La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
articoliChe Cultura

Pavarotti, sabato a Vignola l'omaggio di Leone Magiera

La Pressa
Logo LaPressa.it

Sabato alle 17,30 presso la Sala dei Contrari della rocca vignolese. Ci sarà anche l'ex moglie Adua. All'interno, lo speciale de La Pressa da scaricare


Pavarotti, sabato a Vignola l'omaggio di Leone Magiera

Per ricordare il grande tenore modenese Luciano Pavarotti, a dieci anni dalla scomparsa, la Fondazione di Vignola e il Comune di Vignola ospiteranno sabato prossimo 28 ottobre alle 17,30 presso la Sala dei Contrari della rocca vignolese la manifestazione “Ricordando Luciano Pavarotti. Concerto-evento del Maestro Leone Magiera“. L'evento, ad ingresso libero fino a esaurimento posti, è in collaborazione con l'associazione culturale “Dentro ai libri” e con “ADAC - Associazione Diffusione Arte e Cultura”.

La manifestazione prevede uno sviluppo in due parti. Si inizierà subito con un concerto del Maestro Leone Magiera, che eseguirà al pianoforte brani di Fryderyk Chopin, in particolare due valzer in la bemolle maggiore e in do diesis minore, due “notturni” in fa diesis e in re bemolle maggiore e lo Studio op 25 in la bemolle maggiore.

Nella seconda parte della manifestazione è in programma la presentazione del libro “Pavarotti visto da vicino”, sempre del Maestro Leone Magiera, che è stato proprio il maestro di Luciano Pavarotti e lo ha accompagnato in oltre un migliaio di esibizioni nei teatri e nelle arene di tutto il mondo, dalla “Boheme” dell'aprile 1961 fino alla morte di Big Luciano, nel 2007.
Introdurrà e condurrà la manifestazione il giornalista Roberto Armenia. Nel corso dell'evento sono previsti interventi e testimonianze di Adua Pavarotti, moglie e manager di Luciano Pavarotti dal 1961 al 1995, e del Presidente della Fondazione di Vignola prof. Valerio Massimo Manfredi.

Il volume “Pavarotti visto da vicino” è pubblicato dalla Casa Editrice “Ricordi” e documenta l’intera vita e attività del grande tenore modenese, da quando Big Luciano cercò il suo quasi coetaneo Leone Magiera (quando questi aveva 20 anni, Luciano ne aveva 19) alla nascita del loro sodalizio, che ha portato il Maestro Magiera ad accompagnare il celebre tenore in oltre mille esibizioni in tutto il mondo.

Come si legge nella quarta di copertina, “Pavarotti visto da vicino” è “una straordinaria testimonianza che nasce dal sodalizio artistico e umano che ha unito Leone Magiera e Luciano Pavarotti. La storia del grande tenore da un punto di vista unico e privilegiato: dagli esordi ai trionfi planetari, dai retroscena più sorprendenti alle ultime confidenze, un ritratto intimo e inedito di Big Luciano. In queste pagine, scritte da un musicista che ha condiviso ogni momento importante della vita di Pavarotti, per la prima volta svelati i segreti di una voce che è ormai un mito”

Il volume è arricchito da un suggestivo e in gran parte inedito album fotografico di Pavarotti e del Maestro Magiera, nei vari teatri del mondo. E’ completato anche da nove appendici tecniche su come intraprendere lo studio del canto, sui vocalizzi utilizzati da Pavarotti, su nozioni di tecnica vocale, sull’espressività al servizio della tecnica, sull’audizione, sullo stile vocale mozartiano, sulla tecnica respiratoria, sulla musica da camera, sui rapporti con il direttore d’orchestra.

Il Maestro Leone Magiera sarà a disposizione anche per rispondere alle domande dei presenti e per dedicare copie del libro, in vendita sul posto grazie alla collaborazione all'evento della “Libreria dei Contrari” di Vignola.

In occasione del decennale della scomparsa di Luciano Pavarotti La Pressa ha realizzato uno speciale cartaceo distribuito in 15.000 copie. Per chi lo avesse perso può scaricarlo e leggerlo direttamente cliccando qui




Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, s..   Continua >>


 
 
 
 


Che Cultura - Articoli Recenti
Sergio Messina a Modena con 'Macchine..
Venerdì 30 settembre alle 21, presso il Cortile della Fondazione Collegio San Carlo
27 Settembre 2022 - 14:47
Corsi di teatro per ragazzi, e non ..
Presentate le attività per l’anno accademico 2022/2023, per bambini (9-13 anni), ragazzi ..
19 Settembre 2022 - 18:20
Festival Filosofia: il tema ..
L'annuncio, nel pomeriggio di oggi, al termine dell'edizione 2022 chiusa con partecipazione ..
18 Settembre 2022 - 18:17
Cacciari: 'La perfezione della norma ..
Il filosofo oggi pomeriggio a Carpi. E sul referendum: 'Il tema non era stato spiegato e ..
17 Settembre 2022 - 23:38
Che Cultura - Articoli più letti
Gli italiani scoprirono che Muccioli ..
Intervista a Paolo Severi, uno dei protagonisti di SanPa, il documentario di Netflix. ..
17 Gennaio 2021 - 18:17
Se la locomotiva di Guccini si ..
Guccini si scaglia contro l'opposizione brandendo l'arma più subdola, la bandiera di ..
27 Aprile 2020 - 10:59
18 settembre 1977: al parco Ferrari ..
Il precedente al quale si aggrappa Muzzarelli per sperare che il primo luglio vada tutto ..
19 Giugno 2017 - 17:10
Anche Modena piange l'arciduchessa ..
Nella Chiesa di San Vincenzo in centro a Modena si terrà una recita del Santo Rosario
14 Gennaio 2022 - 17:17