Mivebo
Onoranze funebri Gibellini
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Onoranze funebri Simoni
articoliIl Punto

Modena, quattro eredi per il duca Muzzarelli

La Pressa
Logo LaPressa.it

Andrea Bosi, Ludovica Ferrari, Giulio Guerzoni e Andrea Bortolamasi guardano già alla poltrona di Muzzarelli. Per loro ogni anno sarà un banco di prova


Modena, quattro eredi per il duca Muzzarelli
Giancarlo Muzzarelli è appena stato eletto, ma nella corte del duca di Modena sono già iniziate le schermaglie per la successione. Del resto che questa consigliatura fosse profondamente diversa da quella precedente Muzzarelli lo sapeva bene. Nei cinque anni appena trascorsi il sindaco aveva accentrato tutto su di sè in vista della rielezione, ma non solo: una squadra (volutamente) debole imponeva una presenza forte. Ora tutto è cambiato. Muzzarelli in questi 5 anni avrà davvero le mani libere, non dovendo scommettere su un altro mandato: ne sa qualcosa Giorgio Pighi che alla fine dei suoi 10 anni con fascia tricolore addosso potè forzare indispettendo i commercianti, e fece bene, sulla pedonalizzazione di piazza Roma. E poi ora, rispetto a 5 anni fa, gli assessori (quasi tutti rinnovati) sono cresciuti e a qualcuno di loro bisognerà affidare il testimone.

Saranno dunque cinque anni durante i quali i pretendenti al trono di Modena in casa Pd (salvo clamorosi risvegli difficile pensare il centrodestra possa insediare l'asse Pd-M5S dopo la sconfitta bruciante di qualche mese fa), dovranno mettersi in mostra. La corsa al momento sembra tutta interna alla squadra di governo. Quattro i pretendenti: Ludovica Carla Ferrari che, dopo essersi scontrata con Muzzarelli per la sua vicinanza a Matteo Richetti, ha abbandonato il belmatteo, Andrea Bosi che viene da Sinistra ma che alla sinistra non piace proprio per la sua fedeltà a Giancarlo I, Andrea Bortolamasi fedelissimo dell'amico-nemico di Muzzarelli, Stefano Bonaccini, e promosso assessore a Modena e Giulio Guerzoni al quale il sindaco ha affidato il delicatissimo compito di essere il suo capo di gabinetto al posto della colonna Gigi Costi.

Una corsa a quattro nella quale potrebbe irrompere la figura cattolicissima di Giuseppe Boschini (già in predicato di essere egli il candidato nel 2014 al posto di Francesca Maletti) che potrebbe scendere dal suo scranno in Regione proprio a causa della candidatura di 'sorella' Francesca, come la definì Muzzarelli stesso.

E lui, il duca Muzzarelli come sta vivendo questo fermento? Da anziano (si fa per dire) duca guarda con bonaria indulgenza i suoi eredi, li lascia sfidarsi dai loro ruoli di giunta e di governo e, da lontano (ma nemmeno troppo) ne osserva le mosse per decidere a chi lasciare lo scettro nel 2024. Perchè una cosa è certa: a Modena, vista anche la debolezza del Pd e l'evanescenza delle opposizioni, il successore di Muzzarelli lo può scegliere solo Muzzarelli. 

Giuseppe Leonelli



Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
Email
 

Società Dolce: fare insieme
Articoli Correlati
'Vaccini, ecco il rapporto tra la Lorenzin e le case farmaceutiche'
Politica
27 Febbraio 2018 - 15:12- Visite:164919
Segretario Pd: ‘Votare Lega significa essere idioti’
Politica
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:107579
'Commissione Bibbiano, M5S inizia opera di insabbiamento'
Politica
07 Agosto 2019 - 14:23- Visite:78494
Autostrade, la concessione resta: la De Micheli 'passa sul cadavere' ..
Politica
08 Settembre 2019 - 11:50- Visite:73384
Il Sulpl risponde: Posso accompagnare mia moglie a fare la spesa?
Societa'
17 Marzo 2020 - 11:24- Visite:69332
Inchiesta sui minori 'Angeli e Demoni': indagati altri due sindaci
Politica
02 Luglio 2019 - 16:02- Visite:63923

Iscriviti al canale Telegram de La Pressa
Il Punto - Articoli Recenti
Vaccinazioni, la (scomoda) lezione di..
'Si può accettare che in un telegiornale non si veda mai uno che non è d’accordo con la ..
04 Giugno 2021 - 10:09- Visite:7894
Ex leader Legacoop: 'Modena è ..
Roberto Vezzelli: 'Una città cloroformizzata in un sonno gaudente e docile che restituisce ..
01 Giugno 2021 - 18:35- Visite:4827
Letta in crisi, Bonaccini di nuovo in..
Il governatore emiliano si prepara a raccogliere il testimone che Enrico Letta potrebbe ..
25 Maggio 2021 - 17:55- Visite:2368
Ddl Zan, arcobaleni, quote rosa: ma ..
Emblematica la denuncia di Isabella Conti, candidata alle primarie di Bologna. 'Ho subito ..
22 Maggio 2021 - 15:59- Visite:2025
Il Punto - Articoli più letti
Coop Alleanza 3.0 aggrappata alla ..
La Coop utilizza l’intero patrimonio dei soci più una parte del debito per investire in ..
15 Agosto 2018 - 10:36- Visite:64590
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi ..
I conti in rosso e il dispetto rappresentato dal via libera ad Esselunga, Trc potrebbe non ..
13 Gennaio 2019 - 08:41- Visite:62741
Voragine nei conti Coop Alleanza 3.0:..
'Serve una risposta inequivocabile sulla sicurezza dei 3,6 miliardi dei 400.000 soci ..
01 Maggio 2019 - 08:38- Visite:34297
Decreto antivirus demolito in 12 ore:..
Nessun limite agli spostamenti, treni regolari in ingresso e uscita, deroga dopo le 18 per i..
08 Marzo 2020 - 22:41- Visite:29623