La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
articoliIl Punto

Modena, seconda ondata Covid: dalla falsa retorica alla cruda verità

La Pressa
Logo LaPressa.it

I violini, le canzoni ai balconi, finanche le raccolte fondi, lasciano spazio alla verità nella sua crudezza, ma anche nella sua semplicità


Modena, seconda ondata Covid: dalla falsa retorica alla cruda verità
Abbiamo davanti mesi difficili.
I contagi - al di là della polemica sul numero di tamponi - aumentano, rendendo complicata la vita nelle scuole, nelle famiglie e nelle case per anziani, piegando attività economiche già in ginocchio, costringendo molte aziende alla chiusura e mettendo alla prova la tenuta psicologica di tante persone. Azzerando, davanti alle porte di chiese tragicamante sbarrate, l’idea di un Dio vicino, annullando nelle avvilenti caccia all’untore, anche quel che resta della social catena.
Ma una cosa positiva nella seconda ondata del virus c'è. Ed è proprio che è seconda, che arriva cioè dopo la prima e dalla prima tutti possiamo trarre insegnamento. Possono trarre insegnamento i giornalisti, evitando drammatizzazioni inutili ed eccessive. Possono trarre insegnamento gli amministratori, evitando sovraesposizioni social, ma anche prolungate e strategiche assenze. E possono trarre insegnamento i cittadini, mettendo in campo ognuno nel proprio settore buon senso e responsabilità.

Il tempo degli arcobaleni è finito e si apre quello della consapevolezza. La consapevolezza che purtroppo non andrà tutto bene, nè a livello economico nè a livello sanitario, ma che in fondo mai nella vita 'va tutto bene'. Ci saranno drammi da superare e una convivenza da ricostruire, molti - alla fine di questa pandemia - dovranno inventarsi un nuovo lavoro. Alcuni ce la faranno e altri no. La retorica del 'ce la faremo anche stavolta e saremo più forti di prima', non varrà per tutti e tanto vale abbandonarla. Nessuno si riscoprirà migliore, ma tutti come in ogni crisi avranno l'opportunità di scoprire qualcosa, bello o brutto che sia.

I violini, le canzoni ai balconi, le donazioni sponsorizzate da aziende con tanto di foto ricordo a favor di flash, finanche le raccolte fondi, lasciano così spazio alla verità nella sua crudezza, ma anche nella sua semplicità. Ora è proprio impossibile non ascoltare le banali verità del bimbo di Andersen. 
La verità dei numeri sanitari. A Modena nella prima ondata nelle cra sono morti complessivamente 161 anziani (4,9% del totale). Una strage che va evitata ad ogni costo. Soprattutto alla luce dei già numerosi contagi registrati in queste ore.
La verità della economia. A Modena stando ai dati Confcommercio il 70% delle imprese ha azzerato il fatturato nei mesi di marzo, aprile e maggio. Queste realtà economiche senza aiuti, davanti a una seconda ondata, rischiano di chiudere. Servono misure concrete: a livello locale il Comune di Modena non può pensare di non agire con agevolazioni fiscali. Ricordiamo che nella prima ondata la giunta non si degnò nemmeno di posticipare la rata Imu.
La verità di una realtà amministrativa e politica finora incapace di ammettere i problemi enormi da essa stessa creati nei decenni, incapace di aprirsi al dialogo e alla partecipazione vera. E' impensabile immaginare di affrontare con la stessa chiusura i prossimi mesi. Impensabile non mettere mano a un trasporto pubblico indecentemente sovraffolato. Impensabile continuare sulla strada della privatizzazione del welfare e della scuola. I soldi che - si spera - arriveranno dall'Europa andranno investiti con trasparenza e con logiche diverse dal passato. 

Le sfide sono queste, senza sottofondi musicali e senza pacche di gomito.
Non siamo ontologicamente più bravi o più forti di altri. Non ci sono eroi e quelli che sono stati chiamati così nella prima ondata sono stati dimenticati talmente in fretta da aver reso quella definizione ancor più ipocrita.
Possiamo però provare tutti a fare un po' meglio di quello che abbiamo fatto sinora, sapendo che potremmo non riuscirci.
Sì, abbiamo davanti mesi difficili. Meglio dirlo con chiarezza. 

Giuseppe Leonelli

Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
'Vaccini, ecco il rapporto tra la Lorenzin e le case farmaceutiche'
Politica
27 Febbraio 2018 - 15:12- Visite:145975
Morti nelle Rsa per Covid, in Emilia Romagna dati peggiori d'Italia
Societa'
19 Aprile 2020 - 18:05- Visite:123453
Segretario Pd: ‘Votare Lega significa essere idioti’
Politica
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:103690
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi del Sistema. E Muzzarelli trema
Il Punto
13 Gennaio 2019 - 08:41- Visite:56226
Il Sulpl risponde: Posso accompagnare mia moglie a fare la spesa?
Societa'
17 Marzo 2020 - 11:24- Visite:51635
'Festa Unità: è il vuoto totale, a Modena non esiste centrosinistra'
Parola d'Autore
31 Agosto 2018 - 11:38- Visite:44849
Il Punto - Articoli Recenti
Anziani e trasporto pubblico esclusi ..
Nel nuovo DPCM stretta sui soliti noti (locali frequentati da giovani e movida), ma nessun ..
13 Ottobre 2020 - 13:05- Visite:251
Inceneritore: l'indennizzo Hera ai ..
Gli 1,8 milioni di euro dell'indennizzo annuo di Hera al Comune tornano ad Hera perché ..
09 Ottobre 2020 - 09:20- Visite:2109
Il voto è storia, ma Bonaccini ..
La strategia è sempre la stessa: passare come il Governatore che ha sconfitto a mani nude e..
26 Settembre 2020 - 15:23- Visite:2116

Onoranze funebri Gibellini

Il Punto - Articoli più letti


Coop Alleanza 3.0 aggrappata alla ..
La Coop utilizza l’intero patrimonio dei soci più una parte del debito per investire in ..
15 Agosto 2018 - 10:36- Visite:62089
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi ..
I conti in rosso e il dispetto rappresentato dal via libera ad Esselunga, Trc potrebbe non ..
13 Gennaio 2019 - 08:41- Visite:56226
Voragine nei conti Coop Alleanza 3.0:..
'Serve una risposta inequivocabile sulla sicurezza dei 3,6 miliardi dei 400.000 soci ..
01 Maggio 2019 - 08:38- Visite:32124
Decreto antivirus demolito in 12 ore:..
Nessun limite agli spostamenti, treni regolari in ingresso e uscita, deroga dopo le 18 per i..
08 Marzo 2020 - 22:41- Visite:28794