Ozonoterapia 2
Caf Italia
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Incontro Ucraina La Pressa
articoliSocieta'

Le fonderie non si fermano, altro schiaffo ad Arpae e Comune

La Pressa
Logo LaPressa.it

Il ricorso in appello presentato al Consiglio di Stato dopo il secondo stop dell'11 marzo disposto dal Tar, allunga i tempi di funzionamento dell'impianto a carbone di via Zarlati


Le fonderie non si fermano, altro schiaffo ad Arpae e Comune
E' successo per la seconda volta. Nonostante il secondo lo stop intimato dal Tar l'11 marzo scorso le fonderie cooperative di via Zarlati continuano a produrre e i forni a carbone a rimanere accesi. 
Nell'articolata controversia il Consiglio di Stato oggi 15 marzo ha adottato, su richiesta della società, un decreto, pronunciato senza la valutazione delle posizioni delle amministrazioni interessate, con il quale sospende la decisione del Tar di Bologna dell’11 marzo scorso che intimava all'azienda la cessazione dell'attività fusoria. E' a seconda volta nelle ultime settimane (ricordiamo che l'azienda avrebbe dovuto chiudere il 31 gennaio 2022 stando anche all'accordo sottoscritto dalla stessa azienda e il Comune), che l'azienda reagisce impugnando i provvedimenti di stop. Quello ufficializzato oggi è un provvedimento provvisorio a cui seguirà una Camera di Consiglio collegiale a Roma il 7 aprile in contraddittorio tra tutte le parti. 

Per i giudici del Consiglio di Stato, in attesa di una valutazione più approfondita, risulta prioritario cristallizzare la situazione esistente onde evitare un aggravamento delle condizioni economiche delle Fonderie, le quali hanno peraltro già presentato una domanda di autorizzazione per la dismissione dell'impianto di via Zarlati a partire dal 25 marzo. 

Arpae Emilia-Romagna si costituirà anche in questo secondo grado di giudizio a difesa dei provvedimenti impugnati.


Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, s..   Continua >>


 
 
 
 

Caf Italia

Societa' - Articoli Recenti
Criminalità e grandi opere: patto ..
Sottoscritta stamane l'intesa che consentirà un capillare monitoraggio degli iter che ..
10 Gennaio 2023 - 19:09
Caro carburanti, i benzinai: 'I ..
'I clienti pagano di più perché il Governo ha reintrodotto le accise. E i controlli della ..
10 Gennaio 2023 - 17:17
Covid, tragico Bassetti: 'In Cina ..
'Potrebbe essere la fine della pandemia o una nuova benzina sul fuoco'
10 Gennaio 2023 - 17:14
'La truffa del catalogo colpisce ..
A segnalare l'ultimo caso e a mettere in guardia è Adiconsum Cisl: 'La modalità è sempre ..
10 Gennaio 2023 - 14:55
Societa' - Articoli più letti
Reazioni avverse e morti: confronto ..
I morti sono stati sinora 223, 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi. Nel periodo considerato ..
31 Maggio 2021 - 13:40
'Altro che Tachipirina, ecco come ..
L'ex primario del Pronto soccorso di Modena: 'Antinfiammatori ai primi sintomi e poi, se il ..
31 Gennaio 2021 - 14:37
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 ..
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Il sindacato dei carabinieri: 'Green ..
'Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39