La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Google+ Linkedin Instagram
articoliPolitica

Aemilia al via requisitoria pm Mescolini. Dito puntato su imprenditori

Data: / Categoria: Politica
Autore:
La Pressa
Logo LaPressa.it

Il pm Mescolini spezza una lancia a favore dell'ex sindaco Graziano Delrio e di Luca Vecchi, attuale primo cittadino di Reggio Emilia


Aemilia al via requisitoria pm Mescolini. Dito puntato su imprenditori
Il pm Marco Mescolini, magistrato della pubblica accusa nel processo Aemilia contro la 'ndrangheta ha iniziato questa mattina nel tribunale di Reggio Emilia la sua requisitoria.
Il procedimento iniziato a marzo del 2016, che vede alla sbarra 147 imputati (alcuni dei quali a giudizio con rito abbreviato scelto dopo la contestazione in itinere di nuovi capi di imputazione) imbocca cosi', dopo 166 udienze, la volata conclusiva fino alla sentenza prevista in estate.

Tra le varie tematiche affrontate nel corso della requisitoria questo il durissimo passaggio del pm Marco Mescolini, che  punta il dito contro il mondo imprenditoriale, pure pesantemente danneggiato a sua volta dalle attivita' illecite del presunto sodalizio criminale: 'Se in Emilia la 'ndrangheta 'e' riuscita a fare quasi sempre quello che voleva' e' perche' 'qualcuno ne ha notato la convenienza. Perche' la frode fiscale o la falsa fattura fatta dalla 'ndrangheta e' piu' sicura di quella fatta da altri. Non c'e' minaccia, e' conveniente'.  E ancora 'In questo processo voi non troverete in nessuno degli atti- scandisce il magistrato- che uno degli imputati accusati di far parte della 'ndrangheta abbia fatto il primo passo verso gli imprenditori. Non e' mai stato cosi' e lo dimostreremo carte alla mano anche per tutti quei delitti di cui gli imprenditori sono poi diventati vittime'. I titolari di aziende colpiti 'sono diventati degli epigoni perche'- spiega il pm della Dda di Bologna- inizialmente si rivolgono alla 'ndrangheta per avere quello che altrimenti non avrebbero potuto avere e vivono una luna di miele'. Ma questa, chiude Mescolini, 'e' destinata a finire perche' costoro (gli 'ndranghetisti, ndr) non si accontentano di avere dei soci, mai'.

Mescolini spezza una lancia a favore dell'ex sindaco Graziano Delrio e di Luca Vecchi, attuale primo cittadino di Reggio Emilia mentre attacca, invece, il consigliere comunale di origine calabrese Salvatore Scarpino, in Consiglio comunale col Pd per 3 mandati e ora passato a Mdp. Poi 'smonta' una delle principali tesi difensive finora sostenuta dagli imputati del maxi processo di 'ndrangheta Aemilia, cioe' quella di una 'discriminazione' della comunita' originaria di Cutro da anni residente nella citta' del Tricolore, i cui imprenditori, nei tempi di vacche magre della crisi, sarebbero stati accantonati per favorire le realta' reggiane cooperative dell'edilizia. E' insomma un fiume in piena il pm Marco Mescolini della Dda di Bologna, che prosegue nel pomeriggio per altre 4 ore la requisitoria avviata questa mattina nell'aula bunker del tribunale reggiano. Il magistrato cita nel suo discorso l'Aier, associazione di imprenditori reggiani- in realta' a stragrande maggioranza di origine calabrese- che nel 2009 propose al Comune guidato da Delrio di acquistare i suoi immobili invenduti per realizzare case popolari. 'Un dato certo- chiosa Mescolini- e' che l'Aier ha chiesto qualcosa al Comune e il Comune ha detto no. E' un dato di fatto che incominciano ad esserci dei nemici degli 'ndranghetisti'.
Commentando la tesi sostenuta da molti imputati il pm aggiunge: 'Loro (i presunti appartenenti al sodalizio criminale, ndr) vogliono sostenere che l'inveduto sia solo loro. Anzi solo di Sarcone Gianluigi e di Pasquale Brescia' negando cioe' 'che c'era una crisi mondiale, che tra l'altro si e' cercato di spostare dal 2005 al 2010'. Insomma, si infervora Mescolini, 'vogliono sostenere seriamente che tutto cio' che e' avvenuto (nell'edilizia) e' stato contro alcuni imprenditori calabresi che sono a Reggio Emilia?'. Da qui parte anche l'affondo dell'accusa contro Scarpino: 'Chi e' venuto a sostenerlo in questo processo, lo ha fatto in modo a mio parere indecoroso e forse era proprio questo che si voleva: che qualcuno lo continuasse a fare'. Continua Mescolini: 'Il teste Salvatore Scarpino era arrivato a dire che il problema era il procuratore generale che aveva fatto delle affermazioni inquietanti su Cutro, citando un articolo di giornale che poi non viene rintracciato e citando una relazione del procuratore generale relativa all'anno precedente all'incontro tra il prefetto, il sindaco Delrio e tre consiglieri cutresi (tra cui Scarpino stesso) che il prefetto Antonella De Miro colloca nel 2012'. E ancora: 'Rispetto a quanto il teste Scarpino ha raccontato in aula, salvo che non sia mancata la capacita' di raccontarsi, perche' un processo puo' togliere le parole, sfido il presidente a trovare qualcuno che abbia dato un senso compiuto, in italiano, e secondo logica del concetto di generalizzazione, di chi l'abbia fatto e contro chi', aggiunge Mescolini. Insomma 'la difesa degli 'ndranghetisti e' tutta qui: non generalizzare. Veramente possiamo pensare, a fronte dei delitti di cui abbiamo parlato, e' che 'non li volevano piu''?'.

