Iscriviti al Canale YouTube de La Pressa
Aiutaci a mantenere gratuita La Pressa
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Iscriviti al Canale YouTube de La Pressa
rubrichePressa Tube

'Covid, nelle Cra nulla è cambiato, anche un bagno per 12'

La Pressa
Logo LaPressa.it

Parla Manuela Tonini, del Comitato Libro Verde: 'Così le linee regionali sono inapplicabili. La mancanza di spazi aumenta i problemi, anche per le vaccinazioni a tappeto'



'Il personale delle Cra sta facendo il possibile per garantire la salute ed il benessere degli ospiti delle Cra, le residenze per anziani al centro di un dramma umano senza precedenti nel corso dell'emergenza, con decine di deceduti lontani dalle loro famiglie. Una lontananza che in parte continua tutt'oggi. Le visite, nelle Cra, sono ancora contingentate e limitate a tempi in media di 10-15 minuti; tempi stretti, troppo stretti, capaci di disorientare gli anziani ospiti, oltre a limitare la propria vita sociale. L'estate, con l'apertura di giardini e spazi all'aperto nelle strutture, ha aiutato a rendere tutto più sopportabile, ma l'autunno e la stagione fredda rischiano già di amplificare gli effetti deleteri di questi limiti oltre ai rischi di potenziali contagi. I famigliari delle vittime, riuniti ora nel Comitato Libro Verde che unisce i familiari agli operatori delle Cra in una azione comune per denunciare le criticità di un sistema sempre più privatizzato nella gestione e per proporre agli organi competenti (Regione e comuni in primis) strumenti per prevenirne il ripetersi, mostrano tutta la loro preoccupazione.
Dopo un primo incontro in Regione e la promessa da parte dell'Assessore Donini di un successivo incontro operativo, nulla è successo. Non solo sul fronte degli incontri ma anche sul fronte degli interventi strutturali delle CRA che confermano oggi le stesse problematiche di ieri sul fronte degli spazi e e dei tempi dedicati ad ogni ospite, ma anche rispetto ad un ragionamento necessario sul sistema di accreditamento' - afferma a La Pressa Manuela Tonini, famigliare di una delle vittime del contagio all'interno di una Cra di Modena e da subito attiva all'interno del comitato.

'Anche quello dell'assistenza agli anziani è un sistema basato sull'affidamento a soggetti privati che devono fare profitto e per fare quadrare i conti devono risparmiare. Soggetti che durante l'emergenza hanno visto molto del loro personale scegliere la struttura pubblica, dove le garanzie ed i contratti sono maggiori. In piena emergenza poi le Ausl hanno sottratto personale dalle CRA per trasferirlo nelle strutture sanitarie. Mettendo a dura prova le strutture. Oltre a questi aspetti ce ne sono altri critici a livello strutturali che nella pandemia sono esplosi ma che potrebbero creare ulteriori problemi questo autunno. Ci sono strutture con un bagno per 8 ospiti ma altre con un bagno ogni 12 con estremi, in provincia, dove un singolo bagno deve servire 40 ospiti. Una cosa inaccettabile, insieme agli spazi limitati che non consentono il distanziamento adeguato, quando necessario. In queste condizioni anche le linee regionali definite sulla carta non sono applicabili. E' come chiedere di fare stare il 3 nel 2: impossibile'



E tra i momenti in cui sarebbe ancora più necessario garantire il distanziamento c'è anche quello dell'ormai prossima campagna vaccinale. 'Non sappiamo se il virus circolasse già a novembre dello scorso anno, fatto sta che in concomitanza con la vaccinazione dei nostri anziani fatta a tappeto e in tempi ristretti all'interno delle Cra, si è registrato un alto numero di decessi nei periodi successivi. Sappiamo che almeno nella settimana successiva alla vaccinazione quando il corpo reagisce al virus ed il sistema immunitario è più debole, l'anziano dovrebbe vivere in condizioni di particolare protezione e questo, in molti casi, non è possibile garantirlo all'interno delle CRA, proprio per la carenza di spazi e nonostante l'attenzione e lo sforzo degli operatori. Il problema, come detto, è strutturale e di sistema. Gli accreditamenti e gli appalti al ribasso non garantivano già ieri ciò che era necessario e non lo garantiscono tanto più oggi per affrontare i rischi ancora concreti dell'epidemia. Insieme agli operatori delle Cra abbiamo elaborato proposte concrete che da subito abbiamo voluto porre sul tavolo della Regione. Dopo un primo incontro interlocutorio con l'Assessore Donini, ci era stato promesso per fine settembre inizio ottobre una nuova convocazione per un incontro anche alla presenza della Vicepresidente Shlein. Siamo in attesa. Una cosa è certa. E' tardi e non c'è tempo da perdere'

Gi.Ga. 


Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
Email
 

Articoli Correlati
Tegola sul Green Pass: i magistrati ne demoliscono le basi
Societa'
08 Agosto 2021 - 01:16- Visite:47029
Cra Formigine, operatrice sanitaria colta da malore dopo vaccinazione
La Provincia
05 Gennaio 2021 - 12:07- Visite:27983
Strage degli anziani nelle Cra, vergognoso scoprire 19 casi in un ..
Societa'
02 Aprile 2020 - 22:39- Visite:27384
Covid con polmonite bilaterale: curato a casa dai medici di Ippocrate
Societa'
06 Settembre 2021 - 13:05- Visite:14978
Un anno fa chiudeva Prima Pagina: Piacentini fallisce e diventa ..
Economia
31 Ottobre 2017 - 18:30- Visite:13969
Richetti ri-lancia il quotidiano nazionale Pd, ma dimentica di dire ..
Politica
04 Settembre 2017 - 17:26- Visite:13296

Pressa Tube - Articoli Recenti
Elezioni Bologna: Lepore al primo ..
Il neo sindaco con oltre il 60% dei voti: 'E' mancato il centrodestra totalmente inadeguato...
05 Ottobre 2021 - 01:01- Visite:326
Modena, Renzi al Chiostro San Pietro:..
Il Covid, il saluto col pugno e i colpi di gomito sono un vecchio ricordo per la nuova ..
03 Ottobre 2021 - 19:18- Visite:2816
No green pass: dopo il corteo ..
Oltre mille persone (mai così tante) hanno sfilato pacificamente lungo via Emilia in un ..
03 Ottobre 2021 - 15:19- Visite:15736
Green Pass? Per chiarezza, ..
Anna Nadotti, traduttrice, spiega nel corso del Memoria Festival di Mirandola l'importanza ..
02 Ottobre 2021 - 09:29- Visite:608
Pressa Tube - Articoli più letti
No al green pass, lavoratori uniti: ..
'L'articolo 1 della Costituzione oggi viene superato da un decreto che subordina il diritto ..
01 Ottobre 2021 - 21:13- Visite:61974
'Green Pass, traditi da Stato e ..
I lavoratori di CNH senza Green Pass, a cui è negata la mensa, hanno ricevuto la ..
23 Settembre 2021 - 13:17- Visite:60521
'Lo Ius Soli sarà per noi il primo ..
Lo ha ribadito il Ministro Lorenzin nell'esordio modenese della sua campagna elettorale: ..
01 Febbraio 2018 - 01:00- Visite:44707
'No Green Pass, gli autotrasportatori..
'Le critiche al green pass possono essere mosse da ciascuno, ma farne una battaglia di ..
25 Settembre 2021 - 12:14- Visite:30422