La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
articoliIl Punto

Il giorno dopo del PD, come un anno fa

La Pressa
Logo LaPressa.it

L'anno scorso il PD perdeva Pavullo e Finale, oggi Vignola e Novi, due dei tre comuni dell'ultima tornata elettorale. Dalle urne un monito, anche per il centro-destra


Il giorno dopo del PD, come un anno fa

Esattamente come un anno fa. Stesse facce poco dopo la mezzanotte, nelle sedi del PD dei comuni chiamati al voto. L'anno scorso Pavullo e Finale. Oggi Vignola. Per il PD di Modena l'incubo è tornato. Non è bastato l'ultimo appello da militante PD inopportunamanete confuso ed amplificato attraverso l'uso (al limite dell'abuso), del ruolo istituzionale di Presidente delle Regione di Stefano Bonaccini per garantire a Paola Covili la vittoria di Vignola. E come successe esattamente un anno fa, quando i candidati PD persero la guida di Pavullo e Finale Emilia, anche questa tornata (che vedeva alle urne i cittadini di Castelnuovo Rangone, Novi e Vignola), ha visto la sconfitta dei candidati di centro sinistra, espressione del PD, a Novi di Modena e, da ieri sera, a Vignola. Due su tre.

Il volto cupo e pensieroso del segreterio provinciale del PD Lucia Bursi (foto) appoggiato a quella stampante della sede del PD di Vignola, dove erano usciti pochi minuti prima, nero su bianco, i numeri della sconfitta (anche se solo di 201 voti come lei stessa ha subito sottolineato), la dice lunga sul peso di rivivere l'incubo di un anno fa. Un anno da quella sconfittà che aprì un dibattito interno non solo al PD ma a tutta la sinistra. Un anno, che con i tempi della politica di oggi, equivale a 5 di 20 anni fa. Un anno in cui si è conclusa la prima parabola Renzi, un anno in cui si è consumato lo strappo con Bersani. Tanta roba da gestire, da metabolizzare e da fare metabolizzare ai propri elettori. Tanta, troppa roba, rispetto a quando i processi politici erano lenti. Oggi invece viaggia tutto a velocità della rete. Trasformazioni sociali, politiche e partitiche comprese, in una società dove il verbo dei partiti e dei suoi rappresentanti, anche ufficialmente più autorevoli ed in vista (come Bonaccini, appunto), sembra contare poco o nulla. Sembra non influenzare più.
Anche in realtà come Vignola o come Novi, roccaforti dove la capacità aggregativa del PD si è consumata ed offuscata insieme alla propria identità. Al punto da farsi superare da un centro destra con tanti problemi (anche sul piano identitario), che vince solo perché unito, a prescindere dall'avere un messaggio forte e una reale unità di contenuto e di programma che vada al di la dell'interesse elettorale. Perché le preoccupazioni, e forse le riflessioni, del centro-destra oggi, pur galvanizzato dalle vittorie, devono essere le stesse del centro sinistra e del PD. In una società dove gli elettori che decidono con il proprio voto sono meno della metà di quelli rimasti a casa. E dove i partiti tradizionali sono obbligati a cavalcare, e non più a trainare, la galassia civica (ieri orfana della politica e oggi madre di una nuova politica), che in questi anni è maturata, in tante singole individualità, anche nell'esperienza di governo. Una galassia che si è fatta proposta di governo e che se interpretata da candidati giusti che possono essere anche quelli 'della porta accanto' gli elettori premiano.

Gianni Galeotti

 


Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
Segretario Pd: ‘Votare Lega significa essere idioti’
Politica
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:103556
Inchiesta sui minori 'Angeli e Demoni': indagati altri due sindaci
Politica
02 Luglio 2019 - 16:02- Visite:62724
Così il M5S appena un mese fa donava soldi alla onlus Hansel e Gretel
Politica
28 Giugno 2019 - 22:51- Visite:53938
Sanità, svolta in Emilia-Romagna: la regione apre ai privati
Politica
10 Luglio 2018 - 14:14- Visite:51797
Lgbt, la legge è stata approvata dopo 51 ore di dibattito: asse ..
Politica
27 Luglio 2019 - 06:19- Visite:48855
Critiche raccolta fondi, Bonaccini minaccia: 'Ci vediamo in tribunale'
Politica
05 Gennaio 2020 - 06:26- Visite:43884
Il Punto - Articoli Recenti
Il voto è storia, ma Bonaccini ..
La strategia è sempre la stessa: passare come il Governatore che ha sconfitto a mani nude e..
26 Settembre 2020 - 15:23- Visite:1901
Elezioni, a Modena è già finita la ..
Ora il Pd può guardare con ottimismo alle prossime elezioni: anche in Comuni strategici ..
23 Settembre 2020 - 10:12- Visite:1435
M5S e PD perdenti, ma condannati a ..
Il PD perde anche le Marche e il Movimento 5 stelle, che non governa nessuna regione, crolla..
22 Settembre 2020 - 10:31- Visite:1121
Regionali, Zingaretti è vincitore. ..
Vincitore sulla Lega e Fratelli d'Italia, ma anche su coloro che all'interno del Pd ne ..
21 Settembre 2020 - 22:10- Visite:1049

Onoranze funebri Gibellini

Il Punto - Articoli più letti


Coop Alleanza 3.0 aggrappata alla ..
La Coop utilizza l’intero patrimonio dei soci più una parte del debito per investire in ..
15 Agosto 2018 - 10:36- Visite:62001
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi ..
I conti in rosso e il dispetto rappresentato dal via libera ad Esselunga, Trc potrebbe non ..
13 Gennaio 2019 - 08:41- Visite:56091
Voragine nei conti Coop Alleanza 3.0:..
'Serve una risposta inequivocabile sulla sicurezza dei 3,6 miliardi dei 400.000 soci ..
01 Maggio 2019 - 08:38- Visite:32059
Decreto antivirus demolito in 12 ore:..
Nessun limite agli spostamenti, treni regolari in ingresso e uscita, deroga dopo le 18 per i..
08 Marzo 2020 - 22:41- Visite:28770