Lega - Referendum giustizia
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Lega - Referendum giustizia
notiziarioLa Provincia

Rubavano le batterie dei ripetitori radio: arrestati

La Pressa
Logo LaPressa.it

Sono due ladri pendolari, pluripregiudicati, di Napoli. Bloccati in flagranza di reato dalla squadra mobile di Modena nelle campagne tra Spilamberto e Savignano


Rubavano le batterie dei ripetitori radio: arrestati

Quando gli agenti della Squadra Mobile di Modena hanno aperto il loro furgone bloccato nel luogo dove avevano appena commesso il furto, hanno trovato un tesoretto fatto da una ventina di potenti batterie. Accumulatori di energia elettrica utilizzate all’interno delle stazioni dei ripetitori radiobase della telefonia mobile,  soprattutto come gruppi di continuità. Alcuni appena rubati nel ripetitore dove gli agenti hanno fermato i due, di pomeriggio, in un’area di campagna tra Spilamberto e Savignano.

Pendolari del crimine da Napoli a Modena, pluripregiudicati e specializzati in un settore relativamente nuovo nella tipologia dei furti registrati a Modena. Quello delle batterie da stazioni radio base. Accumulatori che possono essere utilizzati anche per altre applicazioni. Dagli impianti fotovoltaici, alla domotica, ai mezzi elettrici, sempre più diffusi. Dai 200 ai 300 euro sul mercato il valore dei singoli pezzi. Gli agenti della Squadra Mobile da tempo avevano concentrato i controlli nella zona di Spilamberto e Savignano interessata oltre che dalla segnalazioni di furti, anche dalle allerta di alcune compagnie telefoniche che segnalavano lo scattare di allarmi dai loro impianti.

L’altro ieri gli agenti, nel corso dei servizi di controllano, notano un furgone che circola con fare sospetto. A bordo due uomini. Gli agenti iniziano a seguirli. Quando il mezzo imbocca una strada di campagna fermandosi sotto un ripetitore, i sospetti aumentano. I due scendono e con attrezzi da scasso, forzano gli accessi e gli armadietti dove sono custodite le batterie che vengono staccate e caricate sul furgone. Non c’è l’interruzione di pubblico servizio, trattandosi di sistemi di accumulo programmati per scattare nel momento di interruzione della linea elettrica principale, ma l’effrazione c’è ed il furto diventa aggravato. L’accusa della quale i due, subito arrestati, dovranno rispondere davanti al giudice, insieme a quella della ricettazione, legata al possesso di altre batterie non direttamente riconducibili al ripetitore nei pressi del quale gli agenti li hanno arrestati i flagranza di reato. Anche se insolito non è la prima volta per furti di questo genere. Già nell’aprile del 2018 gli agenti della Polstrada di Modena fermarono un furgone in transito carico dello stesso tipo di batterie rubate in stazioni radio base.

Gi.Ga.



Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
Email
 

Articoli Correlati
'Rifiuti Spilamberto, l'ipocrisia della raccolta differenziata'
La Provincia
23 Ottobre 2017 - 10:12- Visite:19974
Coronavirus, la mappa dei contagi: 21 casi a Modena e 9 a Maranello
La Provincia
16 Marzo 2020 - 18:11- Visite:17908
Coronavirus, la mappa dei nuovi casi: 7 a Fiorano e 13 a Modena
Societa'
14 Marzo 2020 - 17:43- Visite:17356
Coronavirus, mappa contagi: morti due 60enni di Carpi e Spilamberto
La Provincia
05 Maggio 2020 - 18:51- Visite:14878
'Amazon a Spilamberto, storia di interessi a discapito dei cittadini'
La Provincia
20 Luglio 2020 - 21:50- Visite:13695
Castelnuovo piange Gianluca, ucciso a 48 anni dal Coronavirus
La Provincia
19 Aprile 2020 - 08:33- Visite:13487

La Provincia - Articoli Recenti
Mirandola, scoperte 10 pecore ..
L'assessore Lodi: 'Sono i giorni in cui la comunità islamica celebra la Festa del ..
20 Luglio 2021 - 17:30- Visite:287
Covid, sette contagi a Modena e ..
I nuovi casi a Castelfranco, Guiglia, Modena città e Spilamberto
20 Luglio 2021 - 17:24- Visite:1351
Crisi manifattura Riese, proprietà ..
L'assessore Colla: 'Inaccettabile e grave l'assenza, preoccupante il cinismo e disprezzo ..
20 Luglio 2021 - 15:10- Visite:231
Bastiglia, polisportiva chiusa da ..
Il sindaco Silvestri: 'Stiamo definendo il bando che uscirà a fine luglio con l'obiettivo ..
20 Luglio 2021 - 12:50- Visite:616
La Provincia - Articoli più letti
Nonantola, sfrattata e con una gamba ..
La drammatica vicenda di Simona. Il sindaco di Nonantola, sollecitato anche da dirigente ..
18 Ottobre 2018 - 10:43- Visite:160173
Vignola, il coronavirus ha ucciso ..
Vignola piange anche Nerino Vezzelli, storico titolare del Bar Italia di via Garibaldi a ..
23 Marzo 2020 - 21:48- Visite:42589
Rintracciata la mamma scomparsa col ..
Ora i carabinieri procederanno come previsto dalla legge per sottrazione di minore, sempre ..
29 Settembre 2019 - 10:57- Visite:38253
Orrore di Bibbiano, onlus coinvolta ..
Trincia: 'Arrestato Claudio Foti, responsabile del Centro Hansel e Gretel, lo stesso da cui ..
27 Giugno 2019 - 15:22- Visite:35940