La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Google+ Linkedin Instagram
articoliPolitica

'Più poteri a prefetti? Addio federalismo, la Lega tradisce se stessa'

La Pressa
Logo LaPressa.it

'Dove non arrivano i sindaci arriviamo noi' - dice Salvini. Ira di Muzzarelli: 'Voglia pericolosa di comandare'. Bellei: 'Tradita la Lega in cui credevo'


'Più poteri a prefetti? Addio federalismo, la Lega tradisce se stessa'

È polemica sulla direttiva per le città firmata da Matteo Salvini. Le indicazioni contenute nel documento, inviato a tutti i prefetti, puntano a 'contrastare in modo più efficace il degrado urbano e rafforzare la sicurezza delle città'. Nel mirino i 'balordi', che vanno allontanati creando “zone rosse”. “Dove non arrivano i sindaci arriviamo noi”, annuncia il titolare del Viminale, sollecitando i prefetti a emanare ordinanze anti-degrado.

IL SINDACO MUZZARELLI

'Il Ministro Salvini ha una voglia matta e pericolosa di comandare: prima i porti, poi i militari, poi il Ministro dell’economia e la Banca d’Italia, e adesso anche i Comuni. La circolare che impone ai Prefetti di commissariare i sindaci è un’inaccettabile invasione di campo in termini di principio, ma all’effetto pratico è solo l’ennesima mossa di propaganda elettorale - afferma il sindaco di Modena Giancarlo Muzzarelli -. Fermo restando che in sede di COSP, il Comitato per l’ordine pubblico, siamo sempre disponibili a collaborare, a Modena non abbiamo bisogno dell’intervento di Salvini per applicare le misure di sicurezza: lo abbiamo già fatto. Abbiamo cambiato il regolamento di polizia urbana, definito le aree da tutelare di più e applicato il “Daspo” urbano (221 interventi). 
Invece di fare il mestiere degli altri, sarebbe ora che Salvini facesse il suo e cioè: soldi ai Comuni per la  igenerazione urbana e personale ai Carabinieri e alla Polizia per rispondere alla domanda di legalità e sicurezza.  Con i fatti, non con gli annunci, che ormai stanno stancando'.

STEFANO BELLEI (MODENA ORA)

“La direttiva del ministro dell’interno e leader della Lega Salvini che dà più poteri ai prefetti, di fatto fungendo una funzione supplettiva rispetto ai sindaci (“dove non arrivano i sindaci arriviamo noi”), mina il concetto stesso di democrazia elettiva e rappresenta un precedente pericoloso”. A parlare è Stefano Bellei della civica Modena Ora. “Meraviglia davvero che una simile proposta che accentra i poteri su Roma e che apre a una idea di controllo da parte del Governo dei Comuni, limitando le autonomie locali, arrivi da un esponente politico proveniente dalla Lega Nord. La Lega Nord ha sempre lottato per l’abolizione delle prefetture, esattamente il contrario di quanto oggi Salvini impone: più poteri ai prefetti nominati e meno poteri ai sindaci eletti. Siamo all’assurdo. I Comuni però non sono sezioni della nuova Lega dove i segretari eletti vengono sostituiti da commissari imposti”.
“Cosa ne pensa di questa direttiva la Lega modenese? Il candidato sindaco Prampolini sarebbe contento di questo aggiuntivo potere prefettizio sul fronte della sicurezza? Non crede che la sicurezza delle nostre città sia legata a una organizzazione diversa della polizia municipale e a una maggiore collaborazione con le forze dell’ordine e non certo a una militarizzazione guidata da un prefetto nominato? – aggiunge Bellei -. Faccio notare che a livello nazionale una vera riforma dell’ordinamento del nostro Stato dovrebbe portare viceversa al superamento delle prefetture che rappresentato un (costoso) anacronismo storico e la sopravvivenza di un’epoca e una mentalità che dovrebbero essere lontane dal nostro mondo. Sono infatti un residuo del periodo napoleonico, quando le sensibilità e le esigenze erano diametralmente opposte alle nostre. Adesso la necessità è invece quella di dare maggiore libertà e autonomia alle periferie. Peraltro la loro soppressione non creerebbe neanche problemi burocratici, dal momento che non possiedono funzioni esclusivamente proprie, ma tutti i loro compiti possono essere svolti da uffici già esistenti. Questo è il pensiero di Modena Ora e questo era anche il pensiero della Lega Nord, prima del nuovo corso salviniano”.

