La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
rubrichePressa Tube

Accampamento abusivo nell'area dell'ex mercato: degrado senza fine

La Pressa
Logo LaPressa.it

Nella zona da 15 anni abbandonata, ora compresa nel progetto periferie, tra i bivacchi di tossicodipendenti, spuntano baracche ed alloggi di fortuna


Un accampamento abusivo all'interno dell'area abbandonata da più di dieci anni dell'ex mercato bestiame ora al centro del Piano Periferie. Dove già nei giorni scorsi le nostre telecamere avevano documentato la presenza di bivacchi e occupazioni abusive da parte di tossicodipendenti e senza fissa dimora. 

Siamo all'interno dell'area comunale dell'ex mercato bestiame, abbandonata da 12 anni dopo il naufragio dei progetti di riqualificazione della fascia ferroviaria nord, e ora tornati al centro di quelli del Piano Periferie. Un degrado che nonostante le denunce continua a non avere soluzione. Dopo le immagini di tossicodipendenti che gettano siringhe usate e che trascorrono la notte nella palazzina del comune che un tempo ospitava prima le stalle e poi il mercato ortofruticcolo, la realtà si fa ancora più inquietante spostandosi al centro dell'area.

Dove, su un area presumibilmente privata (presumibilimente perché da anni non esistono più riferimenti, nemmeno di proprietari e costruttori che dopo avere avviato i cantieri tra il 2005 ed il 2008 li hanno abbandonati) spunta uno dei 4 edifici (l'unico ad essere stato in parte costruito), che dovevano costituire il cosiddetto rotore, creando una piazza urbana, centro della riqualificazione dell'intera area. Che non è mai avvenuta.

I lavori sono stati avviati ma subito abbandonati, insieme all'area circostante, nello stato in cui, dopo 15 anni, si presentano oggi. Il cartello di cantiere che dovrebbe indentificare proprietari e responsabili dei lavori è stato inglobato dalla vegetazione, anche se mostra avvicinandosi, che non è mai stato nemmeno compilato. Ciò che delimitava e metteva in sicurezza l'area (transenne, ecc...), è ormai un ricordo passato e lo stabile strutturato su 4 piani circondato da impalcature ma senza pareti, è  da tempo rifugio di senza fissa dimora. Sulle migliaia di metri quadri in cui si sviluppa troviamo di tutto. Siringhe, indumenti, tracce di giacigli e bivacchi notturni. Non solo di fortuna perché qui c'è chi ha pensato di trasferirsi abusivamente in pianta stabile. E' qui la realtà già drammatica già ampiamente documentata in altre occasioni, non finisce di stupire, riservando soprese.

Siamo a cento metri dalle aree abitate di via Soratore e via Gerosa. Seguendo un percorso tracciato ricavato tra gli arbusti notiamo prima indumenti stesi, baccinelle e catini e poi un vero e propria baracca principale circondata da piccoli rifugi, con pareti costruite con assi di legno materassi e teloni. Un vero e proprio accampamento abusivo in cui evidentemente vivono persone stabilmente. E la cui presenza è testimoniata anche da una bicicletta appoggiata all'ingresso al quale non ci avviciniamo. Simbolo di un degrado sociale ed urbano che stupisce perché al centro di un area che pur da anni oggetto di progetti avveniristici di riqualificazione, e ad un chilometro in linea d'aria dal centro storico, è ancora terra di nessuno, dove anche leggi, regolamenti e controlli comunali evidentemente non arrivano da tanto, troppo tempo.




Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
'Nuova GLS, ascoltate i cittadini e spostatela di 100 metri'
Politica
25 Ottobre 2017 - 15:40- Visite:12219
Viale Gramsci, le piante e la riqualificazione mancata
Lettere al Direttore
27 Ottobre 2017 - 13:35- Visite:11993
R-nord e viale Gramsci senza pace
La Nera
05 Maggio 2017 - 14:47- Visite:11592
'Perché non costruire il polo GLS nell'Ex Pro-Latte?'
Pressa Tube
29 Ottobre 2017 - 09:00- Visite:11136
Stazione dei treni, viaggio nel degrado
La Nera
09 Settembre 2017 - 09:51- Visite:11091
R-Nord, i cittadini scendono in strada e rispondono a Rai 3: 'Servizio..
Politica
17 Ottobre 2017 - 23:50- Visite:10822
Pressa Tube - Articoli Recenti
Mascherine distribuite gratis a ..
Gestita da Modenamoremio in via Scudari in città. Il punto di Maria Carafoli su questa ..
13 Maggio 2020 - 09:46- Visite:255
San Cesario, miasmi e scarichi a ..
I Consiglieri comunali Piccinini, Soli e Zanoli documentano con un video i noti punti di ..
13 Maggio 2020 - 08:58- Visite:299
Cra, il covid non era una fatwa: ..
Riapertura graduale per le famiglie da lunedì 18 maggio: 101 tamponi negativi su 101 ..
11 Maggio 2020 - 12:09- Visite:459
Fase 2, U.Di.Con: 'Ai cittadini ..
L'appello dell'U.Di.Con alle istituzioni. Con Vincenzo Paldino, il punto sulle criticità ..
08 Maggio 2020 - 01:52- Visite:306


Pressa Tube - Articoli più letti


'Lo Ius Soli sarà per noi il primo ..
Lo ha ribadito il Ministro Lorenzin nell'esordio modenese della sua campagna elettorale: ..
01 Febbraio 2018 - 01:00- Visite:42691
Coronavirus, allerta rossa a Carpi. ..
L'ordinanza è motivata dal fatto che la situazione a Carpi «ha delle peculiarità rispetto..
25 Febbraio 2020 - 14:33- Visite:24164
Edicola La Rotonda, l'appello del ..
Petizione per Domenico Di Maiolo, 'Sono disperato, introiti crollati da quando Conad vende i..
01 Novembre 2017 - 19:22- Visite:20339
'Coronavirus, quarantena oltre ..
Il noto psichiatra avverte: 'All'inizio la gente cantava sui terrazzi, ora è al limite ..
17 Aprile 2020 - 10:46- Visite:19586