Mescolini elogia poi il sindaco Luca Vecchi, destinatario di una lettera firmata dall'imputato Pasquale Brescia, che tirava in ballo le parentele della moglie del primo cittadino Maria Sergio. 'Bastava che l'attuale sindaco di fronte alle minacce ricevute dicesse 'non generalizziamo' e saremmo stati a posto. Avrebbe iniziato a fare quello che alcuni testimoni hanno fatto in questo processo: sostenere una posizione insostenibile'. Per Mescolini infine 'c'e' solo un argomento forte: Sarcone Gianlugi e Pasquale Brescia hanno certamente voluto dal 2012, perche' scende in campo Nicolino Sarcone, cioe' il capo, schierarsi apertamente nella battaglia perche' si sono sentiti stretti le maglie addosso'. Cosi' 'cio' che prima veniva sostenuto attraverso soggetti piu' o meno vicini (alla 'ndrangheta, ndr) ora viene fatto direttamente'. Pero', conclude il pm, 'trovo che nessuno dei test indotti dalla difesa ha dato una minima sostenibilita' alla tesi della generalizzazione se non nella strumentalita' di questa tesi, come reazione a quanto stava avvenendo dal punto di vista istituzionale'.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione poli..   Continua >>


Profilo Facebook di Redazione La Pressa Profilo Google+ di Redazione La Pressa Profilo Twitter di Redazione La Pressa Profilo Linkedin di Redazione La Pressa Profilo Instagram di Redazione La Pressa Indirizzo Email di Redazione La Pressa 


Articoli Correlati


Il pentito della 'Ndrangheta sulla dirigente del Comune di Modena: 'I ..
La Nera
27 Settembre 2017 - 12:00- Visite:11864
La Bretella non c'è, ma i costruttori hanno già versato 17 milioni
Oltre Modena
29 Ottobre 2017 - 14:00- Visite:11730
Capitano Ultimo, dalla parte dell'Ultimo modello
Oltre Modena
17 Settembre 2017 - 08:43- Visite:11558
Musti contro il capitano Ultimo: la versione di Scafarto
Oltre Modena
19 Settembre 2017 - 00:37- Visite:11192
Il fratello del nonno della dirigente modenese Maria Sergio era il ..
La Nera
10 Ottobre 2017 - 17:20- Visite:11179
Processo Aemilia e 'ndrangheta: si indaga sul ruolo del dirigente Cna,..
Economia
19 Agosto 2017 - 07:00- Visite:11120
Politica - Articoli Recenti
'Cresciamo, le differenze negli stipendi..
Il M5S Modena prende atto del 'ritorno improvviso di memoria alla sinistra ..
21 Ottobre 2018 - 17:08- Visite:408
Europa o Eurabia? Sala piena per ..
Isabella Bertolini con la sua associazione Valori e Libertà: 'Impegnati in..
21 Ottobre 2018 - 16:21- Visite:313
Serata di solidarietà a Serramazzoni ..
Tanti gli esponenti di Forza Italia che ieri hanno partecipato alla serata ..
20 Ottobre 2018 - 15:45- Visite:573
Vigili, la Meloncelli col doppio ruolo ..
Il comandante modenese, ancora a mezzo servizio con Sassuolo, dà l'ok a ..
20 Ottobre 2018 - 13:29- Visite:1908

Confimi

Politica - Articoli più letti


'Vaccini, ecco il rapporto tra la ..
Esposto del Codacons all'Autorità nazionale anticorruzione
27 Febbraio 2018 - 15:12- Visite:122326
Segretario Pd: ‘Votare Lega significa ..
Gianluca Fanti, segretario Pd Madonnina si lancia in ardite affermazioni
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:80509
Sanità, svolta in Emilia-Romagna: la ..
Via libera ai privati in sanità. Un emendamento della Giunta rende ..
10 Luglio 2018 - 14:14- Visite:42017

Assiteca


Tekapp

Feed RSS La Pressa