La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
articoliSocieta'

Controllo di vicinato: cosa va e cosa non va

La Pressa
Logo LaPressa.it

Pochi, sul migliaio di iscritti, i cittadini attivi, dubbi sulla privacy, mancanza di feed-back con le istituzioni. L'iniziativa del Comune al primo tagliando


Controllo di vicinato: cosa va e cosa non va

Si fa presto a dire un migliaio di iscritti, che fanno comodo, anche sul piano politico, per dire che l'iniziativa avviata dal Comune funziona bene e che soprattutto è coinvolgente. Perché, pur essendo il progetto Controllo di Vicinato una iniziativa che grazie all'impegno straordinario profuso in lunghe sere di lezioni e di incontri della Vicecomandante della Polizia Municipale Patrizia Gambarini è partito, le cose cambiano quando, si entra nel merito della questione. Dove il piano non è solo quello raccontato in lezioni e conferenze dai rappresentanti del Comune, della Polizia Municipale (che sempre del comune è espressione), ed esperti a busta paga del comune stesso o delle istituzioni affini (vedi Regione), ma tocca anche e soprattutto quello dei cittadini ed in particolare di coloro che come referenti e coordinatori dei singoli gruppi di vicinato (40 quelli istituiti nell'ultimo anno e mezzo in città), hanno il reale polso della situazione. Cittadini consapevoli e davvero di buona volontà che hanno scelto di essere registrati presso la Prefettura e che hanno scelto di essere referenti di quei gruppi di cittadini organizzati nei singoli rioni, chiamati a coordinano attraverso chat e in rapporto telematico diretto con la Polizia Municipale, le segnalazioni che di volta in volta possano arrivare in tempo reale dai residenti iscritti al progetto e alla chat.

Ed è ascoltando questi referenti che si scopre che solo una una piccola, anzi piccolissima parte dei cittadini iscritti  partecipa attivamente in termini di segnalazioni o di semplice scambio di informazioni con i membri del gruppo.
E che si scopre che c'è un grande problema, nato dalla carenza di informazioni e di formazione, rispetto al rispetto della privacy nelle informazioni che circolano anche all'interno di questi canali 'protetti'. Ed è così che si scopre che non è ancora chiaro a tanti che la funzione dei cittadini si deve svolgere solo sul piano delle segnalazioni su canali definiti e controllati ed esclude totalmente, anzi vieta, l'intervento diretto dei cittadini. E allora si scopre che i referenti dei gruppi lamentano, oltre alla carenza di partecipazione attiva anche nei gruppi più numerosi, la mancanza di un cosiddetto feed-back, ovvero di un riscontro da parte delle forze dell'ordine e delle istituzioni rispetto alle segnalazioni inviate. E allora si scopre che manca ancora, e c'è bisogno, di un protocollo definito anche con la Prefettura, sia per strutturare i gruppi sia per definirne le esatte modalità di organizzazione e funzionamento. Insomma, pur confermando la validità del progetto e l'idea (bella da raccontare ma difficile da realizzare), di sicurezza partecipata, tanto c'è da fare sicuramente e i cittadini hanno dimostrato di avere, in questo senso le idee ben chiare. Da Vaciglio alla Crocetta, dal villaggio Zeta a Modena Est. 




Punti sui quali le istituzioni hanno promesso un impegno ulteriore da concretizzare nei prossimi mesi, sul piano della formazione e dell'organizzazione. Con sullo sfondo un messaggio chiaro, quello inviato dal Prefetto di Modena: 'Non vogliamo cittadini eroi, tipici di una visione spontaneistica, bensi cittadini consapevoli dei ruoli, della loro funzione sociale e di ciò che possono fare, e soprattutto non fare, un una visione di sicurezza partecipata'

Nel video una breve sintesi dei contenuti dell'incontro che si è svolto sabato scorso presso la sala del centro famiglia di Nazareth, tra il Prefetto, la Polizia Municipale rappresentata dal Comandante Valeria Meloncelli


Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
Il Comune di Modena festeggia le 'ronde' stile Pd
Politica
07 Ottobre 2018 - 10:25- Visite:1769
Controllo di vicinato: a Modena 28 gruppi già formati
Pressa Tube
01 Maggio 2018 - 16:57- Visite:857
Sicurezza: telecamere e più poliziotti. Queste le ricette di ..
Parola d'Autore
31 Luglio 2019 - 13:47- Visite:708
Controllo vicinato, Muzzarelli: lavoriamo allo sviluppo del progetto
Politica
05 Maggio 2018 - 15:34- Visite:551
Societa' - Articoli Recenti
Manifesto della razza: 82 anni fa la ..
Sono passati 82 anni dal 14 luglio 1938, restano ancora pochi testimoni viventi di ..
14 Luglio 2020 - 23:25- Visite:149
Viaggiare in treno, restano tutte le ..
Con il Dpcm, presentato al Parlamento dal ministro della Salute, Roberto Speranza, vengono ..
14 Luglio 2020 - 23:11- Visite:167
Validità legale e vantaggi della ..
La raccomandata online ha lo stesso valore legale della raccomandata tradizionale? Perché ..
14 Luglio 2020 - 21:59- Visite:33
Covid, deceduta anziana di Carpi. ..
La persona deceduta è una signora di 87 anni di Carpi: era ricoverata in reparto covid al ..
14 Luglio 2020 - 18:58- Visite:1660


Societa' - Articoli più letti


Morti nelle Rsa per Covid, in Emilia ..
Lo riporta l'Istituto superiore di sanità nell'ultimo report del 14 aprile sul contagio da ..
19 Aprile 2020 - 18:05- Visite:118713
Modena in zona rossa: cosa prevede la..
Spostamenti bloccati, permessi solo per emergenza. Chiuse palestre, piscine e centri ..
07 Marzo 2020 - 21:45- Visite:66465
La pandemia globale di Coronavirus? ..
E' tutto ancora on line. Il John Hopkins Center for Health Security con il World Economic ..
03 Marzo 2020 - 09:43- Visite:63070
Il Sulpl risponde: Posso accompagnare..
In questo periodo solo il marito si recherà a fare al spesa, avendo al seguito ..
17 Marzo 2020 - 11:24- Visite:50362