Iscriviti al Canale YouTube de La Pressa
Iscriviti al canale Telegram de La Pressa
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Iscriviti al Canale YouTube de La Pressa
articoliSocieta'

Inaugurata la nuova sede del Servizio Dipendenze Patologiche

La Pressa
Logo LaPressa.it

L'attesa struttura sostituisce quella storica in via Sgarzeria. Fungerà da hub provinciale nell'assistenza a queste problematiche


Inaugurata la nuova sede del Servizio Dipendenze Patologiche

È nata “Nonantolana 1010”, la nuova sede del Servizio Dipendenze Patologiche (SerDP) di Modena. La struttura, moderna, dotata di ogni comfort e che fungerà da hub provinciale per il trattamento delle dipendenze da sostanza e comportamentali, è stata inaugurata questa mattina, nel corso di una cerimonia a cui hanno partecipato autorità cittadine e regionali e rappresentanti delle forze dell’ordine.

Con lo svolgimento delle verifiche finali, i collaudi funzionali degli impianti e le autorizzazioni conseguite, arriva dunque a compimento, al termine di un travagliato percorso ad ostacoli legato anche al fallimento e all'abbandono del cantiere da parte di una azienda che aveva vinto l'appalto con un ribasso del 41%, uno degli interventi di edilizia sanitaria più attesi in città, che consentirà il trasferimento delle attività dalla sede storica di via Sgarzeria: il Servizio sarà pienamente operativo nella nuova sede di via Nonantolana 1010 a partire da lunedì 6 dicembre.
L’edificio, realizzato con un investimento di quasi 1.600.000 euro di fondi aziendali, è sviluppato su una superficie di 750 metri quadrati distribuiti su un unico piano, circondato da aree verdi in un terreno di 2.650 metri quadrati, il cui diritto di superficie è stato ceduto dal Comune all'Azienda USL di Modena.

Particolare attenzione è stata posta all’accessibilità, con la realizzazione di una nuova bretella stradale riservata ai mezzi pubblici e l’installazione di una pensilina per la fermata dell’autobus adiacente alla nuova sede, con ingresso pedonale dedicato.

Due gli accessi previsti, uno dedicato esclusivamente al personale e l’altro, quello principale, per l’utenza.

Altro elemento curato nel dettaglio è quello relativo alla sicurezza: la struttura è dotata di impianto di videosorveglianza collegato con le forze dell’ordine.

“Nonantolana 1010” si configura come struttura all’avanguardia, un luogo dove mettere in pratica i più innovativi modelli di trattamento e cura per quanto riguarda le dipendenze.

La sede di via Nonantolana sarà inoltre la base da cui partirà la Clinica Mobile, avamposto qualificato per raggiungere l’utenza nelle diverse aree della città, e che rappresenta insieme all’Unità di Strada i servizi più di prossimità.

La struttura comprende tre sale d’attesa, quattro ambulatori, 11 studi medici, una sala riunioni, oltre a servizi igienici, spogliatoi, atelier, area relax e locali tecnici: la nuova sede risponde alle necessità di un SerDP accogliente e innovativo, sia per quanto riguarda i bisogni dell’utenza, in aumento negli ultimi anni, sia per lo svolgimento dell’attività professionale degli operatori che vi lavorano. La struttura ruota intorno al cortile interno, al cui centro è posizionata una palma, elemento rappresentativo di un luogo di pregio, riservato ma fruibile.

L’attività: Nei primi 8 mesi del 2021 il SerDP di Modena ha seguito oltre 1250 persone, di cui un quinto è donna, e un decimo è straniero; più della metà i contatti per consumo di alcol, azzardo patologico e fumo di sigaretta. La maggior parte delle persone seguite ha tra i 25 ed i 50 anni.

La prima causa di accesso al Servizio per le sostanze illegali negli ultimi anni si conferma essere il consumo incontrollato di cocaina, mentre la dipendenza da oppioidi resta il disturbo più frequente tra gli utenti già in carico.

Nel SerDP di Modena città (che comprende, oltre alla sede di via Nonantolana, gli ambulatori di via Newton e i servizi di prossimità della clinica mobile, dell’unità di strada e all’interno delle carceri) lavorano attualmente 42 operatori delle aree medico-infermieristica, psicologica, socio-educativa, amministrativa, operatori della sicurezza e mediatori culturali. La rete dei SerDP è diffusa su tutta la provincia e 80 sono gli operatori delle DP sul campo nei Distretti di Carpi, Mirandola, Sassuolo, Vignola e Pavullo, che hanno avuto contatto nei primi 8 mesi del 2021 con oltre 2300 consumatori di sostanze, alcol, gioco d'azzardo. A oggi nei Servizi DP si rileva una ripresa dell'utenza sui livelli del 2019, dopo il fisiologico calo dovuto alla pandemia da Covid-19.


Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
Email
 

Iscriviti al canale Telegram de La Pressa
Articoli Correlati
Degrado zona Nonantolana Modena, drammatica lettera a sindaco e ..
Politica
07 Ottobre 2021 - 21:32- Visite:3655
Cantieri a Carpi: fallita l'azienda casertana della Casa della Salute
La Provincia
20 Dicembre 2018 - 17:10- Visite:1542
Friuli, presidente Confindustria choc: 'I non vaccinati sono ..
Politica
02 Novembre 2021 - 11:58- Visite:1534
Modena, Torrazzi, nuovo Sert: lavori di realizzazione a pieno ritmo
Politica
18 Luglio 2018 - 18:37- Visite:1531
Nuova sede Sert: massimo ribasso, ditta fallita, lavori riaffidati
Societa'
08 Agosto 2019 - 12:39- Visite:1458
Da oggi il Sert in via Nonantolana: si chiude un percorso travagliato ..
Senza Memoria
01 Dicembre 2021 - 00:09- Visite:1281

Societa' - Articoli Recenti
Modena, 681 contagi, 5 decessi e nove..
Otto le persone ricoverate in Reparto, una in Terapia intensiva. I sintomatici sono 254
04 Gennaio 2022 - 18:01- Visite:1608
Emilia Romagna, prime 840 confezioni ..
Assegnate 65 confezioni a Piacenza, 20 a Parma, 30 a Reggio Emilia, 70 a Modena, 95 a ..
04 Gennaio 2022 - 17:51- Visite:251
'Molti vaccinati credono di essere ..
Responsabile del Dipartimento Sanità pubblica Davide Ferrari: 'Precauzioni necessarie per ..
04 Gennaio 2022 - 17:43- Visite:713
Non chiedeva green pass agli ospiti: ..
Al momento del check-in, agli ospiti non veniva richiesto il green pass. Da qui la ..
04 Gennaio 2022 - 16:29- Visite:527
Societa' - Articoli più letti
Reazioni avverse e morti: confronto ..
I morti sono stati sinora 223, 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi. Nel periodo considerato ..
31 Maggio 2021 - 13:40- Visite:370445
'Altro che Tachipirina, ecco come ..
L'ex primario del Pronto soccorso di Modena: 'Antinfiammatori ai primi sintomi e poi, se il ..
31 Gennaio 2021 - 14:37- Visite:310232
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 ..
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11- Visite:187502
Il sindacato dei carabinieri: ..
‘Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39- Visite:182484