La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
notiziarioLa Nera

Corteo anarchico, centro storico violato

La Pressa
Logo LaPressa.it

Diversi i danni a palazzi e negozi del centro, vuoti per l'annunciato passaggio. La rabbia dei commercianti


  • Corteo anarchico, centro storico violato
  • Corteo anarchico, centro storico violato
  • Corteo anarchico, centro storico violato
  • Corteo anarchico, centro storico violato
  • Corteo anarchico, centro storico violato
  • Corteo anarchico, centro storico violato
  • Corteo anarchico, centro storico violato

Vetrine imbrattate e monumenti (in memoria delle vittime dei Carabinieri in porta Bologna e delle vittime delle foibe, in piazzale Natale Bruni), deturpati con vernice rossa e nera e scritte infamanti, telecamere di videosorveglianza coperte, muri di edifici pubblici e privati rovinati al passaggio del corteo con vernice e colla. Una lunga scia di danni e vandalismi quella lasciata in via Emilia centro dalla manifestazione anarchica e sedicente anti-fascista organizzata oggi in città.  Dichiaratamente antifascista e anti-Stato (accusato di rappresentare una dittatura), degno di minacce dirette. A Salvini, ma non solo. In tema di immigrazione e di CPR anche a Minniti. La condanna per i Centri di Permanenza per Rimpatri campeggia sul principale striscione che apre il corteo, che dalle 15,30 si è dipanato per le vie del centro da Piazza della Pomposa (quartier generale del circolo libertario promotore dell'iniziativa), attraversando via Emilia centro con destinazione viale gramsci e parco XXII aprile. Passando per largo porta Bologna dove il monumento in onore dei Carabinieri è stato imbrattato con scritte ingiuriose contro l'arma e per i viali del parco dove in direzione piazzale Natale Bruni nessun muro di edificio pubblico o privato è stato risparmiato dalle ingiuriose scritte.

Corteo che ha richiamato manifestanti da fuori provincia e regione. Diversi anche in tenuta antisommossa con caschi e manganelli, al pari di Polizia e Carabinieri. Che subito hanno intimato a giornalisti e fotografi di stare lontano dal corteo. Avvertimento che ha coinvolto anche gente comune che si preventivamente si è allontanata dal centro, svuotandolo completamente in quelle aree interessate dal passaggio del corteo. Blindate dal primo pomeriggio. Come via Emilia centro dove le attività commerciali, bar e ristoranti hanno dovuto sospendere l'attività. Con titolari a presidiare l'esterno dalle azioni degli avventori. Andati a segno in numerosi negozi di abbigliamento di capi firmati, con scritte sui muri o vetrine imbrattate, esterrefatti nel dovere assistere impotenti a tali atti di vandalismo gratuito. Le vetrine della multinazionali dell’abbigliamento e della telefonia le più colpite. Insieme alle banche protette da un massiccio cordone di Polizia. Con attenzione puntata sulle sedi BPER al centro della critica e degli attacchi dei manifestanti. Tra di loro chi era addetto all'imbrattamento delle telecamere di videosorveglianza pubbliche e private distribuite sul tragitto. Alcune private anche danneggiate, praticamente tutte quelle pubbliche imbrattate.

Scene di vandalismo ripetute anche sul cavalcaferrovia Mazzoni ed in viale Gramsci, dove è salita la rabbia dei residenti, obbligati a spostare le proprie auto in altre vie a notare la scomparsa dei cassonetti dell'immondizia dove la giornata è stata blindata in attesa del passaggio del corteo e dove la locale sede del partito democratico è stata oggetto di vandalismo ed imbrattamento con vernice rossa. Il corteo si è poi spinto, attraverso via Donati, fino al parco XXII aprile dove la manifestazione si è conclusa. Intorno alle 18.45, tre ore dopo la sua partenza. Da subito, tra lo sdegno e la condanna della politica e della società civile, è iniziata la conta dei danni e la riparazione delle telecamere imbrattate o danneggiate.

Gi.Ga.

 


Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
Pavullo, la marcia dei mille per riaprire il Punto nascite
Politica
19 Novembre 2017 - 22:23- Visite:9210
Terra dei Padri, anarchici inneggiano alla Strage di Acca Larentia
La Nera
07 Gennaio 2018 - 16:34- Visite:1785
Pulire il monumento alle vittime delle foibe: ci pensa Casa Pound
Politica
26 Aprile 2019 - 23:30- Visite:1754
I danni del corteo, la rabbia di cittadini e commercianti
Pressa Tube
26 Aprile 2019 - 01:14- Visite:1744
La Nera - Articoli Recenti
Rissa con spranghe in azienda: ..
I quattro si sono colpiti con spranghe e tubi di ferro all'interno di un'azienda agricola ..
29 Novembre 2020 - 11:55- Visite:879
Castelfranco, albanese picchia ..
Nel corso dell’aggressione, la donna aveva riportato lesioni per alcuni giorni di prognosi
29 Novembre 2020 - 11:50- Visite:1385
Carpi: pugni, schiaffi e calci alla ..
All’uomo è stato vietato di avvicinarsi all’ex moglie, anch’essa marocchina, ..
28 Novembre 2020 - 15:46- Visite:630
Cantiere Divisione Acqui, a processo ..
Comune parte civile. Vandelli: 'La vendita degli alloggi alle 20 famiglie è finalmente ..
27 Novembre 2020 - 14:07- Visite:654


La Nera - Articoli più letti


L'orrore di Reggio: bambini affidati ..
Dall'inchiesta condotta dai Carabinieri emerge una realtà inquietante, da film horror. Due ..
28 Giugno 2019 - 09:33- Visite:163049
Orrore Bibbiano, la Bolognini e gli ..
Ed ecco il video integrale del convegno, patrocinato dalla Regione, 'Quando la notte abita ..
29 Luglio 2019 - 07:00- Visite:61415
Bibbiano, minore usata come 'cavia' ..
La lettura della ordinanza del Gip. Il caso della ragazza che mai risulta essere stata ..
04 Agosto 2019 - 15:14- Visite:47401
A1, incidente mortale a Modena: la ..
Lutto nell'intero mondo dell'autotrasporto. Tanti i colleghi di Andrea Sellitto che hanno ..
03 Maggio 2020 - 06:20- Visite:40300