La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Google+ Linkedin Instagram
rubrichePressa Tube

Italpizza, sì dei lavoratori allo sciopero lunedì, ma l'azienda rilancia

La Pressa
Logo LaPressa.it

Al termine dell'assemblea di oggi indetta da CGIL Cisl e Uil davanti allo stabilimento, dopo la rottura delle trattative ieri sera


Sciopero di 8 ore fissato per lunedì. E’ ciò che hanno deciso a maggioranza, con alzata di mano, un centinaio di lavoratori dello stabilimento Italpizza al termine dell’assemblea organizzata da CGIl Cisl e Uil nell’area antistante allo stabilimento di via Gherbella. Mobilitazione decisa nelle ultime ore seguita all’abbandono, ieri sera, da parte dei sindacati, dopo 12 ore di confronto, del tavolo di trattative con l’azienda per definire le condizioni contrattuali di 300 lavoratori della logistica.

Dal primo dicembre i 250 lavoratori Cofamo e 50 di Evologica, dovrebbero passare ad una nuova SPA, Aviva. Ma in questo passaggio, dicono i sindacati, non sarebbero confermate le garanzie fissate già negli accordi dello scorso luglio, su TFR e mantenimento dei diritti acquisiti anche rispetto alla mansione svolta. L'azienda da un lato avrebbe proposto di rateizzare il TFR ed il passaggio di tutti i lavoratori al livello più basso del contratto nazionale logistica, con una penalizzazione dei diritti e delle mansioni acquisite. 

'Dopo l’Accordo Quadro del 17 luglio 2019 auspicavamo una gestione condivisa degli impegni presi da Italpizza e dalle società appaltatrici – dichiarano le categorie sindacali di riferimento - Purtroppo la decisione improvvisa di Italpizza di procedere a due cambi di appalto proprio durante questa fase delicata ha portato incertezze e preoccupazioni tra i lavoratori. Queste incertezze, sia riguardo alle spettanze arretrate che genereranno i cambi di appalto sia riguardo alle nuove applicazioni contrattuali, hanno portato alla rottura delle trattative di ieri sera. La scelta di un’organizzazione del lavoro in appalto non può far ricadere sui lavoratori i problemi derivanti dalla gestione dei cambi di appalto, né mettere in discussione le regolari applicazioni dei contratti nazionali'

Nell'assemblea plein-air nei campi e nelle aiuole stradali davanti allo stabilimento, i rappresentanti sindacali (Pizzolla e Veronesi per CGIL, Martignetti per Cisl e Perfetto per Uil), spiegano le ragioni del mancato accordo e confrontano con i lavoratori le iniziative da prendere. 'Se si sciopera bisogna essere uniti – dicono – per mandare un segnale forte all’azienda soprattutto in vista di un nuovo incontro fissato il 6 di novembre'. Non tutti sono d'accordo. Gli animi si scaldano. Si decide di mettere ad alzata di mano la scelta dello sciopero ed i lavoratori, tra mugugni e soddisfazione, dicono si. Sarà sciopero, ma nel frattempo dalla Uil arriva la notizia di una comunicazione dell’ultima ora da parte dell’azienda, pronta a riaprire il tavolo. Una mail arrivata alle rispettive segreterie. Una ipotesi, quella di rimettersi al tavolo, che potrebbe fare rientrare la mobilitazione di lunedì. Una mobilitazione che il centinaio di lavoratori presenti oggi prevedono possa ricevere una adesione massiccia, coinvolgendo tutti o quasi, i 300 lavoratori della logistica spalmati nei diversi turni. 

 



Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
Farmacie comunali, Coop Alleanza 3.0 in crisi ora vuol vendere
Economia
12 Ottobre 2018 - 17:33- Visite:18008
Sinistra Italiana, Italpizza sfrutta i lavoratori, ma il Pd la ..
Politica
15 Settembre 2017 - 23:12- Visite:13365
Art1: 'Castelfrigo porta le nuove schiavitù sulle nostre tavole'
Economia
28 Ottobre 2017 - 11:05- Visite:13083
Feste dell'Unità in tracollo e il Pd modenese del 'tutti zitti'
Il Punto
16 Settembre 2017 - 11:16- Visite:11904
Lutto nel mondo sindacale, è morto a 51 anni Claudio Zucchi
La Nera
23 Ottobre 2017 - 12:24- Visite:11803
Sciopero generale autotrasportatori, consegne bloccate per due giorni
Trasporti e dintorni
29 Ottobre 2017 - 22:43- Visite:11574
Pressa Tube - Articoli Recenti
Piena piccola, cassa di espansione ..
Il livello del bacino da 15.000 metri cubi per raccogliere le acque del Secchia molto al di ..
17 Novembre 2019 - 14:30- Visite:367
Piene Secchia, i comitati: 'Da anni ..
Abbandono del fiume per 30 anni e gli interventi di oggi sufficienti a fronteggiare solo ..
17 Novembre 2019 - 09:30- Visite:583
Il video: Zingaretti, la convention ..
Il segretario dem al termine della seconda giornata della convention: 'Siamo al centro delle..
16 Novembre 2019 - 23:44- Visite:148
Salvini, corteo centri sociali contro..
La contromanifestazione all'evento del leader leghista al Paladozza ha bloccato la ..
14 Novembre 2019 - 21:05- Visite:96


Pressa Tube - Articoli più letti


'Lo Ius Soli sarà per noi il primo ..
Lo ha ribadito il Ministro Lorenzin nell'esordio modenese della sua campagna elettorale: ..
01 Febbraio 2018 - 01:00- Visite:41002
Edicola La Rotonda, l'appello del ..
Petizione per Domenico Di Maiolo, 'Sono disperato, introiti crollati da quando Conad vende i..
01 Novembre 2017 - 19:22- Visite:19218
Capitano Ultimo, dalla parte ..
Un anno fa intervistammo Sergio De Caprio nella sua casa famiglia a Roma. E' sbagliato ..
17 Settembre 2017 - 08:43- Visite:12490
Chiusura punti nascite, Stefano ..
Non solo Pavullo. Il governatore è arrivato alle 20.30 al teatro Bismantova di Castelnovo ..
20 Ottobre 2017 - 22:21- Visite:12212