La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Google+ Linkedin Instagram
articoliEconomia

Bollette 'gonfiate' dal fisco: imprese italiane in ginocchio

La Pressa
Logo LaPressa.it

La denuncia di Lapam sul peso delle tasse che in Italia incide per il 40,7% sul peso della bolletta. Luppi: 'Per ogni azienda italiana 2.700 euro in più'


Bollette 'gonfiate' dal fisco: imprese italiane in ginocchio
 
 
“Oltre alla flat tax ci sono altri interventi necessari per ridurre le tasse alle imprese: a cominciare dalla riforma del prelievo fiscale sull’energia. Artigiani e piccole imprese italiane, infatti, pagano l’elettricità 2 miliardi di euro in più rispetto ai loro colleghi europei a causa degli oneri fiscali e parafiscali sui consumi di elettricità che incidono per il 40,7% sull’importo finale in bolletta. Una vera e propria zavorra sulla produttività”.
Così il Presidente Lapam Confartigianato, Gilberto Luppi, denuncia uno dei fattori di costo più penalizzanti per i nostri piccoli imprenditori e sollecita al Governo la riforma della tassazione dell’energia per eliminare l’assurda disparità di trattamento fiscale che penalizza i consumi elettrici delle piccole imprese rispetto alle grandi aziende. Secondo Lapam Confartigianato, il divario con l’Europa è destinato a peggiorare visto che, nel terzo trimestre di quest’anno, l’elettricità subirà rincari del 7,6% (+838 euro) rispetto ai tre mesi precedenti e del 5,5% (+618 euro) rispetto allo stesso periodo del 2017, portando a 11.932 euro il costo medio annuo dell’energia per una piccola impresa.
“Le piccole e medie imprese che rappresentano il vero motore del nostro territorio – sottolinea il Presidente Lapam – pagano di elettricità, in media, 2.753 euro in più all’anno rispetto alle Pmi dell’area Euro. Il costo dell’energia rappresenta un pesante fardello che compromette la competitività delle nostre aziende e ostacola gli sforzi per agganciare la ripresa”.
A gonfiare il prezzo dell’energia per le piccole imprese sono accise e oneri generali di sistema che pesano in media per 4.508 euro l’anno sul costo della bolletta. Ma in alcuni settori manifatturieri, come la lavorazione di gomma e plastica, possono anche superare i 18.000 euro l’anno. Si tratta, sostiene Lapam Confartigianato, di un prelievo distribuito in modo iniquo tra le diverse dimensioni d’impresa: sulle piccole aziende in bassa tensione che determinano il 27% dei consumi energetici pesa il 45% degli oneri generali di sistema, mentre per le grandi aziende energivore con il 14% dei consumi la quota degli oneri generali di sistema scende all’8%.
“In pratica – conclude Luppi – ai piccoli imprenditori, e penso in particolare a quelli modenesi e reggiani, si applica l’assurdo meccanismo: meno consumi, più paghi. Uno squilibrio incomprensibile che costringe le piccole imprese a caricarsi i costi degli altri utenti. Per alleggerire le bollette elettriche delle piccole aziende bisogna mettere mano a queste disparità di trattamento. Non possiamo più tollerare un sistema tanto iniquo”


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
Lapam, per il post-Munari Luppi ha la meglio sulla Manicardi
Economia
30 Ottobre 2017 - 19:03- Visite:11240
Lapam, finisce l'era di Munari
Economia
30 Ottobre 2017 - 17:28- Visite:10962
Energia elettrica, le aziende italiane pagano il 29% in più della ..
Economia
21 Agosto 2017 - 14:14- Visite:10414
Il dissesto di Cna è il fallimento del sistema associativo
Il Punto
12 Novembre 2017 - 17:09- Visite:3431
Energia elettrica prodotta: il mix Hera taglia le rinnovabili e ..
Politica
24 Gennaio 2019 - 05:42- Visite:2073
Prima vera apertura ambientalista di Muzzarelli, minoranze spiazzate
Il Punto
30 Giugno 2018 - 19:19- Visite:1863
Economia - Articoli Recenti
Maserati, prorogato fino a maggio il ..
La preoccupazione della Fiom Cgil: volumi insufficienti per occupare tutti i lavoratori
17 Gennaio 2020 - 16:02- Visite:253
Industria Modena: Caveco entra nel ..
Locieta' bresciana specializzata nelle macchine per il confezionamento alimentare, entra ..
17 Gennaio 2020 - 09:49- Visite:389
Voto, costruttori Ance non si ..
Betti: 'Chiediamo all'amministrazione che uscirà vincitrice di aprire nel più breve tempo ..
16 Gennaio 2020 - 20:23- Visite:358
Quali sono i Paesi del mondo in cui ..
Caresanablot è un paesino in provincia di Vercelli. Divenne famoso nel 2016 per il fatto ..
16 Gennaio 2020 - 12:52- Visite:76


Economia - Articoli più letti


Coop Alleanza 3.0 aggrappata alla ..
La Coop utilizza l’intero patrimonio dei soci più una parte del debito per investire in ..
15 Agosto 2018 - 10:36- Visite:58521
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi ..
I conti in rosso e il dispetto rappresentato dal via libera ad Esselunga, Trc potrebbe non ..
13 Gennaio 2019 - 08:41- Visite:46152
Voragine nei conti Coop Alleanza 3.0:..
'Serve una risposta inequivocabile sulla sicurezza dei 3,6 miliardi dei 400.000 soci ..
01 Maggio 2019 - 08:38- Visite:28849
Bper, correntisti ex dipendenti ..
'Se Bper non manifestasse un reale interesse a mantenere le migliaia di correntisti tra ..
03 Dicembre 2019 - 17:52- Visite:28489