La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
rubrichePressa Tube

Italpizza, sì dei lavoratori allo sciopero lunedì, ma l'azienda rilancia

La Pressa
Logo LaPressa.it

Al termine dell'assemblea di oggi indetta da CGIL Cisl e Uil davanti allo stabilimento, dopo la rottura delle trattative ieri sera


Sciopero di 8 ore fissato per lunedì. E’ ciò che hanno deciso a maggioranza, con alzata di mano, un centinaio di lavoratori dello stabilimento Italpizza al termine dell’assemblea organizzata da CGIl Cisl e Uil nell’area antistante allo stabilimento di via Gherbella. Mobilitazione decisa nelle ultime ore seguita all’abbandono, ieri sera, da parte dei sindacati, dopo 12 ore di confronto, del tavolo di trattative con l’azienda per definire le condizioni contrattuali di 300 lavoratori della logistica.

Dal primo dicembre i 250 lavoratori Cofamo e 50 di Evologica, dovrebbero passare ad una nuova SPA, Aviva. Ma in questo passaggio, dicono i sindacati, non sarebbero confermate le garanzie fissate già negli accordi dello scorso luglio, su TFR e mantenimento dei diritti acquisiti anche rispetto alla mansione svolta. L'azienda da un lato avrebbe proposto di rateizzare il TFR ed il passaggio di tutti i lavoratori al livello più basso del contratto nazionale logistica, con una penalizzazione dei diritti e delle mansioni acquisite. 

'Dopo l’Accordo Quadro del 17 luglio 2019 auspicavamo una gestione condivisa degli impegni presi da Italpizza e dalle società appaltatrici – dichiarano le categorie sindacali di riferimento - Purtroppo la decisione improvvisa di Italpizza di procedere a due cambi di appalto proprio durante questa fase delicata ha portato incertezze e preoccupazioni tra i lavoratori. Queste incertezze, sia riguardo alle spettanze arretrate che genereranno i cambi di appalto sia riguardo alle nuove applicazioni contrattuali, hanno portato alla rottura delle trattative di ieri sera. La scelta di un’organizzazione del lavoro in appalto non può far ricadere sui lavoratori i problemi derivanti dalla gestione dei cambi di appalto, né mettere in discussione le regolari applicazioni dei contratti nazionali'

Nell'assemblea plein-air nei campi e nelle aiuole stradali davanti allo stabilimento, i rappresentanti sindacali (Pizzolla e Veronesi per CGIL, Martignetti per Cisl e Perfetto per Uil), spiegano le ragioni del mancato accordo e confrontano con i lavoratori le iniziative da prendere. 'Se si sciopera bisogna essere uniti – dicono – per mandare un segnale forte all’azienda soprattutto in vista di un nuovo incontro fissato il 6 di novembre'. Non tutti sono d'accordo. Gli animi si scaldano. Si decide di mettere ad alzata di mano la scelta dello sciopero ed i lavoratori, tra mugugni e soddisfazione, dicono si. Sarà sciopero, ma nel frattempo dalla Uil arriva la notizia di una comunicazione dell’ultima ora da parte dell’azienda, pronta a riaprire il tavolo. Una mail arrivata alle rispettive segreterie. Una ipotesi, quella di rimettersi al tavolo, che potrebbe fare rientrare la mobilitazione di lunedì. Una mobilitazione che il centinaio di lavoratori presenti oggi prevedono possa ricevere una adesione massiccia, coinvolgendo tutti o quasi, i 300 lavoratori della logistica spalmati nei diversi turni. 

 


Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
Coronavirus, muore operatrice sanitaria di 36 anni di Modena
Societa'
08 Aprile 2020 - 10:52- Visite:38953
Case riposo provincia di Modena: i dati che certificano una apocalisse
Societa'
21 Aprile 2020 - 09:04- Visite:24809
Farmacie comunali, Coop Alleanza 3.0 in crisi ora vuol vendere
Economia
12 Ottobre 2018 - 17:33- Visite:18611
Sinistra Italiana, Italpizza sfrutta i lavoratori, ma il Pd la ..
Politica
15 Settembre 2017 - 23:12- Visite:14023
Art1: 'Castelfrigo porta le nuove schiavitù sulle nostre tavole'
Economia
28 Ottobre 2017 - 11:05- Visite:13603
Lutto nel mondo sindacale, è morto a 51 anni Claudio Zucchi
La Nera
23 Ottobre 2017 - 12:24- Visite:12476
Pressa Tube - Articoli Recenti
Esplosione Beirut: oltre 100 i morti,..
Una delle due potenti esplosioni causata da nitrato di ammonio. Ferito il militare Roberto ..
05 Agosto 2020 - 09:13- Visite:195
Pavullo, ecco il nuovo stralcio del ..
Anche Giani e Lorenzetti di Modena Volley, insieme alla campionessa di ciclismo Rachele ..
04 Agosto 2020 - 10:00- Visite:272
Il mega-deposito di polvere di vetro ..
I Consiglieri di opposizione Sabina Piccinini e Mirco Zanoli denunciano il mancato ..
03 Agosto 2020 - 00:16- Visite:285
Pioggia, grandine e vento a 90 km/h: ..
Alberi spezzati, coperture divelte ma nessun ferito. La grandine, ha colpito a macchia di ..
02 Agosto 2020 - 10:10- Visite:2442


Pressa Tube - Articoli più letti


'Lo Ius Soli sarà per noi il primo ..
Lo ha ribadito il Ministro Lorenzin nell'esordio modenese della sua campagna elettorale: ..
01 Febbraio 2018 - 01:00- Visite:43100
Coronavirus, allerta rossa a Carpi. ..
L'ordinanza è motivata dal fatto che la situazione a Carpi «ha delle peculiarità rispetto..
25 Febbraio 2020 - 14:33- Visite:24839
Edicola La Rotonda, l'appello del ..
Petizione per Domenico Di Maiolo, 'Sono disperato, introiti crollati da quando Conad vende i..
01 Novembre 2017 - 19:22- Visite:20738
'Coronavirus, quarantena oltre ..
Il noto psichiatra avverte: 'All'inizio la gente cantava sui terrazzi, ora è al limite ..
17 Aprile 2020 - 10:46- Visite:20234