STEFANO BARGI (LEGA)

“Ancora non ci sono state le elezioni e già Muzzarelli mette le mani avanti temendo di essere scavalcato dal prefetto nell’azione di contrasto alla criminalità. Non sarà che il sindaco ha la coda di paglia? Se ha intenzione di non fare nulla nemmeno nel prossimo mandato (se per caso dovesse esserci) lo dica subito ed eviti ai modenesi di fare scelte sbagliate…”. Così Stefano Bargi, consigliere regionale Lega e commissario provinciale di Modena.
“Quanta paura dimostra Muzzarelli per una norma che va solo a beneficio dei cittadini: solo i sindaci che non hanno mosso un dito per anni e che hanno lasciato intere aree in mano a spacciatori e delinquenti devono aspettarsi una presa di posizione forte da parte dei poteri dello Stato, tutti gli altri agiranno, come hanno sempre fatto, in accordo con le prefetture con lo scopo comune di combattere e limitare la criminalità”, spiega Bargi. “Il sindaco di Modena, però, evidentemente sa di non aver fatto abbastanza, perchè magari pensa alla situazione di via Attiraglio o agli spacciatori che invadono da anni la zona stazione, o ancora alla prostituzione in pieno giorno della zona tempio o ai tanti parchi pubblici diventati luogo di ritrovo di chi vuole acquistare droga”, spiega Bargi. “Ecco quindi che si premura di attaccare per primo un provvedimento che non competerà nulla per chi già si spende per la lotta al degrado utilizzando tutti i mezzi possibili”, continua il commissario.
“Se Muzzarelli non si sente in grado di farcela, nel caso venisse scelto di nuovo come sindaco, a mettersi d’impegno e a liberare finalmente la città dai violenti e dai delinquenti faccia il favore: lo ammetta e si ritiri dalla corsa. Lasci la guida della città a chi non teme il confronto con i rappresentanti dello Stato e a chi sa di poter agire concretamente per garantire la sicurezza dei cittadini”.









Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.
Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazion..   Continua >>


Profilo Facebook di Redazione La Pressa Profilo Google+ di Redazione La Pressa Profilo Twitter di Redazione La Pressa Profilo Linkedin di Redazione La Pressa Profilo Instagram di Redazione La Pressa Indirizzo Email di Redazione La Pressa 


Articoli Correlati


'Vaccini, ecco il rapporto tra la Lorenzin e le case farmaceutiche'
Politica
27 Febbraio 2018 - 15:12- Visite:127821
Segretario Pd: ‘Votare Lega significa essere idioti’
Politica
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:86658
Sanità, svolta in Emilia-Romagna: la regione apre ai privati
Politica
10 Luglio 2018 - 14:14- Visite:46329
Lgbt, la legge è stata approvata dopo 51 ore di dibattito: asse ..
Politica
27 Luglio 2019 - 06:19- Visite:43966
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi del Sistema. E Muzzarelli trema
Il Punto
13 Gennaio 2019 - 08:41- Visite:42941
Censura Lorenzin: 'Il Sindaco blocchi la proiezione del film Vaxxed'
Politica
14 Febbraio 2018 - 17:23- Visite:39258
Politica - Articoli Recenti
Dell'Orco: 'Senza Conte è meglio ..
'Il garante di un nuovo possibile contratto penso possa essere solo il ..
22 Agosto 2019 - 22:58- Visite:82
Parco Secchia, Carpi e San Prospero ..
Tante le perplessità espresse dagli imprenditori agricoli rimasti finora ..
22 Agosto 2019 - 22:16- Visite:133
La crisi di governo vista da Modena, il ..
La prospettiva, al termine della seconda giornata di consultazioni, sembra ..
22 Agosto 2019 - 21:52- Visite:149
Ultimatum Mattarella ai partiti: 'Entro ..
Le conclusioni del Presidente della Repubblica al termine del secondo ..
22 Agosto 2019 - 20:43- Visite:122


Politica - Articoli più letti


'Vaccini, ecco il rapporto tra la ..
Esposto del Codacons all'Autorità nazionale anticorruzione
27 Febbraio 2018 - 15:12- Visite:127821
Segretario Pd: ‘Votare Lega significa ..
Gianluca Fanti, segretario Pd Madonnina si lancia in ardite affermazioni
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:86658
Il nuovo Iper Esselunga aiuterà anche ..
E' la conclusione della Valutazione di Sostenibilità Ambientale e ..
19 Febbraio 2019 - 08:30- Visite:49779
Sanità, svolta in Emilia-Romagna: la ..
Via libera ai privati in sanità. Un emendamento della Giunta rende ..
10 Luglio 2018 - 14:14- Visite:46329

Contattaci


Feed RSS La Pressa

Contattaci