli dedicò nel 1217 una Chiesa.

Ma quella della scala è soltanto una delle due tradizioni esistenti sul Santo. Secondo quella Siriaca, infatti, il giovane fuggì la sera delle nozze per recarsi a Edessa, dove visse mendicante e morì.

La tradizione Greco-Romana introduce poi il ritorno a Roma di Alessio. Qui il Santo visse sempre da mendico, donando poi quanto raccoglieva ai poveri. Il padre, così malconcio, non riconobbe il figlio Alessio. Fu Papa Innocenzo a scoprirne l'identità e a comunicarla ai genitori che si recarono, premurosi, al capezzale del figlio ormai morente.

A conclusione è opportuno notare come il numero 17 compaia più volte nella vita di Sant'Alessio; 17 sono gli anni passati a Edessa e 17 quelli trascorsi in casa del padre. Il 17 luglio è poi la data della sua morte. Ancora oggi nella Basilica sull'Aventino, molte coppie di sposi vogliono celebrare il loro matrimonio.
Buon onomastico a chi si chiama Alessio.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 


Whatsapp
Il Santo del giorno - Articoli Recenti
San Filippo Neri, la cura degli ammalati
Filippo morì il 26 maggio del 1595, tanti romani lo considerarono Santo ancora prima della ..
26 Maggio 2024 - 06:10
Santa Maria Maddalena de' Pazzi: la sofferenza che porta a Dio
Nel 1607 Maria Maddalena morì; Clemente lX, il 22 aprile 1668, la dichiarò Santa
25 Maggio 2024 - 06:26
Santa Maria Ausiliatrice
Papa Pio VII, fatto prigioniero da Napoleone, fece un voto a Maria Ausiliatrice che gli ..
24 Maggio 2024 - 06:58
San Desiderio di Langres: decapitato per il suo gregge
Dopo la morte, il suo culto si diffuse non solo in Francia, ma anche in Italia, Svizzera e ..
23 Maggio 2024 - 06:59
Il Santo del giorno - Articoli più letti
San Mario, protettore della unità della famiglia
I Santi Mario e la moglie Marta vengono invocati durante le litanie dei Santi, nel rito del ..
19 Gennaio 2024 - 06:35
Prima domenica di Avvento
La prima domenica di Avvento è dedicata proprio alla venuta del Signore alla fine dei tempi
27 Novembre 2022 - 06:57
Santa Beatrice, colei che rende felice
Le antiche biografie raccontano che dopo aver ricevuto l'Unzione degli infermi, una stella ..
17 Agosto 2022 - 06:16
Sant'Alfonso, patrono avvocati: 12 consigli per la difesa in tribunale
Sant'Alfonso Maria de' Liguori è detto 'il più napoletano dei Santi'
01 Agosto 2022 - 06:30