La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
articoliSocieta'

Tartaruga azzannatrice abbandonata, salvata dai Carabinieri

Data: / Categoria: Societa'
Autore:
La Pressa
Logo LaPressa.it

Specie protetta, ne è vietata l'importazione, la detenzione e la vendita. Ormai di 70 centimetri, destinata a crescere, trovata durante lavori di spurgo a Villavara


Tartaruga azzannatrice abbandonata, salvata dai Carabinieri

Un esemplare di cresciuto al punto da raggiungere i 70 centimetri, di tartaruga azzannatrice (Chelydra Serepentina) è rinvenuta durante alcuni lavori di espurgo canali in località Villavara di Modena e recuperata dai nucleo speciale del reparto forestale dei Carabinieri di Modena

            L’esemplare è stato sottoposto a sequestro preventivo in quanto appartiene ad una specie animale considerata pericolosa per l'incolumità e la salute pubblica ai sensi del Decreto del Ministro dell’Ambiente 19.04.1996 e la detenzione o la vendita sono assolutamente vietate.

Si ipotizza che la sua presenza sul luogo del rinvenimento sia da imputarsi  ad abbandono da parte di chi l’aveva illecitamente acquisita, probabilmente poiché divenuta particolarmente aggressiva e di grandi dimensioni.

L’animale sequestrato è stato consegnato ed è custodito presso il Dipartimento Scienze della Vita dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia e, come da prassi, sarà trasferito presso un centro autorizzato alla detenzione di specie pericolose. 

            La tartaruga azzannatrice è una delle tartarughe d'acqua dolce più grandi, insieme alla tartaruga alligatore e l’'abbandono in natura di esemplari cresciuti, allevati magari da amatori erpetologi nelle forme giovanili, rischia di introdurre questo rettile come specie aliena in molti ambienti naturali. Non ha predatori

Originaria del nord America, il suo areale naturale si estende dal sud-est del Canada al sud-ovest delle Montagne Rocciose fino alla zona est degli Stati Uniti.  Predilige acque stagnanti, fiumi o laghi poco profondi e a causa della sua lunga testa e del potente morso che può infliggere nel caso in cui venga infastidita è ampiamente conosciuta in inglese come “snapping turtle” ovvero “tartaruga con morso a scatto” in riferimento alla particolare attitudine a sferrare morsi rapidi al fine di difendersi o di catturare le prede.

Nella foto, una fase del recupero dell'animale da parte del nucleo Cities dei Carabinieri



Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Societa' - Articoli Recenti
Spettacoli teatrali itineranti, anche..
Il presidente regionale Paldino: 'Vogliamo creare un nuovo concetto di sostenibilità ..
20 Maggio 2020 - 13:44- Visite:68
Cancro del polmone, nuove speranze di..
Il tumore del polmone rappresenta la prima causa di morte negli uomini (27%) e la terza ..
20 Maggio 2020 - 12:53- Visite:191
Covid 19, a marzo il picco di morti: ..
Rispetto alla media del periodo 2015-2019. Ribaltato il dato in calo dei primi due mesi. ..
20 Maggio 2020 - 11:29- Visite:123
La mappa dei contagi: nuovi casi a ..
La persona deceduta è un uomo di 94 anni di Concordia
19 Maggio 2020 - 19:08- Visite:2998


Societa' - Articoli più letti


Morti nelle Rsa per Covid, in Emilia ..
Lo riporta l'Istituto superiore di sanità nell'ultimo report del 14 aprile sul contagio da ..
19 Aprile 2020 - 18:05- Visite:102263
Modena in zona rossa: cosa prevede la..
Spostamenti bloccati, permessi solo per emergenza. Chiuse palestre, piscine e centri ..
07 Marzo 2020 - 21:45- Visite:65224
La pandemia globale di Coronavirus? ..
E' tutto ancora on line. Il John Hopkins Center for Health Security con il World Economic ..
03 Marzo 2020 - 09:43- Visite:59361
Il Sulpl risponde: Posso accompagnare..
In questo periodo solo il marito si recherà a fare al spesa, avendo al seguito ..
17 Marzo 2020 - 11:24- Visite:48641