La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
articoliSocieta'

App Tik Tok, una madre denuncia: 'Mio figlio adescato da un pedofilo'

La Pressa
Logo LaPressa.it

La segnalazione è stata raccolta e diffusa dalla direzione dell'istituto comprensivo 1 Modena che ha invitato i genitori al controllo nell'uso del telefono


App Tik Tok, una madre denuncia: 'Mio figlio adescato da un pedofilo'
'Si informano le famiglie degli alunni che su segnalazione di un genitore di una classe quarta siamo venuti a conoscenza che la app Tik Tok è stata utilizzata per contattare il figlio da un pedofilo. Invitiamo tutti i genitori a prestare massima attenzione sull'utilizzo che i propri figli fanno dei giochi delle App visti pericoli che queste comportano'

Così la direzione dell'istituto comprensivo 1 di Modena, con una comunicazione inviata ieri ai genitori degli alunni dell'istituto stesso, ha informato, una volta preso atto della segnalazione di un genitore, tutte le famiglie sul caso segnalato. Il messaggio è chiaro, ed è rivolto soprattutto ai genitori chiamati ad un ruolo di responsabilizzazione, prima di tutto di loro stesso, rispetto all'utilizzo da parte dei propri figli, di smartphone e tablet.

Perché il discorso è sempre quello: più che lo strumento da condannare e reprimere (anche se la app Tik Tok è già stata segnalata e bandita in alcuni stati, anche in Usa, per i problemi insorti nel suo utilizzo) è la prevenzione e l'educazione rispetto all'utilizzo di certi strumenti e, appunto, certe App. Perché se non è Tik Tok (una delle più scaricate al mondo da bambini e pre-adolescelti), è un'altra App che fa le stesse cose. In pratica, il problema non è lo strumento, che deve comunque rispondere a determinate caratteristiche di sicurezza, ma il suo utilizzo. Ed è qui che anche una App 'normale' e di fatto innocua come Tik Tok. L'app permette di creare e guardare video musicali autoprodotti che durano al massimo 15 secondi nei quali i ragazzini sono invogliati ad esibirsi con rallenty, filtri capaci di attirare like e approvazione e vere e proprie gare di popolarità. Competizioni che possono portare i ragazzini ad andare oltre, anche nel tipo di esibizione, attirando purtroppo l'attenzione non solo di minori ma di adulti, magari con non buone intenzioni.

Nel caso specifico di Modena, non si conoscono le modalità con le quali il bambino di quarta elementare possa essere stato contattato da un pedofilo, vero o presunto che sia, o uno sconosciuto. fatto sta che la modalità c'è e basta sfogliare le cronache di altre province d'Italia per raccogliere molte segnalazioni simili. 

Da qui si potrebbe ritornare alle quattro righe inviate ai genitori dalla direzione dell'istituto e all'appello ai genitori, invitati almeno a controllare, nel momento in cui si affida uno smartphone dalle infinite possibilità di connessione, al proprio figlio già dai 10 anni, a controllarne e a filtrarne l'utilizzo. Ruolo complicato, difficilissimo, che sta a metà (forse), tra il censore e l'educatore, a al quale tutti i genitori, magari partendo dal proprio esempio, sono chiamati.


Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
'Cyberpedofilia a Modena: è fondamentale educare i bambini'
Societa'
30 Ottobre 2019 - 18:06- Visite:638
Societa' - Articoli Recenti
Covid, 18 contagi a Modena. 'Due in ..
I nuovi casi sono avvenuti a Carpi, Maranello, Mirandola, Sassuolo, Spilamberto e Modena ..
12 Settembre 2020 - 16:44- Visite:1885
Covid, 138 contagiati in Emilia ..
A Modena 18 nuovi casi. Si registra un decesso nella provincia di Bologna: un uomo di 78 ..
12 Settembre 2020 - 16:39- Visite:897
Barozzi, confermata protesta lunedì ..
I genitori, gli studenti e i docenti del Barozzi di Modena confermano le due giornate di ..
12 Settembre 2020 - 16:35- Visite:598
La scuola riparte, il sindaco: ..
Muzzarelli e Baracchi: 'Ragazze e ragazzi, sappiate cogliere fino in fondo questa ..
12 Settembre 2020 - 12:51- Visite:300


Societa' - Articoli più letti


Morti nelle Rsa per Covid, in Emilia ..
Lo riporta l'Istituto superiore di sanità nell'ultimo report del 14 aprile sul contagio da ..
19 Aprile 2020 - 18:05- Visite:122206
Modena in zona rossa: cosa prevede la..
Spostamenti bloccati, permessi solo per emergenza. Chiuse palestre, piscine e centri ..
07 Marzo 2020 - 21:45- Visite:67740
La pandemia globale di Coronavirus? ..
E' tutto ancora on line. Il John Hopkins Center for Health Security con il World Economic ..
03 Marzo 2020 - 09:43- Visite:67108
Il Sulpl risponde: Posso accompagnare..
In questo periodo solo il marito si recherà a fare al spesa, avendo al seguito ..
17 Marzo 2020 - 11:24- Visite:51174