La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Google+ Linkedin Instagram
notiziarioLa Provincia

Rubavano le batterie dei ripetitori radio: arrestati

La Pressa
Logo LaPressa.it

Sono due ladri pendolari, pluripregiudicati, di Napoli. Bloccati in flagranza di reato dalla squadra mobile di Modena nelle campagne tra Spilamberto e Savignano


Rubavano le batterie dei ripetitori radio: arrestati

Quando gli agenti della Squadra Mobile di Modena hanno aperto il loro furgone bloccato nel luogo dove avevano appena commesso il furto, hanno trovato un tesoretto fatto da una ventina di potenti batterie. Accumulatori di energia elettrica utilizzate all’interno delle stazioni dei ripetitori radiobase della telefonia mobile,  soprattutto come gruppi di continuità. Alcuni appena rubati nel ripetitore dove gli agenti hanno fermato i due, di pomeriggio, in un’area di campagna tra Spilamberto e Savignano.

Pendolari del crimine da Napoli a Modena, pluripregiudicati e specializzati in un settore relativamente nuovo nella tipologia dei furti registrati a Modena. Quello delle batterie da stazioni radio base. Accumulatori che possono essere utilizzati anche per altre applicazioni. Dagli impianti fotovoltaici, alla domotica, ai mezzi elettrici, sempre più diffusi. Dai 200 ai 300 euro sul mercato il valore dei singoli pezzi. Gli agenti della Squadra Mobile da tempo avevano concentrato i controlli nella zona di Spilamberto e Savignano interessata oltre che dalla segnalazioni di furti, anche dalle allerta di alcune compagnie telefoniche che segnalavano lo scattare di allarmi dai loro impianti.

L’altro ieri gli agenti, nel corso dei servizi di controllano, notano un furgone che circola con fare sospetto. A bordo due uomini. Gli agenti iniziano a seguirli. Quando il mezzo imbocca una strada di campagna fermandosi sotto un ripetitore, i sospetti aumentano. I due scendono e con attrezzi da scasso, forzano gli accessi e gli armadietti dove sono custodite le batterie che vengono staccate e caricate sul furgone. Non c’è l’interruzione di pubblico servizio, trattandosi di sistemi di accumulo programmati per scattare nel momento di interruzione della linea elettrica principale, ma l’effrazione c’è ed il furto diventa aggravato. L’accusa della quale i due, subito arrestati, dovranno rispondere davanti al giudice, insieme a quella della ricettazione, legata al possesso di altre batterie non direttamente riconducibili al ripetitore nei pressi del quale gli agenti li hanno arrestati i flagranza di reato. Anche se insolito non è la prima volta per furti di questo genere. Già nell’aprile del 2018 gli agenti della Polstrada di Modena fermarono un furgone in transito carico dello stesso tipo di batterie rubate in stazioni radio base.

Gi.Ga.



Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
'Rifiuti Spilamberto, l'ipocrisia della raccolta differenziata'
La Provincia
23 Ottobre 2017 - 10:12- Visite:17977
Furti a disabili, fermato un rom minorenne
Pressa Tube
24 Giugno 2017 - 15:47- Visite:11512
Una nuova scuola media per Spilamberto: promessa o minaccia?
La Provincia
06 Settembre 2017 - 16:16- Visite:11133
Ruba collana da 250 euro, denunciata una nomade
La Provincia
16 Ottobre 2017 - 12:43- Visite:11008
Schianto in moto, morto Fabio Tavernari di 39 anni
La Nera
23 Maggio 2017 - 07:45- Visite:10928
Muffa alla mensa delle scuole di Spilamberto
La Provincia
16 Settembre 2017 - 22:35- Visite:10911
La Provincia - Articoli Recenti
'Ospedale Mirandola, così la ..
Come mai per 10 anni, quando la delega alla sanità era nelle mani del sindaco Pd di ..
05 Dicembre 2019 - 23:17- Visite:1070
Castelfranco, ecco la nuova Coop che ..
In totale è di sei milioni di euro l'investimento per i lavori tra cui il restyling del ..
05 Dicembre 2019 - 18:49- Visite:293
Impronta incastra topo d’auto: ..
Il veicolo al momento del controllo era chiuso senza segni di effrazione, ma con il vetro di..
05 Dicembre 2019 - 15:58- Visite:194
San Felice : chiusa officina, mancata..
Il titolare, un 38enne turco, è stato denunciato dai Carabinieri. Per lui multa da 13.000 ..
04 Dicembre 2019 - 13:50- Visite:420


La Provincia - Articoli più letti


Nonantola, sfrattata e con una gamba ..
La drammatica vicenda di Simona. Il sindaco di Nonantola, sollecitato anche da dirigente ..
18 Ottobre 2018 - 10:43- Visite:151074
Orrore di Bibbiano, onlus coinvolta ..
Trincia: 'Arrestato Claudio Foti, responsabile del Centro Hansel e Gretel, lo stesso da cui ..
27 Giugno 2019 - 15:22- Visite:29600
Rintracciata la mamma scomparsa col ..
Ora i carabinieri procederanno come previsto dalla legge per sottrazione di minore, sempre ..
29 Settembre 2019 - 10:57- Visite:29053
'Rifiuti Spilamberto, l'ipocrisia ..
Intervento della capogruppo M5S Anderlini: 'Quanto tempo perso in inutili e costose ..
23 Ottobre 2017 - 10:12- Visite:17977