Mivebo
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Mivebo
notiziarioLa Provincia

Villa Sorra, atti vandalici alla casa del custode

La Pressa
Logo LaPressa.it

'Mai come oggi ci si rende conto di quanto sia necessaria la presenza di una o più figure stabili che possano avere cura di un luogo unico'


  • Villa Sorra, atti vandalici alla casa del custode
  • Villa Sorra, atti vandalici alla casa del custode
  • Villa Sorra, atti vandalici alla casa del custode
Una piccola costruzione realizzata nella seconda metà dell’ottocento a ridosso del grande cancello dell’ingresso principale che conduce a Villa Sorra. E’ la casa del custode, nei giorni scorsi vittima di atti vandalici che hanno ulteriormente aggravato il desolante stato di degrado in cui versa. Non sarà bella e prestigiosa come la Villa, non ha ospitato conti o marchesi, la casa del custode è però vincolata ed ha avuto il suo ruolo nella storia del complesso di Villa Sorra.
'Non più abitata dalla fine degli anni ottanta, mai come oggi ci si rende conto di quanto sia necessaria la presenza di una o più figure stabili che possano vigilare, controllare ed avere cura di un luogo unico. Il custode, i giardinieri, sono però figure che appartengono ormai al passato' - affermano in una nota i consiglieri Sabina Piccinini, Cristina Girotti Zirotti e Modesto Amicucci.

'Le Guardie Ecologiche Volontarie, che per anni si sono fatte carico della vigilanza di tutta l’area, non si vedono più. Dimenticato sembra l’impegno di installare un sistema di videosorveglianza presso il parcheggio. E così i problemi legati alla sicurezza si susseguono da tempo, atti vandalici al patrimonio culturale, furti, come quello subito a fine 2019 dall’associazione “Cosenza autentica” che seguiva l’organizzazione delle attività ricreative nei fine settimana - continuano Piccinini, Girotti Zirotti e Amicucci -. Esasperata per i furti subiti presso la Villa ha deciso di rompere il contratto che la legava al Comune di Castelfranco Emilia. Per tutta la scorsa primavera, il Parco di Villa Sorra è rimasto senza iniziative culturali e ricreative, senza il bar, con i bagni pubblici chiusi, senza un servizio di visite guidate al Giardino Storico, sempre più inaccessibile. La fruizione del Parco non viene incentivata con iniziative o visite guidate, si lascia esaurire la preziosa disponibilità di chi volontariamente potrebbe prestarsi per attività di vigilanza. La stessa Soprintendenza ha rilevato la “sentita partecipazione, da parte della comunità locale, alle sorti del bene”, ma anche lo stato di degrado in cui versa la Villa ed il suo Parco, comunicando l’intenzione di vigilare sull’operato di chi dovrebbe garantirne la tutela. In linea con la Soprintendenza, i nostri Gruppi Consiliari hanno deciso di presentare un’interrogazione congiunta ai Comuni di Castelfranco Emilia e San Cesario. Per Villa Sorra non dovrà essere un’altra triste primavera'.

Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
Email
 

Articoli Correlati
La mappa dei contagi nel modenese: a Prignano muore donna di 50 anni
Societa'
28 Marzo 2020 - 18:20- Visite:38248
Case riposo provincia di Modena: i dati che certificano una apocalisse
Societa'
21 Aprile 2020 - 09:04- Visite:26981
La mappa de nuovi contagi: 17 casi a Carpi, 15 a Modena, 7 a Fiorano
La Provincia
19 Marzo 2020 - 18:09- Visite:18874
Coronavirus, la mappa dei contagi: 21 casi a Modena e 9 a Maranello
La Provincia
16 Marzo 2020 - 18:11- Visite:17581
Covid, 11 casi a Castelfranco. Positivo un minore a Carpi
Societa'
17 Settembre 2020 - 18:49- Visite:16893
Castelfranco, blitz dei Carabinieri in abitazione: quattro ..
La Nera
16 Settembre 2017 - 12:27- Visite:16551
La Provincia - Articoli Recenti
San Felice: foto trappole per i ..
I rilievi automatici si integrano ai controlli delle guardie ecologiche volontarie. In pochi..
08 Maggio 2021 - 18:25- Visite:427
Formigine, 44enne albanese trovato ..
Carabinieri e vigili hanno trovato nella sua casa quasi 700 grammi di cocaina, 479 di ..
08 Maggio 2021 - 17:55- Visite:1002
Otto furti in chiesa a Maranello, ..
I carabinieri lo hanno fermato e perquisito trovandolo in possesso di un metro flessibile ..
08 Maggio 2021 - 17:05- Visite:988
Da Vignola un no al Nutri-score a ..
Ad avanzare queste richieste con una mozione ad hoc sono i consiglieri di minoranza a ..
08 Maggio 2021 - 16:42- Visite:770

Contattaci

La Provincia - Articoli più letti


Nonantola, sfrattata e con una gamba ..
La drammatica vicenda di Simona. Il sindaco di Nonantola, sollecitato anche da dirigente ..
18 Ottobre 2018 - 10:43- Visite:159568
Vignola, il coronavirus ha ucciso ..
Vignola piange anche Nerino Vezzelli, storico titolare del Bar Italia di via Garibaldi a ..
23 Marzo 2020 - 21:48- Visite:42149
Rintracciata la mamma scomparsa col ..
Ora i carabinieri procederanno come previsto dalla legge per sottrazione di minore, sempre ..
29 Settembre 2019 - 10:57- Visite:37735
Orrore di Bibbiano, onlus coinvolta ..
Trincia: 'Arrestato Claudio Foti, responsabile del Centro Hansel e Gretel, lo stesso da cui ..
27 Giugno 2019 - 15:22- Visite:35139