La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
articoliSocieta'

5 consigli per dormire meglio la notte e svegliarsi pieni di energie

La Pressa
Logo LaPressa.it

Può sembrare un aspetto irrilevante, ma una camera da letto disordinata non aiuta a riposare bene la notte


5 consigli per dormire meglio la notte e svegliarsi pieni di energie

La mattina vi svegliate spesso stanchi e spossati, anche se la sera prima siete andati a letto presto?  Dormire bene è tanto importante per il nostro benessere quanto una dieta bilanciata e un’attività fisica regolare. Talvolta anche la misura del materasso matrimoniale sbagliata può avere effetti deleteri sul nostro riposo.

 

Se al risveglio avete la sensazione di non aver riposato bene, anche se non vi siete mai svegliati durante la notte, provate a seguire questi semplici consigli per avere un sonno tranquillo e recuperare le energie.

 

Mettete in ordine la camera da letto

 

Può sembrare un aspetto irrilevante, ma una camera da letto disordinata non aiuta a riposare bene la notte. Cercate di arredarla in modo essenziale e tenete il minimo indispensabile, liberandovi di ogni oggetto che non abbia a che fare col riposo. Diversi esperti raccomandano anche di non collocare la tv in camera da letto, proprio perché questa stanza dovrebbe essere adibita solamente al riposo.

 

Andate a letto presto

 

Per un riposo ottimale, dovreste cercare di seguire il più possibile l’orario solare, così da stimolare la produzione di melatonina. Mettersi a letto presto ha numerosi benefici: non solo aiuta a riposare meglio, ma mantiene il vostro corpo in salute, riduce i livelli di ansia e di stress e vi rende più attivi durante la giornata.

 

Trascorrete del tempo al sole

 

Il nostro ritmo sonno-veglia viene regolato dalla luce e, per questo motivo, esporsi al sole giova alla salute e al nostro riposo notturno. In particolare, sarebbe bene esporsi alla luce solare nelle ore mattutine piuttosto che in quelle pomeridiane: in questo modo il vostro corpo avrà il tempo di produrre melatonina (l’ormone del sonno) e vi addormenterete con più facilità la notte.

 

Bandite la tecnologia nelle ore notturne

 

Videogame, computer, ma anche la stessa televisione hanno effetti negativi sul sonno, perché stimolano il cervello e non vi permettono di riposare bene. Evitate la tecnologia il più possibile nelle ore che precedono il sonno e dedicatevi piuttosto ad un buon libro o ad attività rilassanti quali ascoltare musica.

 

Cambiate il materasso

 

Il materasso andrebbe cambiato ogni 7-8 anni, perché col tempo è soggetto a cedimenti interni che sono dannosi per il nostro riposo. In commercio troverete molti tipi di materassi diversi:

 

 

  • Memory foam: tra i vari modelli, questo è il più durevole e quello che andrà cambiato meno spesso. Il memory foam è in grado di adattarsi e “ricordare” la fisionomia del vostro corpo ed offre il miglior sostegno per la colonna vertebrale e per la schiena.

 

  • A molle: si tratta sicuramente della tipologia più diffusa. Le molle sorreggono il corpo e si adeguano ad ogni movimento, anche leggero. Questa tipologia garantisce prestazioni ottimali su ogni piano d’appoggio, dalle reti metalliche a quelle a doghe.

 

  • In lattice: se soffrite di allergie, il materasso in lattice è la scelta che fa per voi. Questa tipologia tiene alla larga gli acari ed è più semplice da spostare e da pulire, perché ha un peso molto più contenuto.

 

  • Antidecubito: il miglior materasso antidecubito impedisce la formazione di piaghe da attrito per chi è costretto a letto. Garantisce una postura corretta ed un’elevata traspiranza, oltre a distribuire in modo ottimale il peso corporeo.

 

In conclusione, la scelta del materasso dipende in larga parte dalle preferenze personali e dalle proprie abitudini. Prendetevi il tempo che vi serve per scegliere e fate ricerche approfondite: in fondo, passiamo quasi un terzo della nostra vita a letto!


Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
Quasi la metà dei giovani non dorme a sufficienza e il cervello ..
Che Cultura
28 Ottobre 2017 - 18:05- Visite:11066
Padre separato sul lastrico costretto a dormire in auto dopo il lavoro
Societa'
23 Ottobre 2018 - 19:18- Visite:9375
Societa' - Articoli Recenti
Covid, 13 morti a Modena in un ..
Le persone ricoverate sono 14, una in terapia intensiva. Tra i decessi un 62enne di Pavullo
25 Novembre 2020 - 18:27- Visite:1451
Violenza contro le donne, l'impegno ..
'Queste vittime devono essere consapevoli che sulla Polizia Locale possono contare sempre e ..
25 Novembre 2020 - 16:50- Visite:135
Covid, 2130 contagi in Emilia Romagna..
I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 249 (+6 rispetto a ieri), 2.763 quelli in..
25 Novembre 2020 - 16:39- Visite:2287
Nel 2020, 303 donne già accolte nei ..
Il punto sull'attività della Casa delle Donne di Modena per i centri di Modena e Terre di ..
25 Novembre 2020 - 16:18- Visite:87


Societa' - Articoli più letti


Morti nelle Rsa per Covid, in Emilia ..
Lo riporta l'Istituto superiore di sanità nell'ultimo report del 14 aprile sul contagio da ..
19 Aprile 2020 - 18:05- Visite:127433
La pandemia globale di Coronavirus? ..
E' tutto ancora on line. Il John Hopkins Center for Health Security con il World Economic ..
03 Marzo 2020 - 09:43- Visite:75970
Modena in zona rossa: cosa prevede la..
Spostamenti bloccati, permessi solo per emergenza. Chiuse palestre, piscine e centri ..
07 Marzo 2020 - 21:45- Visite:69629
Il Sulpl risponde: Posso accompagnare..
In questo periodo solo il marito si recherà a fare al spesa, avendo al seguito ..
17 Marzo 2020 - 11:24- Visite:58327